hamradioweb.org

 


Vai indietro   hamradioweb.org

Avvisi

» tabellatris

Our Solar page

VOACAP Online HF Predictions


» Discussioni recenti / Recent Threads
  RatingTitle, Username, & Date Ultimo messaggio Visite Forum
iz1kvq 73 a tutti
21-08-19 15:03
Oggi 08:42
da IK7JWY
113 Presentati al Forum
Presentazione
22-08-19 20:31
Oggi 08:42
da IK7JWY
88 Presentati al Forum
Sei un vero radioamatore quando..
10-01-11 12:17
Oggi 05:47
da SP/I4ZSQ
937,544 Mio Diodo, mi pentodo dei miei peccatodi...
Nominativi bagonghi
12-01-14 17:07
Ieri 20:41
da IZ5CML
24,199 DX'ing
Presentazione
21-08-19 14:49
Ieri 17:20
da I5NSR
128 Presentati al Forum
FT8 visto dalla parte della volpe (fox)
29-07-19 18:07
Ieri 07:17
da IZ5CML
1,103 DX'ing
Informazione importante
22-08-19 17:34
22-08-19 17:34
da IK7JWY
117 DXpeditions by I.D.T. (until 5X3C 2019)
RiPi station server or MFJ-1234
26-07-19 15:48
22-08-19 16:42
da iw5eij
269 Nuove apparecchiature commerciali in ambito hamradio
Com' il Dx ?
04-12-16 10:03
22-08-19 10:33
da IZ5CML
56,055 DX'ing
Spiderbeam 5 bande
14-03-19 09:27
21-08-19 15:59
da IK2CLB
1,358 Antenne e Supporti
Visualizza un messaggio singolo
Vecchio 25-05-19, 19:25   #21
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 475
Re: E noi in quanti siamo...?

Beh, Silvano inizia dicendo che gli interessa leggere i nostri pareri, quindi ritengo non far dispetto a nessuno scrivendo il mio.

Siamo ancora tanti, plausibilmente lo 0,05% della popolazione, lo dimostra anche questa discussione.

Come ho avuto modo di dire pubblicamente, ritengo che l'interesse per diventare uno scienziato (questo E' il radioamatore) stimoli oggi come sempre la popolazione: pochi giorni orsono il muratore che ho chiamato per lavori a casa mia si e' interessato moltissimo (avendo visto la quad) al radiantismo; poi ho capito il perche': lui spiega alla nipotina come e quando si monta la benna o la pala nel buldozer per fare gli scavi... e' uno scienziato, muratore come lavoro, scienziato come modo di vivere.

Vero e' che la societa', in alcuni periodi storici, rende disponibili tecnologie e regolamentazioni ad un utilizzo non prettamente in linea con lo spirito delle suddette tecnologie e regolamentazioni. Pertanto, se in particolari momenti storici il citato 0,05% era 0,1%, se oggi e' lo 0,07%, consideriamo il fatto che qualcuno abbia utilizzato, o stia utilizzando, la radio per scopi differenti: un australiano come fosse un telefonino, il radio network manager (non chiamiamolo il capitano della ruota sul canale 5) come un social network, il volontario della assistenza come mezzo per coordinarla, il futuro proprietario di un Applung (noto brand di smartphone che costano il triplo senza nulla di piu' degli altri se non il fatto che averli fa figo) come mezzo per stupire gli amici... chi piu' ne ha piu' ne metta.

Personaggi negativi? Negativo e positivo (non in elettronica) sono soggettivi; non sono radioamatori, sono radioamatori in quanto hanno superato il relativo esame... per certo hanno dimostrato a quanto serva il radiantismo, ovvero a molto di piu', in certi periodi, di quanto ci si aspettasse quando e' stato regolamentato.

Alla luce di quanto sopra, oscillazioni, od anche drastici cali, sono numeri che e' difficile rapportare al numero di radioamatori intesi come da specifica (ieee? rfc? naaah, ITU) a suo tempo creata.

Una cosa e' certa: se non vedi qualcuno che mette un pannolino, difficile che impari su Youtube a farlo. Continuiamo a postare, ma (mi sembra di averlo letto qui) e' solo con il contatto fisico che si trasmettono gli stimoli (Silvano, ti prego, non aggiungere nulla...) e l'associazionismo e' la base per una ottimale coordinazione di questi sforzi; pertanto andiamo in sezione e creiamo il nostro Youtube Channel in essa, passando digitalmente con le nostre dieci dita il radiantismo a quelli che han conseguito la patente, in modo che essi, montando antenne, stimolino a diventar radioamatori quei muratori che han voglia di insegnare alla nipotina a montare la pala sul buldozer.

Comunque siamo in crescita: 120 anni fa c'erano solo un bolognese, peraltro di madre extracomunitaria mi pare, ed un russo, mentre ad oggi, oltre a me mi pare qui di leggerne una mezza dozzina: +400%.

E, no, IN3ZNR, "the future is now" te lo ha detto uno di quelli che, nessun radioamatore nel 1975 diceva ad un russo in AM quella frase, utilizzata solo oggi in un mercato consumistico per vendere telefonini e macchine da fighetto.

E IZ1VVA, parli di scout, aggiungi "a me piace il minimo del ciclo, con quelle improvvise aperture", stavo pensando: ho trovato la mia anima gemella, lo sposo... poi per fortuna (tua - sta' buono Sil, l'ho gia' scritto io tua!) hai aggiunto che leggi uno che afferma "La specializzazione va bene per gli insetti" e son tornato sui miei passi: ben venga invece - imho - la specializzazione, significa essere scienziati, approfondire un argomento per il quale si e' portati... Marconi non ne sapeva mezza di chirurgia cardiaca e non mi pare che Barnard fosse un radioamatore.
(Comunque Riccardo tienimi presente per attivita' su tutto quanto scrivi, le condivido molto)

Quindi, a coloro che pensano che i radioamatori siano pochi, dico portate quelli che conoscete - voi in primis - in sezione... cosi' ci andro' piu' spesso anche io, anche io peccatore) e vedrete che siamo tanti(ni).
A coloro che vedono il numero di licenze in calo, segnalo un incremento delle connessioni internet, delle vendite di cellulari high-end e di suv sfiziosi, su cui forse si focalizzano in questo periodo storico quelle differenze numeriche.

Mannaggia se son logorroico!
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non   collegato   Rispondi quotando
 
Powered by vBadvanced CMPS v3.1.0

Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 13:04.


Powered by vBulletin versione 3.8.6
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it