hamradioweb.org

 


Vai indietro   hamradioweb.org > Discussioni / Areas of discussion > Generale

Avvisi

Generale Argomenti di carattere generale di interesse per i radioamatori.

Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 28-12-16, 21:33   #1
ik8nbe
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2010
Messaggi: 75
WSJT in HF, ha senso?

Joe H. Taylor, K1JT, premio nobel per la fisica nel 1993 per la scoperta di un nuovo tipo di pulsar, ha sviluppato programmi open-source per la comunicazione attraverso segnali digitali estremamente deboli e/o al di sotto della soglia 'udibile'.

Tutti conosciamo i vari software di questo tipo, come WSJT, WSJT-X, ed altri, che K1JT ha messo a disposizione della comunità radioamatoriale. Questi software nascono con lo scopo primario di sfruttare alcuni fenomeni e modalità operative quali EME, meteor scatter, scatter ionosferico, scie meteoriche, per le bande VHF & Up.

La mia riflessione è questa. Se questi programmi sono stati ideati per gli scopi sopra indicati, mi chiedo, e chiedo a voi, ha senso utilizzare gli stessi in HF? Io trovo che sia una cosa inutile.

Se si prova a fare ascolto sulle frequenze designate per questo tipo di attività digitale, si constata che i segnali sono perfettamente udibili (e come se sono udibili i segnale di 9 e oltre), quindi, secondo me, non ha alcuna utilità/senso fare qso in tal modo piuttosto che in fonia: ci si collegherebbe lo stesso! Eh già, c'è poi l'aspetto 'sperimentativo'. Ma dov'è la sperimentazione? Piuttosto, in V/U/SHF la cosa acquista tutto un altro senso!

73 e Buon Anno!

Mik.
ik8nbe non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 28-12-16, 21:54   #2
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Bella domanda la tua, ha senso o meno ?
Non uso quei modi digitali in HF, ma vedo che sono sempre più diffusi.
Di primo acchito ti direi di no, non ha nessun senso, visto che si riesce a fare qso in ssb o in cw in quelle condizioni, però vedendo spot sul clx o articoli a proposito, ho notato di aperture abbastanza insolite, non so.. per esempio adesso alle 22 locali in 17m con il NA, quando invece in ssb e cw è deserto, la banda è "chiusa".

Infatti, io e non solo, mi sono sempre immaginato che quando la "coperta" si scopre, la banda si chiude, puoi avere anche 6 monogamme accoppiate e la miglior location, ma se lo strato F si "buca" il segnale si perde nello spazio profondo e buonanotte.
E' sempre così ? Ecco, magari l'uso di quei modi può aiutarci a capire se è davvero così oppure se ci sono delle condizioni marginali che con i modo tradizionali non si riescono a sfruttare.
Interessante.

Quanti lo usano in questa ottica ? Tralasciamo...
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 28-12-16, 22:20   #3
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,670
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da ik8nbe Visualizza il messaggio
Se questi programmi sono stati ideati per gli scopi sopra indicati, mi chiedo, e chiedo a voi, ha senso utilizzare gli stessi in HF?
Ho fatto ascolto anch'io, giusto per provare il nuovo modo di emissione, e ho visto che veniva usato in 20 metri per fare QSO fra europei. Magari era tutta gente alle prime armi che faceva collegamenti di prova, però i segnali erano tranquillamente da SSB, molto al di sopra del livello di rumore, così mi sono posto la stessa domanda. Forse gli operatori si devono ancora impratichire, o forse qualcuno non ha capito bene come si usa il giocattolo, chissà.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 29-12-16, 09:36   #4
i7csb
Senior Member
 
L'avatar di i7csb
 
Registrato dal: Sep 2007
Messaggi: 172
Re: WSJT in HF, ha senso?

Ho fatto le stesse vostre considerazioni, poi ho fatto qualche qso in 6 mt. usando JT65, alchè ho pensato che poteva essere utile usare il JT65 in 80 per recuperare il gap di un misero dipoletto, prime prove e ascolti molto interessanti di stazioni DX che normalmente faccio fatica ad ascoltare, poi è sorto un problema, dappertutto leggo che bastano pochi W per fare qso ( e ci credo ), ma appena appare la stazione DX, vengo regolarmente schiacciato da mega stazioni, che proprio la bassa potenza non sanno cosa sia, noto che questo modo digitale attira molte stazioni dx, complice la bassa propagazione, ma che comunque è un po' una moda.
__________________
I7CSB Mike
www.arelettronica.it
i7csb non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 29-12-16, 10:21   #5
ik8nbe
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2010
Messaggi: 75
Re: WSJT in HF, ha senso?

Eh si, caro Michele, ben letto...è un pò una moda, dici bene, io ho iniziato a fare le prime 'sperimentazioni' con il WSJT diversi anni fa in VHF, quando c'era solo questo come programma disponibile, ci ho messo un pò a capire come funzionava e se funzionava, a dire il vero qualche cosa mi è ancora oscura, questi software hanno grandi potenzialità.

L'utilizzo in HF forse potrebbe essere giustificato in particolare sulle bande basse, soprattutto in questo periodo di magre aperture propagative, in effetti sono daccordo con te e Enrico su questo, semprechè ci si attenga al 'low power', i 'pochi watt' sufficienti a fare qso, per dare modo a tutti di poter fuire al meglio di queste modalità di collegamento digitale, ma purtroppo non è così.

73!
ik8nbe non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 30-12-16, 08:58   #6
IT9BLB
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Palermo
Messaggi: 381
Re: WSJT in HF, ha senso?

Mi è doverosa una premessa: che piaccia o no, il "senso" in un hobby è una cosa assolutamente individuale e l'odierno "arcipelago radio" offre così innumerevoli opzioni e sfaccettature che è molto difficile porvi limiti, standard e logiche.
Io per primo ritengo priva di senso (il mio senso) l'attivazione di laghi, castelli, chiese e amenità varie, pur avendo assoluto rispetto per chi ci si dedica con grande impegno e passione. Dal mio canto però, considero sensato (secondo il mio senso) stare 48 ore ad abbaiare "CQ CONTEST", facendo girare all'impazzata il contatore dell'energia elettrica, per collezionare una serie di rapporti spesso stupidamente prevedibili e standardizzati.

Venendo al caso specifico, secondo il mio personalissimo metro, tolta la sana curiosità ben citata da Paolo EWH e che mi ha sempre portato a provare almeno una volta TUTTO ciò che il nostro settore propone da 45 anni a questa parte, mi associo a ritenere privo di senso (il mio senso) un simile utilizzo di questo modo di emissione in onde corte. Aggiungo di più: la mia prima passione in radio, le bande V-U-SHF e, specificamente, la notevole attività svolta per decenni in Meteor Scatter, SSB e CW, è stata fortemente violentata dall'arrivo e dalla generale adozione del WSJT. L'idea di "far fare" a un PC e al suo software un QSO fino a quel punto fra i più affascinanti, coinvolgenti e appaganti per uno specialista di quelle frequenze, mettendoci quasi solamente panza e presenza, mi ha fortemente demoralizzato e demotivato. L'assoluta sincronia dei tempi fra le stazioni, la decodifica che "pesca" all'interno di una lista pre-compilata di nominativi e, a meno del RIT, la quasi totale inutilità dell'operatore, mi diedero una sonora mazzata che smaltii (parzialmente) solo dopo qualche anno accettando la conversione forzata al digitale. Questo però portò via con se l'adrenalina, l'eccitazione e il fascino di sentire con le orecchie, con il cervello e con la pelle il burts, lo scattering di trilli di CW ad alta velocità piuttosto che la voce umana pompata dallo scattering, che inizia all'improvviso e, mentre si sta con il fiato sospeso, cessa in modo altrettanto occasionale.
Non parliamo poi del Moonbounce (EME).... Vogliamo mettere i peli che si rizzano e cadono dalle braccia ascoltando il proprio segnale CW che arriva sulla luna e torna a casa con il tipico delay, in confronto al segnale digitale, pur sempre affascinante ma privo di anima e operatività?
Il mio senso stava tutto li. Ora, le poche volte che, in crisi d'astinenza da stelle, decido di fare un poco di MS, mi faccio fare qualche QSO dal software, ascoltando i burst con i caratteristici toni WSJT, lo metto a log più o meno soddistatto e continuo a rimuginare sul senso di quel collegamento che sento non più appartenermi.

