hamradioweb.org

 


Vai indietro   hamradioweb.org > Discussioni / Areas of discussion > Antenne e Supporti

Avvisi

Antenne e Supporti Area di discussione su tutto ciò che riguarda le antenne e i relativi supporti: dalla autocostruzione, alla teoria di funzionamento, ai vari softwares di modellazione etc. Qui trovate anche i tutorials realizzati in flash in lingua italiana sul noto software di modellazione antenne. Quesiti, discussioni, fotografie, normative relative ai supporti meccanici delle antenne ad uso dei radioamatori.

Rispondi
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 12-12-18, 14:11   #1
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao a tutti,
volevo iniziare una nuova discussione e spero di non crearne una nuova se già esiste.
Dopo che la tromba d'aria di ottobre 2016 mi ha quasi completamente distrutto la KLM KT34A avrei la voglia di rimettere sul tetto qualcosa ma questa volta partendo da un concetto diverso e cioè, antenna direttiva multibanda senza trappole ma di dimensioni ancora più ridotte della precedente. Mi sono chiesto a questo punto, se volessi accorciare gli elementi, sarebbe meglio usare delle cariche lineari o dei cappelli capacitivi? Visto che non ho grossa esperienza in fatto di antenne perchè ne ho sempre usate di trappolate o al limite con metodo a trappole lineari come la KLM, mi chiedo cosa ne pensate. Sarebbe pratico metterne una tipo Moxon o una tipo DY mini o ancora una accorciata calcolata con radioutilitario? L'idea che non mi è mai dispiaciuta è quella della Sommer serie XP-4..5.. ecc o la nuova DXer 206 ma queste hanno delle lunghezze di elementi che non vengono gradite dal vicinato.
Se qualcuno mi potesse chiarire un po' le idee mi farebbe cosa gradita.
73 Gian Nicola IK1BBC
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-12-18, 14:35   #2
it9rwb
Senior Member
 
Registrato dal: Nov 2009
ubicazione: scicli
Messaggi: 273
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao Gian Nicola,
ottima discussione, interesserebbe pure a me!
Ho sul tetto un rotativo per i 40m con cappello capacitivo,oltre che la presenza di due piccole induttanze che fungevano da trappole ,all'origine,(ho estrapolato dalla lz9-6 la parte del dipolo dei 40m che prevedeva la possibilità di lavorare sia in 20 che in 40m http://www.hamradioweb.org/forums/sh...ad.php?t=35940 ) e chi ho dovuto lasciare per non stravolgere il progetto, ciò però non mi consente un facile apprezzamento del sistema a cappello capacitivo.
Adesso vorrei realizzare un rotativo per i 30m scegliendo la soluzione migliore.

Sentiamo qualcuno più ferrato che possa dare un utile contributo.

73.

Ultima modifica di it9rwb; 12-12-18 a 14:39
it9rwb è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-12-18, 14:36   #3
IN3ZNR
Moderator
 