Scusandomi per la prolissità, l'applicazione su frequenze elevate che, fisiologicamente, non permettono collegamenti oltre certe distanze, mi porta a trovare ancora il famoso "senso" di cui parla Michele nel suo messaggio di apertura del confronto di opinioni.
L'applicazione in onde corte, frequenze in cui i limiti del QSO sono dettati da parametri variabili ma non definitivamente ostativi, mi fa perdere il "senso" di un impiego che vada oltre la prova per vedere di cosa si tratti.
In tutto ciò, ribadisco quanto premesso: il "senso" in un hobby è una cosa assolutamente individuale, quindi ben venga qualsiasi tipologia di sana e corretta attività radio. A ciascuno la propria fetta di HAM!

Buon anno!
Joe/BLB

Ultima modifica di IT9BLB; 30-12-16 a 10:47
IT9BLB non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-01-17, 14:49   #7
ik8nbe
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2010
Messaggi: 75
Re: WSJT in HF, ha senso?

Ciao Joe BLB e buon anno anche a te,
in effetti il tuo pensiero non fà una grinza, anzi, per certi versi è, per così dire, 'integralista' anche per l'uso del WSJT in Vhf and Up. Certamente l'utlizzo di un software al posto delle consuete e princiapli modalità di emissione (CW e SSB) portano quella nota di freddezza che tu citi ma le Vhf e superiori non hanno quella frequentazione (e caratteristiche propagative) tipica delle HF e pertanto l'utilizzo del digitale potrebbe essere un modo di sopperire a questa mancanza.

Purtroppo non ci sono stati altri interventi che avrebbero messo sul piatto ulteriori pensieri su quello che era l'avvio di questa discusione e consentire quindi di avere un respiro più ampio su cui eventualmente disquisire.
Il mio pensiero sulla cosa più o meno lo conoscete già, aspetto (aspettiamo) il contributo di altri che mi/ci consenta di arrivare a qualche conclusione.

73 a tutti, Mik.
ik8nbe non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-01-17, 18:36   #8
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,670
Re: WSJT in HF, ha senso?

Ops! Tutto preso dai preparativi del cenone ho dimenticato completamente questo thread. In effetti ci sarebbero diverse cose che vorrei capire, fra cui la capacità dei nuovi modi digitali di "bucare" il QRM fisso a 9 prodotto dai vari TV al plasma, alimentatori cinesi ecc.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 06-04-17, 13:36   #9
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Non sono poche ormai le spedizioni e le attività di "basso profilo" (il politically correct è morto) che sottraggono molto tempo a cw ed ssb per il JT65, in questi giorni T2TT se ne sta solo in JT65... giustificando la cosa con le "terribol condiscion" (ed io lo dico sempre, comprate buon olio extravergine di oliva italiano per condire !), condizioni terribili che però non impediscono al buon Antoine di arrivare da Rotuma in 17m in cw ed anche in ssb, ormai modi da antichi !

Che brutta piega che stiamo a prendere, anzi... proprio una cresta !

Click the image to open in full size.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 06-04-17, 20:34   #10
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Anche S79Z.... il contagio si diffonde !
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 11-04-17, 15:17   #11
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Ok, per me da oggi si chiamerà Mongolo65, scherzi a parte, anni fa, per settimane vedendo i primii spot in JT65 ho creduto fosse un call speciale della Mongolia, quindi nomignolo non mi pare più adatto, si sa noi toscani diamo soprannomi a tutto/i..
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-04-17, 01:07   #12
IK2SOE
Moderator
 
L'avatar di IK2SOE
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: JN45NK (Milano)
Messaggi: 509
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio
Ok, per me da oggi si chiamerà Mongolo65, scherzi a parte, anni fa, per settimane vedendo i primii spot in JT65 ho creduto fosse un call speciale della Mongolia, quindi nomignolo non mi pare più adatto, si sa noi toscani diamo soprannomi a tutto/i..

__________________
I.N.O.R.C. #325 - MARCONISTA #397 - A.R.M.I. #008 - C.T.I. #408 - G.R.T. #010 - N.A.Q.C.C. #3718 - S.K.C.C. #5827 - A.1.C. #1509 - "CW o zitti !"
IK2SOE è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-17, 11:40   #13
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Tornando sull'argomento, assisto, almeno per me, alla prima stagione ES in 50mhz dove assolutamente i "qso" fatti in JT65 o similari, sono la maggioranza, la banda è piena zeppa di questi segnali lamentosi, in cw ed ssb le stazioni scarseggiano, il cluster è tutto un brulicare di spot di gente entusiasta che ha collegato il primo JA in 6m in JT..

Su Facebook, dove molti di noi om hanno, per forza di cose, in amicizia altri OM, leggevo qlc giorno fa un post di un noto OM africano, che diceva pressappoco così, postando la schermata del proprio pc "tornato a casa dal lavoro, guardate quanti JA ho collegato stamani in 6m".

Che vi devo dire, trovo che questa non sia radio, o quanto meno, quelli non sono qso, sono informazioni utili ed affascinanti, che permettono di scoprire quante aperture "marginali" ci sono, ma non vedo cosa ci sia di collegamento bilaterale nel tenere tutto il giorno radio e pc accesi che autonomamente si scambiano "ping" con altri pc e radio in giro per il mondo.

Non voglio fare il puritano e nemmeno quello che "i qso io li faccio in cw ed ssb e contano di più !", non partecipo nemmeno attivamente al Dxcc o al "ciallenge", quindi che vi devo dire.. ma ritengo che alle cose ci sia un limite, così come non è uguale guardare un buon programma di aerobica in poltrona in 4k, rispetto a farla fisicamente in prima persona.

Poi ognuno si soddisfa come può.. ma che tristezza.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Catturae545.JPG‎
Visite: 35
Dimensione:   22.2 KB
ID: 17088  
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-17, 19:42   #14
IZ5DKJ
Senior Member
 
L'avatar di IZ5DKJ
 
Registrato dal: Oct 2007
ubicazione: Lucca
Messaggi: 342
Re: WSJT in HF, ha senso?

Eddai Enrico,
con questio modo mongolo facciamo divertire un pò i PC di stazione ..
__________________
73 Simone IZ5DKJ

http://www.ir3ip.net/iz5dkj/
IZ5DKJ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-17, 20:30   #15
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5DKJ Visualizza il messaggio
Eddai Enrico,
con questio modo mongolo facciamo divertire un pò i PC di stazione ..
Si divertono più su Uporn...
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-17, 23:24   #16
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,670
Re: WSJT in HF, ha senso?

Io sono uno di quei disgraziati che usano il JT65 in 50 MHz. Se la propagazione fosse un filino più decente darei un calcio al computer e tornerei a fare il badilografo col keyer, ma siccome ciò non avviene mi tocca fare di necessità virtù.
Il JT65 non mi dà grosse soddisfazioni, finora ho lavorato alcuni JA e qualche americano, ma niente di eclatante, sono i soliti QSO con le solite stazioni ben attrezzate che si fanno tutti gli anni. Oggi mi ha dato più gusto collegare C6ATA in CW che tre W5 in digitale, a parte che questi ultimi hanno richiesto da 8 a 10 minuti l' uno per completare lo scambio (è anche difficile chiamarlo QSO).
Purtroppo la situazione è questa, e io sono pessimista: adesso riusciamo ancora a lavorare con questi arnesi strani che fanno plin-plon ma nei prossimi anni se tanto mi dà tanto non riusciremo più a fare neanche quello. Spero tanto di sbagliarmi, e se il prossimo ciclo solare avrà un picco migliore sarà un vero piacere coprirmi il capo di cenere e scusarmi per la previsione fallace.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-06-17, 08:33   #17
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 128
Smile Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da i4ewh Visualizza il messaggio
Io sono uno di quei disgraziati che usano il JT65 in 50 MHz. Se la propagazione fosse un filino più decente darei un calcio al computer e tornerei a fare il badilografo col keyer, ma siccome ciò non avviene mi tocca fare di necessità virtù.
Il JT65 non mi dà grosse soddisfazioni.................
Paolo I4EWH
Hai qualche problema Paolo, quando il masochismo prende il sopravvento sarebbe bene farsi vedere da qualcuno bravo, prima che sfoci in una perversa forma di sadomasochismo finalizzato a sè stesso. ABBCc fraterni...
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   a una certa età.jpg‎
Visite: 23
Dimensione:   126.8 KB
ID: 17089  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-06-17, 13:14   #18
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Beh la propagazione la propagazione.. è solo una scusa, le aperture estive in 6m, in ES e similari, si sa non essere legate al ciclo solare, anzi.. forse forse si verificano meglio in anni di minimo solare, anche se ancora non è chiaro il meccanismo.

Quindi, guardando un pò il cluster adesso.. i vari EX, EK, YI.. sono tutte stazioni che, ovviamente con pazienza ed insuccessi, si possono fare anche in cw o ssb, si sono fatti gli anni scorsi, e le condizioni non sono certo diverse, anzi.. sempre più stazioni in giro per il mondo lavorano i 6m con antenne e potenza, se si fa un paragone con solo 10-15 anni fà è cambiato un mondo !

Io credo invece che si ambisca quasi solo alla classifica, qualunque essa sia, e faccia gola quel YI new one in 6m, anche se da una tratta non particolarmente difficile, anche se in JT65 o quel che è, perchè così si passa da 199 a 200 da 3200 a 3201 etc. etc.
Il fatto è che così, dal mio punto di vista, si impoverisce sempre più il qso, sempre meno importante, sempre più breve, automatico.. ma si arricchisce l'Arrl, l'ho detto...


Click the image to open in full size.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-06-17, 15:17   #19
ik2xyi
Senior Member
 
L'avatar di ik2xyi
 
Registrato dal: Jun 2010
ubicazione: JN45nm
Messaggi: 67
Exclamation Re: WSJT in HF, ha senso?

Buongiorno a tutti,
vorrei dire la mia anche se ha già detto tutto Enrico e ne sposo in pieno la dottrina.
MA... c'è un ma... sul quale vorrei riflettere (e sottolineando la premessa di poco sopra, quindi lo dico soprattutto a me stesso) non è che i nostri progenitori "radianti" dell'AM (quando esisteva solo l'AM) e apparse la SSB si comportarono con la stessa circospetta diffidenza e repulsione??
Mi risulta da vecchi racconti di sezione, che i più brontolosauri (cit. I4LCK) dell'epoca in AM parlavano di "quelli in SSB" come "quelli nella terra dei MAOMAO" (per onomatopeizzazione di quanto si udiva demodulando l'AM senza BFO), considerandoli pazzoidi senza futuro, in preda ad un delirio di devastazione delle HF.
Ora possiamo sorridere di quanto fu un grossolano errore di lungimiranza e di come la SSB abbia nel giro di pochissimo segregato l'AM ad un circolo di nostalgici appassionati...
Ecco pensiamoci, per quanto sia più rassicurante e romantico il passato (e lo dico sforzandomi in quanto anche io trovo i che vari modi digitali e specialemente il JT siano l'aberrazione ideologica del radioamatore), in fondo il radioamatore DEVE essere un progressista.
73's
Luk
ik2xyi non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-06-17, 17:58   #20
i7csb
Senior Member
 
L'avatar di i7csb
 
Registrato dal: Sep 2007
Messaggi: 172
Re: WSJT in HF, ha senso?

Da metà di maggio che assistiamo a una tale attività in 6 metri, che da quando ci sono stati concessi ( marzo 1990, e c'ero) non era mai stata così intensa, condivido con CML che molti puntano ai 6 metri per fare cassa per il Challenger, e io sono stato uno dei tanti a storcere il naso in questo cambio radicale del nostro modo di operare, ma che secondo me non uccide affatto il resto dell'attività, tale boom mi spinge a qualche riflessione personale, rivedibile in futuro, JT65, come espressione dei modi digitali, sta avendo un successo incredibile, avvicinando alla banda una marea di gente, che in passato, non poteva ambire al dx out Europa, e questo vale anche per il resto del mondo, si è vero che molte delle stazioni attive, dai paesi più rari c'erano anche l'anno scorso, ma , facciamo l'esempio del Giappone arrivavano solo 4 o 5 big, viceversa quest'anno arrivano decine e decine di nuove stazioni, e viceversa, il big giapponese che arrivava l'anno scorso qui, collegava i 4 big soliti e finita li, adesso si trova una marea di stazioni europee medio piccole che rispondono, di base, mi si potrà obbiettare che si potevano fare in cw, si è vero ( a prescindere dalle prestazioni del JT), ma bisogna ammettere che non tutti sono bravi (...) e che molti degli ultimi arrivati lavorano con decoder etc, e quindi in cw avevano sicuramente più difficoltà nel capire chi chiamava, adesso JT gli ha fornito un piatto già pronto, molto semplice da usare, e con grosse potenzialità, che mi auguro offriranno molti dx anche dopo la stagione dell'ES.
Per chi ha vissuto esperienze remote negli anni, vedi MS a 144200 in SSB o CW a alta velocità con registratore Philips modificato per riascoltare a velocità umana la telegrafia, tutto questo farà storcere il naso, lo è stato anche nel passaggio dal vinile al CD, dalle valvole al transistor etc non cambia niente, anche a me piace usare la linea DRAKE4C e come ascolto con quella non ascolto con il 7600, il cw è musica, ma alla fine nella quotidianeità uso il 7600, non sia mai partecipare a un contest col povero Drake, dovrei fare il mono banda, altro che saltellare qua e là per moltiplicatori.
Divertiamoci con la radio nel modo che più ci da soddisfazione, anche in AM, e buon divertimento a chi preferisce altro.
__________________
I7CSB Mike
www.arelettronica.it

Ultima modifica di in3fhe; 14-06-17 a 06:04
i7csb non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-06-17, 18:01   #21
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da ik2xyi Visualizza il messaggio
Buongiorno a tutti,
vorrei dire la mia anche se ha già detto tutto Enrico e ne sposo in pieno la dottrina.
MA... c'è un ma... sul quale vorrei riflettere (e sottolineando la premessa di poco sopra, quindi lo dico soprattutto a me stesso) non è che i nostri progenitori "radianti" dell'AM (quando esisteva solo l'AM) e apparse la SSB si comportarono con la stessa circospetta diffidenza e repulsione??
Mi risulta da vecchi racconti di sezione, che i più brontolosauri (cit. I4LCK) dell'epoca in AM parlavano di "quelli in SSB" come "quelli nella terra dei MAOMAO" (per onomatopeizzazione di quanto si udiva demodulando l'AM senza BFO), considerandoli pazzoidi senza futuro, in preda ad un delirio di devastazione delle HF.
Ora possiamo sorridere di quanto fu un grossolano errore di lungimiranza e di come la SSB abbia nel giro di pochissimo segregato l'AM ad un circolo di nostalgici appassionati...
Ecco pensiamoci, per quanto sia più rassicurante e romantico il passato (e lo dico sforzandomi in quanto anche io trovo i che vari modi digitali e specialemente il JT siano l'aberrazione ideologica del radioamatore), in fondo il radioamatore DEVE essere un progressista.
73's
Luk
Siamo daccordo, ma fare un qso in AM o in SSB è la stessa cosa, parli ed ascolti le stesse cose, la durata del qso è la stessa, il modo operanti idem, centri la stazione (più difficile in SSB soprattutto con le prime radio che in AM !) ascolti, schiacci il ptt parli etc.
Qui invece siamo di fronte ad un modo di fare qso del tutto diverso, automatizzato e senza nessun intervento umano, che non sia quello di avviare il programma e la trasmissione, il "qso" può durare svariati minuti in cui l'operatore sente solo rumoracci.. e di solito guarda Facebook ingannando l'attesa.
Che sia un modo valido per tirar fuori segnali impossibili, sono d'accordo, che sia un modo eccellente per sperimentare e scoprire aperture di propagazione marginali altrimenti non fruibili idem, lo stesso per verificare l'efficienza di impianti di antenna, ma non si possono chiamare qso, anche se l'Arrl se li fa andar bene, non per me.

Oh nessuno ci obbliga a fare JT qualcosa.. però il mio timore, è di veder sparire un sacco di roba sia in 6m che successivamente in HF, magari sulle bande basse, che sarebbe fattibile in modi tradizionali, impoverendo ancora di più un dx che non gode di buona salute, ho visto schermate postate da amici di "qso" in wsjt effettuati in 6m con db sopra zero, che sarebbero stati possibili tranquillamente in CW !


__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-06-17, 18:42   #22
i7csb
Senior Member
 
L'avatar di i7csb
 
Registrato dal: Sep 2007
Messaggi: 172
Re: WSJT in HF, ha senso?

Concordo Enrico, purtroppo molti usano il sistema per qso locali, questi sì fattibili normalmente, fare l'Europa e il bacino mediterraneo non serve certo il JT, salvo il caso che il DX usi solo JT, pur nella estrema semplificazione, in fondo anche il qso in RTTY è un qso fra macchine.
__________________
I7CSB Mike
www.arelettronica.it
i7csb non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-06-17, 22:50   #23
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,670
Re: WSJT in HF, ha senso?

Avete presente la musichetta che fa Windows XP quando viene chiuso? Ecco, io l' ho sentita in 6 metri. Ogni tanto, in questi giorni afosi e immobili, la si può ascoltare mentre sorge all' improvviso dal rumore, generalmente a ora di pranzo.
E' un chiaro segnale della fine del mondo. Le note che preludono allo spegnimento di una macchina così diffusa come il PC sono certamente una profezia terribile: siamo destinati all' inferno fra poco tempo.

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   malebranche.jpg
Visite: 33
Dimensione:   134.0 KB
ID: 17091

Pentitevi quindi, e meditate sui vostri peccati. Il presagio è chiarissimo, e la fine purtroppo è vicina.

Paolo I4EWH

P.S. Non voglio prendere in considerazione l' ipotesi che ci sia qualcuno che vada in JT65 mandando l' audio del PC nella presa microfono della radio, e mandando questa in trasmissione col VOX senza nemmeno usare uno straccio di interfaccia per il PTT, in modo che spegnendo il computer la musichetta arrivi alla radio lasciata accesa che immediatamente parte in trasmissione irradiandola per l' etere. Non esiste un operatore così sfortunato.
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-06-17, 08:21   #24
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
P.S. Non voglio prendere in considerazione l' ipotesi che ci sia qualcuno che vada in JT65 mandando l' audio del PC nella presa microfono della radio, e mandando questa in trasmissione col VOX senza nemmeno usare uno straccio di interfaccia per il PTT, in modo che spegnendo il computer la musichetta arrivi alla radio lasciata accesa che immediatamente parte in trasmissione irradiandola per l' etere. Non esiste un operatore così sfortunato.
Prendila invece, l'ho sentito in psk31 quando ad inizio anni 2000 c'ho fatto qualche migliaia di qso ed anche in RTTY per chi la fa in afsk.. vedi, tutti i mezzi hanno un senso e sono "buoni" all'origine, è l'uso che se ne fa che è devastante, e l'uomo spende più ingegno per farne un uso cattivo che non per cercare come migliorarsi, ecco perchè meno gliene dai meglio è !
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-06-17, 16:27   #25
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
Messaggi: 222
Re: WSJT in HF, ha senso?

Non avendo visto questo post (del 2016) recentemente avevo espresso brevemente in chat con Silvano il mio tu quoque? sbalordito su WSJT.
Stante che il post sembra rinato, mi permetto, da giovane vecchio(*), di esprimere anche io le mie personali considerazioni.

Il radiantismo e' un servizio internazionale di autoistruzione individuale bla bla bla. La collezione di francobolli, la pesca, il bridge e la vela (se non visti in modo professionale) sono hobby.

I canoni della autoistruzione (ognuno e' per definizione manager del proprio ente di ricerca) chiaramente permettono, analogamente al caffe' preso al bar del CERN, momenti di piacevole divagazione, quali i diplomi et similia. Ne consegue che un Diploma DXCC 23 BANDE DIGITALE spinga all'utilizzo dei modi digitali, in modo analogo - nel caso dello scrivente - all'utilizzo degli 80M per QSO in FONIA con EUropei.

Fin qui ci sta.

Il fatto che ai miei tempi nei minuti pari si mandasse il riproduttore a manetta per i QSO EME e nei dispari lo si lasciasse registrare quel che poteva sentire, per poi decodificare un QSO mentre adesso si utilizza una piu' efficiente tecnica, ci sta ancor di piu'! Nessuno stima chi a fine contest ha una voce stonata per aver fatto CQ senza il Voice Keyer! AM ieri, FM oggi in 10M, ma normalmente SSB, sono varianti che non minano, a mio avviso, lo spirito del radiantismo.

Anche lo sperimentare ci sta che ci spinga ad investire tempo (e pilla) in SDR o WSJT: rientra nello stesso spirito.

Quello che mi lascia basito e' l'utilizzo di WSJT in HF, quando le condizioni consentono, se non oggi domani od il prossimo mese, certamente gli stessi QSO in SSB / CW. Qui a mio avviso non ci sta.

Se i4ewh (scusa Paolo se ti cito, giusto pour parler) avesse fondati (tecnicamente parlando) motivi per ritenere che una perturbazione lieve lieve non buchi lo strato F, ben venga una sperimentazione in tal senso (e la relativa chiusura del progetto con un documentato SI od un documentato NO).

Alternativamente diventa, come Whatsapp per gli hobbysti figli di Meucci e dei bartigiani. quelli che fan chiacchere da bar o salotto, una forma di ostentamento di un cliche': radioamatore fighetto. E chiarisco ulteriormente.

La 11FR ha due elementi in funzione di riflettore: nessuno ha mai criticato in negativo tale scelta; la TH3MK3 ha un elemento come riflettore: nessuno ha mai pensato di realizzare una Yagi PER HF composta da direttore, radiatore e cinque riflettori! Pero' potrebbe diventare una antenna fighetta assai se disegnata da XYZ e promossa da PQR.

Quindi, come servizio di autoistruzione individuale, ritengo sia doverosa una mentalita' ingegneristica, che ben vede WSJT laddove (VUS-HF, MS, EME) le motivazioni della realizzazione di esso trovino tecnicamente giusta applicazione. Anche i concetti di Diploma per modi Digitale a mio avviso possono contemplarne l'utilizzo. I4ZSQ (Scusa Silvano, sempre pour parler, non posso prendere IZ4ZUA Ultimo Arrivato come esempio, lui ha licenza di errore, dovendo ancora imparare) che con 0,1W in WSJT lavora W2KX metre io collego W3ZFU 100KHz sopra con 100W SSB, che ha risposto ad una mia chiamata fatta col Voice Keyer, ecco, questo direi ha poco senso.

Tipo scaricare quattro lingue di correttori sintattici per la posta elettronica ed inviare un email il cui oggetto contiene... tutto il corpo del messaggio, lasciando nel corpo del messaggio solo firma, note relative al fatto che non deve essere letto se non dal destinatario, che stampandolo si uccide un albero (anche inviare siffatti email: piu' byte, piu' corrente elettrica, piu' carbone, meno alberi).

Siccome sono polemico termino affermando che tutto questo deriva dal fatto che noi radioamatori studiamo la radio ma usiamo (senza studiarlo) il computer! (sempre meglio dei bartigiani, che usano senza studiarlo il computer e basta).

Quindi propongo una sottoscrizione di firme, indirizzata alla UE, per la distruzione di ogni forma di computer, prima che sia troppo tardi, sottoscrizione che potra' essere da tutti voi attuata sul mio server alla url http://....

73s de Marco (*) che ha iniziato a 13 anni il radiantismo ed ha potuto vivere, grazie a tutti voi, quattro decadi di evoluzione dello stesso, da qui il giovane vecchio.
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-06-17, 23:48   #26
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,670
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da i4mfa Visualizza il messaggio
Se i4ewh (scusa Paolo se ti cito, giusto pour parler) avesse fondati (tecnicamente parlando) motivi per ritenere che una perturbazione lieve lieve non buchi lo strato F, ben venga una sperimentazione in tal senso (e la relativa chiusura del progetto con un documentato SI od un documentato NO).
Perbacco, puoi citarmi finchè ti pare, ma in queste giornate afose preferirei di molto che tu agitassi un flabello al mio cospetto. In ogni modo oggi è sbucato ZF1EJ a fare CQ attorno a 50276 e dopo aver spolverato per bene la Toscana è arrivato decentemente anche in zona 4 dove il sottoscritto l' aspettava con la bocca spalancata come il coccodrillo che spera di acchiappare Capitan Uncino.
Due chiamate e via andare. Nel momento in cui l'ho lavorato il segnale era tranquillamente ascoltabile anche a orecchio, ma dopo 5 minuti è sceso a -15 db per poi sparire definitivamente dopo altri 10. Se avesse fatto CW ascoltando in split a ritmo di buon operatore forse avrebbe rimediato 15 o 20 italiani, ma è impossibile prevedere le aperture, poi fare caccia nel cortile degli americani per noi miseri europei non è banale. Operando in digitale ha potuto lavorare più a lungo, e anche se i QSO richiedono un tempo enorme alla fine ho l' impressione che il totale dei collegamenti non sarebbe stato molto diverso. By the way ora che sto cominciando a imparare come funziona il giocattolo mi viene da pensare che comunque un po' di esperienza sia necessaria, non è del tutto vero che il PC sia l' unico regista del QSO.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 15-06-17, 09:53   #27
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
Messaggi: 222
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da i4ewh Visualizza il messaggio
Nel momento in cui l'ho lavorato il segnale era tranquillamente ascoltabile anche a orecchio, ma dopo 5 minuti è sceso a -15 db per poi sparire definitivamente dopo altri 10.
Dunque, 15 minuti concedono 7 QSO, giusto? Finche' parliamo di una luna che sta li' immobile per ore, 15 minuti sono una miseria; ma con una apertura che concede diciamo solo 5 minuti anche un imbranato come me farebbe altrettanti QSO.
L'importante e' esserci.
Da qui invece l'utilizzo del computer per monitorare i beacon...
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 15-06-17, 15:40   #28
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,670
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da i4mfa Visualizza il messaggio
Dunque, 15 minuti concedono 7 QSO, giusto?
In JT65 ogni passaggio richiede un minuto. Un QSO standard si svolge pressappoco in questo modo:

CQ I4EWH JN64 chiamata da parte di I4EWH
I4EWH I4MFA JN54 chiamata del corrispondente I4MFA
I4MFA I4EWH -05 rapporti passati da I4EWH
I4EWH I4MFA RR-06 ricevuto il rapporto e passaggio del rapporto del corr.
I4MFA I4EWH RRR conferma ricezione rapporto
I4EWH I4MFA R 73 chiusura QSO

sono 6 passaggi da un minuto ciascuno, ma il CQ all'inizio nel caso di una stazione DX non viene quasi mai ripetuto, poi per accellerare i tempi spesso la risposta del corrispondente non comprende il locator ma direttamente il rapporto, se la stazione DX non invia RRR ma R73 il QSO si considera già terminato e gli altri pretendenti iniziano a chiamare.
Questo è lo schema:

I4EWH I4MFA -06 chiamata del corrispondente I4MFA
I4MFA I4EWH -05 rapporti passati da I4EWH
I4EWH I4MFA RRR ricevuto il rapporto
I4MFA I4EWH R73 conferma ricezione rapporto e fine QSO

Siamo comunque attorno ai 4 minuti, sempre che non ci siano ripetizioni perchè in questo caso diventa una storia lunga. Specialmente per chi scalpita...

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 15-06-17, 21:10   #29
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Ma chiedo a Paul ed anche ad Antonio, I0JX, che so usare il wsjt da poco, lo vedo anche sul cluster in 6m che impressioni avete avuto dopo qualche settimana di utilizzo ?

Inoltre, dove si può trovare una spiegazione, un pò più tecnica di quanto non si trovi per esempio qui https://en.wikipedia.org/wiki/WSJT_(...adio_software) su come funzione il modo, e come "fa" a tirar fuori segnali così sotto la soglia di udibilità ?
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 16-06-17, 01:35   #30
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,670
Re: WSJT in HF, ha senso?

Io ho appena cominciato, mi sembra di capire che il WSJT è un software molto interessante che permette di tirare fuori dei segnalini che l' orecchio del miglior operatore non si sogna nemmeno.
Il prezzo da pagare però è alto: prima di tutto una estrema lentezza dei QSO, poi la complicazione di dover regolare l' orario del computer al secondo (chi non è connesso a internet avrà qualche problema), infine bisogna sapere che se la frequenza è affollata un segnale forte vicino farà sparire quelli deboli. In questi casi vicino può anche significare 50 Hz di differenza.
Questo sistema funziona benissimo se prendete uno sked con qualcuno su una frequenza assolutamente deserta e vi sincronizzate per chiamare nei minuti pari mentre il corrispondente risponde in quelli dispari. Se c'è anche solo un filo di propagazione il QSO si riesce a stabilire, ovvio che se proprio non c'è il buon Joe Taylor non è che faccia i miracoli, sia ben chiaro.

Nel complesso il sistema non mi pare malvagio, ma bisogna stare attenti a non sopravvalutarlo. Ha pregi ma anche difetti, e richiede all' operatore una grossa dose di pazienza. Chi ha fretta lo lasci perdere, è meglio. Poi in questo periodo siamo tutti neofiti, gli erroracci e le padelle abbondano, ma non bisogna prendersela. Ci sarà tempo per rimediare.
Divertitevi, cercate di capirci qualcosa e poi per favore venitemela a spiegare con parole semplici. Non sono tanto bravo.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 16-06-17, 08:43   #31
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Il fatto è che anche stamani, mi hanno mostrato una schermata dove vari JA erano ricevibili con db sopra zero ,+1 +4 con una normale 4-5el qui in zona 5, ma in CW non c'era anima viva.

Questo è un brutto aspetto, evidentemente molti preferiscono fare altre cose mentre sono davanti al pc aspettando che il JT termini i qso, cosa che ovviamente in cw è quasi impossibile.

Speriamo che, pur restando un modo valido ed interessante per carpire le aperture, passi un pò la moda dell'ultimo minuto...
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-06-17, 17:42   #32
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
Messaggi: 222
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio
... e come "fa" a tirar fuori segnali così sotto la soglia di udibilità ?
Questo devi chiederlo a ik4lzah visto che (se ben ricordo) ha fatto la tesi di laurea su questo argomento.

Se la vuoi "semplice", la comprensibilita' di un segnale dipende dal rapporto di questo sul rumore (ricordi il parametro S/N o meglio S+N fratto N?), il rumore dipende dalla banda del segnale (per esempio typ. 2.7KHz per un segnale SSB, quindi del segnale intesa come quella necessaria per un dato segnale), la banda dipende (in digitale) dalla velocita'.
Quindi, sintetizzando, piu' un segnale e' lento [i4ewh ha fatto un corretto pelo nell'uovo ai due minuti che tanto per dire segnalavo in un post: questo modo e' leeeeeeeento!] meno banda occupa, minore e' N e di conseguenza per un costante S (che dipende, fatto semplice, dai 10W della tua portante) virtualmente (stante che raffrontiamo mele - SSB/CW - con viaggi, ovvero la tecnologia digitale) si eleva la sensibilita' verso valori piu' bassi.
A tutto questo aggiungi che siamo in presenza di un protocollo ridondante, che, come nei QSO SSB in cui ripeti DUE volte il tuo QTH, consente di recuperare quanto perso (qui anche la risposta alla domanda sugli splatter) e di una analisi (motivo per cui l'orologio deve essere perfetto) tesa a differenziare fra rumore (bianco) e segnale.

Morale della favola, una cosa noiosissima!

Stante che la attenuazione di tratta terra-luna e' (circa) costante mentre il segnale "riflesso dalla ionosfera" varia enormemente nelle X ore di apertura, nel primo caso non c'e' pezza, nel secondo caso mi chiedo quanto valga avere 95 minuti di apertura digitale contro 75 minuti di apertura analogica, fermo restando il rapporto 10:1 di durata del QSO fra le due metodologie.

PQM io metterei un solo riflettore nella yagi per HF, rifacendomi al concetto precedentemente espresso.

Molto maggiormente appassionanti sono, per me, i modelli di propagazione basati su chordal mode e ducted mode, ad oggi oggetto di studio (dopo oltre cento anni dal segnalino di Guglielmo...) purtroppo di pochi.

La passione per il computer connesso ad Internet mi sembra distrugga il radiantismo; questo post si titola WSJT in HF, ma non vedo nessun post dal titolo Come mai VK6XYZ arriva a Bologna con segnali maggiori rispetto a I4ABC che si trova a 20Km da me?
Che dipenda dal fatto che il primo argomento trovi risposta su Internet ed il secondo no?
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-06-17, 23:59   #33
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,670
Re: WSJT in HF, ha senso?

Beh qui andiamo sull' argomento propagazione, che richiederebbe una discussione a parte. In ogni modo fra i vari problemi che emergono con l' uso di questo modo di emissione ce n'è uno che mi lascia qualche perplessità.
Osservando la banda in diversi momenti della giornata, quando ci dovrebbero essere aperture verso direzioni e continenti diversi, noto che nel momento in cui sbuca una stazione DX questa viene lavorata da quelli che sono maggiormente dotati di antenne e potenza, in poche parole i big-gun.
E' un fatto che mi pare contrasti con la filosofia del software, nato per garantire il collegamento in condizioni di bassa potenza, tanto che agli inizi si usava limitarla a una trentina di W. Adesso non succede più. Oltretutto a causa della lentezza degli scambi subentra una selezione darwiniana ancora più feroce, nella quale solo i più attrezzati (o fortunati) riescono a portarsi via il QSO.
Ma va bene anche così, per le cose facili sono buoni tutti, però cosa succederà quando la propagazione calerà ancora?
Lo che qui si nota il mio pessimismo leopardiano, ma che ci volete fare, io sono un cultore della filosofia di Murphy: sorridi, domani sarà molto peggio.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-06-17, 10:24   #34
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
Messaggi: 222
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da i4ewh
E' un fatto che mi pare contrasti con la filosofia del software, nato per...
Quote:
Originariamente inviata da ik8nbe Visualizza il messaggio
Questi software nascono con lo scopo primario di sfruttare alcuni fenomeni e modalità operative quali EME, meteor scatter, scatter ionosferico, scie meteoriche, per le bande VHF & Up.
...
Se questi programmi sono stati ideati per gli scopi sopra indicati, mi chiedo, e chiedo a voi, ha senso utilizzare gli stessi in HF? Io trovo che sia una cosa inutile.
Quindi mi pare di capire che anche i4ewh concordi con ik8nbe ed il sottoscritto: una cosa inutile.Come tre riflettori in una th3mk3.
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-06-17, 10:29   #35
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da i4ewh Visualizza il messaggio
Beh qui andiamo sull' argomento propagazione, che richiederebbe una discussione a parte. In ogni modo fra i vari problemi che emergono con l' uso di questo modo di emissione ce n'è uno che mi lascia qualche perplessità.
Osservando la banda in diversi momenti della giornata, quando ci dovrebbero essere aperture verso direzioni e continenti diversi, noto che nel momento in cui sbuca una stazione DX questa viene lavorata da quelli che sono maggiormente dotati di antenne e potenza, in poche parole i big-gun.
E' un fatto che mi pare contrasti con la filosofia del software, nato per garantire il collegamento in condizioni di bassa potenza, tanto che agli inizi si usava limitarla a una trentina di W. Adesso non succede più. Oltretutto a causa della lentezza degli scambi subentra una selezione darwiniana ancora più feroce, nella quale solo i più attrezzati (o fortunati) riescono a portarsi via il QSO.
Ma va bene anche così, per le cose facili sono buoni tutti, però cosa succederà quando la propagazione calerà ancora?
Lo che qui si nota il mio pessimismo leopardiano, ma che ci volete fare, io sono un cultore della filosofia di Murphy: sorridi, domani sarà molto peggio.

Paolo I4EWH



Ho già avuto modo di dirlo, porterà grandi peggioramenti anche sulle bande basse, i big "slot filler" (riempitori di slot di log online...) faranno incetta di new one in 80 e 160, cosa che in cw non sarebbero mai fattibili da normali location residenziali, usando 3kw ed il mongolo, gli altri "segheranno" (mi si scusi il francesismo) da un lato perchè o non fanno JT o perchè appunto in pileup quel modo rende i big ancora più big ed i piccoli ancora più sovrastati, dall'altro perchè tante piccole spedizioni o stazioni in giro per il mondo, non faranno cw ma lasceranno che il pc faccia il lavoro s***** accontentando un sacco di Big in più. che magari li riempiranno pure di dollari con l'oqrs.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-06-17, 10:36   #36
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
Messaggi: 222
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio
... porterà grandi peggioramenti ...
A mio avviso non dipende dal modo ma dal suo utilizzo; la colpa deriva dal computer. Mi spiego: se qualcuno realizza un programma per pc che fa CQ CQ in continuazione e quando uno risponde questo programma analizza la voce, decodifica il nominativo, risponde JT5DX 59 DE DL4PQR BYE, mette il qso a log e riprende a chiamare, tu lo lasci attivo H24 e vedrai quanti qso metti a log. Poi possiamo fare anche la versione semplificata CW.
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-06-17, 10:40   #37
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da i4mfa Visualizza il messaggio
A mio avviso non dipende dal modo ma dal suo utilizzo; la colpa deriva dal computer. Mi spiego: se qualcuno realizza un programma per pc che fa CQ CQ in continuazione e quando uno risponde questo programma analizza la voce, decodifica il nominativo, risponde JT5DX 59 DE DL4PQR BYE, mette il qso a log e riprende a chiamare, tu lo lasci attivo H24 e vedrai quanti qso metti a log. Poi possiamo fare anche la versione semplificata CW.
A tua insaputa in pratica ? E' un buon modo di "fare" radio vai...
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-06-17, 10:47   #38
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
Messaggi: 222
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio
... tante ... stazioni ... lasceranno che il pc faccia il lavoro ...
Tu scrivevi questo, che io leggevo come
Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML
A tua insaputa in pratica ...
quindi, si.
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-06-17, 10:51   #39
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da i4mfa Visualizza il messaggio
Tu scrivevi questo, che io leggevo come

quindi, si.

Sono pessimista, perchè conosco i "miei polli", gli slot filler non hanno nessun amore per il qso in se, ma solo per l'apparire, quindi se questo mezzo gli permette di salire in classifica, che sia la "ciallenge" o il dxcc misto in hf o in 6m o la maratona annuale, non ci saranno discussioni, lo useranno in tutti i modi possibili ed immaginabili, anche usando la possibilità di completare il call via internet, capacità che i software per il wsjt hanno, l'Arrl di canto suo accredita tutto, quindi ne vedremo delle brutte secondo me..
Mi riguarderebbe davvero il giusto, se non temessi la lenta scomparsa di segnali in cw o ssb... vedremo.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 22-06-17, 11:20   #40
IK2CLB
Senior Member
 
L'avatar di IK2CLB
 
Registrato dal: Oct 2011
ubicazione: Botticino (BS)
Messaggi: 488
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
A mio avviso non dipende dal modo ma dal suo utilizzo;
Se posso dare il mio contributo, premettendo che non ho mai usato questo tipo di software, alla discussione, prendo spunto da questa citazione di I4MFA per dire che sono d'accordo su questo poichè mi è successo più volte, nella mia breve carriera di utilizzatore della banda dei 630 metri ( quindi abbastanza estrema rispetto alle hf, più verso le onde lunghe che quelle medie come i 160 metri), di imbattermi in segnali provenienti da emissioni wsjt, e chiedermi come mai ascolto molto bene ad orecchio e poi nella porzione adibita al cw invece non c'è praticamente nessuno, o pochissimi che trasmettono.
La mia riflessione è questa:
se questo modo davvero permette di poter conoscere le condizioni propagative in una data ora di un dato giorno con un valore di intensità sul noise floor abbastanza preciso, perchè invece di lasciare tutto il lavoro al pc non si utilizza il pc per poi studiare come potrebbe essere possibile un qso in cw?
Mi spiego; la mia stazione dotata di wjst invia segnale e riceve, quindi è dotata di antenna tx ed rx e di una certa potenza conosciuta come, a grandi linee, è conosciuto il valore di guadagno delle mie antenne rx, e tx.
se collego sistematicamente una stazione del canada, quindi qso transoceanico, posso affermare che il collegamento è possibile utilizzando l' orecchio del corrispondente e il mio compensando il valore dei db mancanti al livello della soglia del rumore, Ovviamente per la banda dei 630 metri pareggiare i guadagni non è facile come dirlo, se ho anche -10 db, per tirarli su serve un grande dispendio di energia no?
Nel caso, io e il canadese, aumentando di 5 db io e di 5 lui, riuscissimo nell' impresa allora posso affermare che il software è stato determinante e utile.

L' inutilità la vedo la dove io ascolto l'emissione ad orecchio ma la stazione corrispondente non prova nemmeno a fare qso in cw, che sarebbe chiaramente possibile. Questo è accaduto diverse volte a Ik4NFM, che ascoltava spesso, ad orecchio, un stazione da reunion a 476 khz in wsjt ma nemmeno con e- mail è mai riuscito a combinare uno sked in cw, eppure sarebbe stato un QSO eccezionale e degno di nota e a quanto pare nemmeno tanto difficile.

Per dire... Non accetto che uno mi venga a dire di aver fatto un QSO transatlantico con wsjt in 630 metri poichè per QSO io intendo ricevere la sua emissione ad orecchio e sopra la soglia del rumore.
Sarà un pensiero vetusto forse ma se lo è, non ha ragione di esistere più nulla di quello che riguarda i qso sulle varie bande, in primis tutti quei segnalini impossibili che in questi anni con fatica fisica e mentale sono riuscito a discriminare in 160,80 e 40 metri, e per fatica fisica intendo il lavoro necessario per un sistema rx adeguato.
__________________
73 de Marco
IK2CLB non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 22-06-17, 11:54   #41
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
Messaggi: 222
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da IK2CLB Visualizza il messaggio
... se questo modo davvero permette di poter conoscere le condizioni propagative in una data ora di un dato giorno ...
... Non accetto che uno mi venga a dire di aver fatto un QSO transatlantico con wsjt in 630 metri poichè per QSO io intendo ricevere la sua emissione ad orecchio e sopra la soglia del rumore ...
Due considerazioni.
Punto uno, aka la colpa del pc, esiste un sistema di beacon che davvero permette di poter conoscere le condizioni propagative, ma il pc non sa utilizzarlo con analoga ergonomia.
Punto due, un qso e' un qso, un qso in fonia e' n qso in fonia, un qso in cw e' un qso in cw e (purtroppo, a mio avviso, ma...) un qso in modo digitale e' un qso in modo digitale. Che io chiami in fonia col pc, che il mio tasto sia la keyboard o il mio modo digtale WSJT, nulla cambia:
e' il bello del radiantismo!
Che poi a me non piacciano le bande sotto i 20M... questo mi pare che qualcuno [IK2CLB] non lo condivida: ci sta'! Che poi io condivida le posizioni di quel qualcuno sul CAQ (Computer Assisted Qso)... primo emendamento!
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 22-06-17, 12:04   #42
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da IK2CLB Visualizza il messaggio
Se posso dare il mio contributo, premettendo che non ho mai usato questo tipo di software, alla discussione, prendo spunto da questa citazione di I4MFA per dire che sono d'accordo su questo poichè mi è successo più volte, nella mia breve carriera di utilizzatore della banda dei 630 metri ( quindi abbastanza estrema rispetto alle hf, più verso le onde lunghe che quelle medie come i 160 metri), di imbattermi in segnali provenienti da emissioni wsjt, e chiedermi come mai ascolto molto bene ad orecchio e poi nella porzione adibita al cw invece non c'è praticamente nessuno, o pochissimi che trasmettono.
La mia riflessione è questa:
se questo modo davvero permette di poter conoscere le condizioni propagative in una data ora di un dato giorno con un valore di intensità sul noise floor abbastanza preciso, perchè invece di lasciare tutto il lavoro al pc non si utilizza il pc per poi studiare come potrebbe essere possibile un qso in cw?
Mi spiego; la mia stazione dotata di wjst invia segnale e riceve, quindi è dotata di antenna tx ed rx e di una certa potenza conosciuta come, a grandi linee, è conosciuto il valore di guadagno delle mie antenne rx, e tx.
se collego sistematicamente una stazione del canada, quindi qso transoceanico, posso affermare che il collegamento è possibile utilizzando l' orecchio del corrispondente e il mio compensando il valore dei db mancanti al livello della soglia del rumore, Ovviamente per la banda dei 630 metri pareggiare i guadagni non è facile come dirlo, se ho anche -10 db, per tirarli su serve un grande dispendio di energia no?
Nel caso, io e il canadese, aumentando di 5 db io e di 5 lui, riuscissimo nell' impresa allora posso affermare che il software è stato determinante e utile.

L' inutilità la vedo la dove io ascolto l'emissione ad orecchio ma la stazione corrispondente non prova nemmeno a fare qso in cw, che sarebbe chiaramente possibile. Questo è accaduto diverse volte a Ik4NFM, che ascoltava spesso, ad orecchio, un stazione da reunion a 476 khz in wsjt ma nemmeno con e- mail è mai riuscito a combinare uno sked in cw, eppure sarebbe stato un QSO eccezionale e degno di nota e a quanto pare nemmeno tanto difficile.

Per dire... Non accetto che uno mi venga a dire di aver fatto un QSO transatlantico con wsjt in 630 metri poichè per QSO io intendo ricevere la sua emissione ad orecchio e sopra la soglia del rumore.
Sarà un pensiero vetusto forse ma se lo è, non ha ragione di esistere più nulla di quello che riguarda i qso sulle varie bande, in primis tutti quei segnalini impossibili che in questi anni con fatica fisica e mentale sono riuscito a discriminare in 160,80 e 40 metri, e per fatica fisica intendo il lavoro necessario per un sistema rx adeguato.


In 6m sta succedendo la stessa cosa....
Vedremo se sarà una moda passeggera o meno.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 22-06-17, 12:16   #43
i7csb
Senior Member
 
L'avatar di i7csb
 
Registrato dal: Sep 2007
Messaggi: 172
Re: WSJT in HF, ha senso?

Tanto per continuare a parlarne, rispondo a I4EWH, in merito ala potenza,
"dappertutto leggo che bastano pochi W per fare qso ( e ci credo ), ma appena appare la stazione DX, vengo regolarmente schiacciato da mega stazioni, che proprio la bassa potenza non sanno cosa sia,"
questo lo avevo scritto all'inizio della discussione l'anno scorso, e da metà maggio ne ho avuto conferma in 50, appena scoperto il giochino, tutti, e dico tutti, quelli interessati al New One o cose simili, si sono attrezzato, e ogni giorno ne appaiono di nuovi, ma i call sono i soliti di sempre, anzi, per chi segue i 6 metri, sono gli stessi che tutti gli anni facevano già questi qso, vedremo come andrà a finire col calo della propagazione, molti entusiasmi si attenueranno, fra un po' avremo comunque spedizioni dedicate, anzi a maggior ragione, per ottimizzare e massimizzare i risultati sarà utile avere anche il programmino al seguito, il resto è già di serie.
__________________
I7CSB Mike
www.arelettronica.it
i7csb non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 22-06-17, 12:19   #44
IK2CLB
Senior Member
 
L'avatar di IK2CLB
 
Registrato dal: Oct 2011
ubicazione: Botticino (BS)
Messaggi: 488
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
un qso in modo digitale e' un qso in modo digitale. Che io chiami in fonia col pc, che il mio tasto sia la keyboard o il mio modo digtale WSJT, nulla cambia:
Rilancio:
Può cambiare il valore ( in difficoltà) di un qso rispetto al modo?

Quote:
Che poi a me non piacciano le bande sotto i 20M... questo mi pare che qualcuno [IK2CLB] non lo condivida:
Ci mancherebbe, ognuno fa quello che ha piacere a fare, io condivido e apprezzo tutto ( il mio percorso radiantistico non è partito dalle bande basse e non credo finirà li, ho ancora un sacco di cose da sperimentare, venti metri compresi...) anche il qso in wsjt, ma che non sia equiparato ad un qso in ssb o cw o altro modo digitale ove il segnale necessita di essere, perlomeno, udibile dall' orecchio umano.


Quote:
In 6m sta succedendo la stessa cosa...
Mi sono reso conto leggendo (uno dei miei percorsi negli anni 90 furono proprio i 6 metri) qui di cosa accade in 6 metri, però in 6 metri potrebbe essere più facile eliminare il gap della perdita del segnale sul rumore o no?
__________________
73 de Marco
IK2CLB non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 23-06-17, 08:17   #45
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

L'uso smodato del JT65, in generale, è dovuto non tanto da ragioni tecniche, ma da ragioni.. sociali, comportamentali, sociali addirittura dell'operatore.

In molti, in questi noiosi, va detto, mesi, dove effettivamente non c'è quasi niente di eccitante in radio (faccio dx in maniera abbastanza uniforme da quasi un ventennio, e non ho problemi a confermare il periodo di bassissima attività dx...), mettere il pc li che fa, quasi tutto da se e tira dentro qso ed entità che sono riconosciute dal Dxcc (per i moltissimi, non tutti, ma moltissimi, che lo seguono attivamente) in modalità misto (grande cavolata), è molto comodo !
Fa caldo, le stanza sono tutte aperte, le finestre.. mettersi li ad urlare in SSB non è molto comodo (confesso che io stesso in piena notte d'estate, per dei dx interessanti, sono stato costretto a chiudermi dentro e sudare o accendere l'AC per non svegliare tutti), il Cw non tutti lo sanno adeguatamente per magari mettersi a fare chiamate (presente!), e quindi il JT65 unito alla novità della cosa ed alla facilità con cui si ricevono segnali altrimenti non udibili in SSB o CW, devia tantissimi OM.

Giusto, sbagliato ? E' così... successe qualcosa di un pò simile anche ad inizio 2000 per il PSK31, che anche io ho frequentato per un paio di anni, facendo un sacco di qso e dx, pochi e poco interessanti, pareva la soluzione per tutti i "dota" in circolazione, con 5w qui con 15w là etc. non aveva certo i benefici del WSJT, no, ma rispetto al cw(che tanti non praticano) o l'ssb o all'rtty è senza dubbio più efficiente !!

Viene usato molto ancora, ma è diventato più un modo di nicchia, di chi fa una radio "diversa", magari poco attrezzato, le spedizioni vuoi anche per la sua lentezza (molto più dell'RTTY) e dalla difficoltà di gestire un pileup, non l'hanno mai osteggiato, anche sei nel periodo del boom nei primi anni 2000, qualche spedizione "lunga" di tempo, lo ha fatto...

Succederà lo stesso anche al WSJT in HF ? Penso e spero di si..

Quello che però si è perso negli anni.. è la voglia di fare un qso "normale", con un giapponese, un texano, un sud africano etc. questa era il 90% della radio di una volta, adesso invece tutti cerchiamo spedizioni e grandi dx, ma chiaramente finiamo presto per annoiarci.

Ecco, in questa noia, il WSJT, unito al fatto che permette di guardare Facebook o qualche altra *******ta mentre si "fa qso" ha fatto breccia.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 24-06-17, 09:46   #46
IK2CLB
Senior Member
 
L'avatar di IK2CLB
 
Registrato dal: Oct 2011
ubicazione: Botticino (BS)
Messaggi: 488
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Quello che però si è perso negli anni.. è la voglia di fare un qso "normale", con un giapponese, un texano, un sud africano etc. questa era il 90% della radio di una volta
Vero, i tempi sono cambiati, se una mattina ti svegli presto, e decidi che hai voglia di collegare qualche zl in 80 perchè hai un' antenna adatta o qualche vk in 40 Lp perchè hai una beam, e fai chiamata dx in cw, come minimo in 4 o cinque ti mandano una serie di HI HI dx hi , poi trovi quello, che non si sa perchè, si mette iso con una serie interminabile di punti, io certi atteggiamenti non li capisco, se ti da disturbo che chiamo dx ( inteso come extra europa) muovi il vfo, tanto la banda è praticamente libera, ma la cosa buffa è: ma se nessuno fa cq come fa qualcuno a rispondere??
Certo, mi si verrà a dire, all' italiano, fanalino di coda del dxcc, non risponde praticamente nessun dx rilevante, ma qualche qso con la costa ovest o vk/zl o anche ja via lunga in 40 /30 a me piacciono tanto, più che stare ore a tentare su una dx pedition per dire...
Quindi si, capita che qualcuno deleghi tutto al PC e buona notte, anzi Buon giorno.
__________________
73 de Marco
IK2CLB non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-17, 15:27   #47
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

Che dire dei qso tra Europei in 20m spottati anche sul cluster ?

Mi ricorda molto gli anni del PSK31 si..
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-17, 18:04   #48
ik8nbe
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2010
Messaggi: 75
Re: WSJT in HF, ha senso?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio

Quello che però si è perso negli anni.. è la voglia di fare un qso "normale", con un giapponese, un texano, un sud africano etc. questa era il 90% della radio di una volta, adesso invece tutti cerchiamo spedizioni e grandi dx, ma chiaramente finiamo presto per annoiarci.

Ecco, in questa noia, il WSJT, unito al fatto che permette di guardare Facebook o qualche altra *******ta mentre si "fa qso" ha fatto breccia.
Ciao a tutti,
sebbene con un pò di tempo, questa discussione ha avuto diversi interventi tramite i quali si è potuto conoscere il pensiero di diversi colleghi sull'argomento e di questo ringrazio tutti.

Dopo aver letto tanti interventi, continuo ad essere del parere che questo modo dovrebbe essere usato per gi scopi per cui è nato e, soprattutto, con moderazione di potenza.

Il radioamatore è si progressista, ci mancherebbe, ma il rischio in tutto questo è quello di perdere il gusto della radio di una volta, come dice Enrico.

Ho avuto modo di provare in passato diversi modi digitali, alla fine mi sono reso conto che non mi interessavano, sono rimasto attaccato all'rtty per un fatto 'affettivo' e poi perchè ci faccio contest e, dalla mia location, potete immaginare perchè.

Effettivamente, i software e i modi digitali inventati dal Taylor trovo che possano ancora oggi fare un pò la differenza in tale mondo perchè il loro utilizzo in primis è quello di essere dedicati alle vhf & up.

Ricordo ancora quando diversi anni fa vedevo passare sul cluster l'annotazione wsjt nella stringa dedicata al commento. Mi chiedevo cosa fosse e alla fine un collega in zona al quale chiesi cosa significasse, finalmente mi spiegò che si trattava di un nuovo modo digitale per i qso via EME. E' strano che ricordi ancora questa cosa dopo tanti anni.

Non nascondo che spesso vengo aggredito dal pensiero di appendere le antenne per le HF al chiodo e dedicarmi solo alle VHF. Ma quanto durerà?

Cari 73 a tutti, Mik.
ik8nbe non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-17, 19:24   #49
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
Messaggi: 222
Re: WSJT in HF, ha senso?

RTTY come fatto affettivo, ci sta.
Anche AM a 29MHz per lo stesso motivo.
Possiamo discutere sull'inviare una foto mentre si fa qso in fm (nuovi modi digitali), che mi lascia perplesso.
Esiste una grossa differenza - a mio aviso - pero' fra tenere il log cartaceo, infilare al volo il call su qrz.com per dire ciao Marco (tutte cose che, boh, ci sta) al corrispondente e... utilizzare un modo studiato per EME (QSB=0) in HF (QSB!=0, oltre alla variazione del segnale, diciamo 20dB, durante una tipica apertura) oppure aggiungere tre riflettori alla tre elementi per HF.

Ma... esiste un lato positivo: chi fa WSJT non fa il pile-up SSB su VK9AA!

Quindi... non denigriamolo, ha dei lati positivi!
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 02-07-17, 11:36   #50
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,638
Re: WSJT in HF, ha senso?

In 6m non c'è più nulla in cw o ssb, se non stazioni banali che arrivano sempre, quest'anno 1 solo new one, rispetto ai 4-5 degli anni scorsi, sono tutti in JT, a me non piace.. spengo.
Ma anche in HF dilaga, ora c'è una spedizione iota a V6, che esce in 17m JT quando arriverebbe comodamente in cw...

Speriamo sia una moda, altrimenti ci si darà ad altro eh, tenere tutto questo "ambaradan" per così poco non ha senso...
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 12:59.


Powered by vBulletin versione 3.8.6
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it