L'avatar di IN3ZNR
 
Registrato dal: Aug 2008
Messaggi: 1,905
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Quote:
Originariamente inviata da IK1BBC Visualizza il messaggio
Ciao a tutti,
volevo iniziare una nuova discussione e spero di non crearne una nuova se già esiste.
Dopo che la tromba d'aria di ottobre 2016 mi ha quasi completamente distrutto la KLM KT34A avrei la voglia di rimettere sul tetto qualcosa ma questa volta partendo da un concetto diverso e cioè, antenna direttiva multibanda senza trappole ma di dimensioni ancora più ridotte della precedente. Mi sono chiesto a questo punto, se volessi accorciare gli elementi, sarebbe meglio usare delle cariche lineari o dei cappelli capacitivi? Visto che non ho grossa esperienza in fatto di antenne perchè ne ho sempre usate di trappolate o al limite con metodo a trappole lineari come la KLM, mi chiedo cosa ne pensate. Sarebbe pratico metterne una tipo Moxon o una tipo DY mini o ancora una accorciata calcolata con radioutilitario? L'idea che non mi è mai dispiaciuta è quella della Sommer serie XP-4..5.. ecc o la nuova DXer 206 ma queste hanno delle lunghezze di elementi che non vengono gradite dal vicinato.
Se qualcuno mi potesse chiarire un po' le idee mi farebbe cosa gradita.
73 Gian Nicola IK1BBC
Ciao Gian
hai mai pensato ad una log periodica? diciamo 5 bande in circa 6 metri di boom e l'elemento piu lungo una decina di metri (se ti accontenti dai 10 ai 20 , 5 bande)
Oppure la hex beam che potrebbe anche essere meglio come spazio occupato, con possibilità di mettere anche i sei metri. Poi dipende dalla struttura portante che avrai a disposizione, rotore , gabbia ecc. E anche dai vicini (o lontani meglio HI )
Ciao 73 Brix
IN3ZNR non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-12-18, 14:52   #4
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao Alex e Brix,
bel letti e grazie per l'interessamento; la questione principale è la lunghezza del boom e quella degli elementi. La Hex beam in effetti l'ho subito considerata e non mi dispiaceva ma poi ho pensato che, se quello dell'attico si vede un ombrellone rovesciato sulla testa, chissà cosa ne pensa. Purtroppo devo fare i conti con il non facile "vicinato". La mia idea piuttosto era studiarmi qualcosa tipo open sleeve magari solo 2 elementi ma ridotti in qualche maniera. Anche la Moxon di una ditta spagnola non è male con 2 elem in 15 e 20 e 3 in 10 e le dimensioni sono piuttosto contenute dando così, spero, meno nell'occhio.
Alex non so cosa dirti della LZ, ne hanno parlato sempre bene ma su 30 e 40 metri si va su delle dimensioni importanti e forse un misto cappello e carica lineare dovrebbe adattarsi al meglio.
Un bel dilemma!
73 Gian Nicola
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-12-18, 17:00   #5
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,957
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Io sceglierei il cappello capacitivo, nelle verticali per le bande basse è una soluzione usata spesso, anche se occorre una certa robustezza meccanica.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-12-18, 22:23   #6
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Buonasera paolo,
grazie per la risposta che condivido in pieno e, in effetti, facendo un giro sul Web, oltre a molte verticali con cappello capacitivo, mi sono andato a vedere le mini antenne che costruiva la Tet giapponese (ora Tet Emtron) e ce ne sono un paio con cappelli capacitivi ripiegati indietro che mantengono veramente delle dimensioni contenute oltre al fatto di avere riflettore e radiatore alimentati a guisa di log sfasati di 180 gradi per, credo, aumentare la banda passante e ottenere qualche db in più e rendere più piatto possibile il Ros. Insomma, recuperando un po' di tubi di alluminio e qualche trappola, non mi dispiacerebbe cimentarmi nella costruzione di qualcosa di simile. Tempo da qui al nuovo ciclo ne ho tanto.
Grazie ancora
73 Gian Nicola
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-12-18, 07:18   #7
it9rwb
Senior Member
 
Registrato dal: Nov 2009
ubicazione: scicli
Messaggi: 273
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao, comunque per la cronaca , anche prosistel su alcuni sui modelli di dipoli rotativi, specie per le frequenze basse (30-40-80), si affida all'accorciamento con cappello capacitivo.
La ritengo la soluzione migliore per avere il miglior rendimento con lunghezze degli elementi accettabili.

73.
it9rwb è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-12-18, 22:53   #8
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao Paolo,
in effetti il sistema riduce dimensioni senza però limitare la resa. Come detto proverò prima a fare una simulazione con MMANA, se ci riesco, poi magari vado di seghetto e cacciavite che almeno provo a vedere anche la resa effettiva. Dovrei trovare un po' di materiale tra cantina e garage e magari qualcosa ne salta fuori.
Scusa Paolo ho fatto caso ora che stai a Scicli e, a parte la fortuna di abitare in un posto meraviglioso, visitato più volte, sei vicino di casa di Massimo IK1LBO che da pochi anni si è trasferito lì a due passi, lo conosci? E' un mio caro amico e se ti capita di incontrarlo salutamelo.
Aspetto altri interventi da chi più bravo di me mi può dare delle dritte in merito
73 Gian Nicola
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-12-18, 22:54   #9
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

scusa ho preso una svista ho detto Paolo ma sei Alex
Sorry
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-12-18, 07:07   #10
it9rwb
Senior Member
 
Registrato dal: Nov 2009
ubicazione: scicli
Messaggi: 273
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Quote:
Originariamente inviata da IK1BBC Visualizza il messaggio
scusa ho preso una svista ho detto Paolo ma sei Alex
Sorry
Ciao Gian Nicola,
non solo non sono Paolo, ma non sono neppure Alex.... sono Carmelo...
Cmq nessun problema si scherza.

Conosco bene il carissimo Massimo IK1LBO...ora /IT9, figurati che da subito arrivato a Scicli l'abbiamo battezzato e messo all'opera tra tetti, antenne e tralicci....
Sei stato allora ospite a Villa Pippa ..magnifico...
Se torni dalle mie parti ne potremmo approfittare per fare una pizzata tutti insieme...cmq passerò i tuoi saluti a Massimo con cui ci sentiamo quotidianamente...

Eccoti una foto dei IK1LBO/IT9 all'opera sul mio tetto durante il cambio supporto...
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   IMG-20170915-WA0033.jpg‎
Visite: 84
Dimensione:   148.1 KB
ID: 18713  
it9rwb è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 15-12-18, 21:59   #11
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao Carmelo,
e allora doppia svista ma com'è possibile! Sono proprio andato, sarà l'età!
Bene, allora se conosci Massimo puoi sicuramente salutarlo ma anzi prova a convincerlo a mettere su un'antenna come si deve che quando sono andato a trovarlo aveva solo un dipolo messo alla bene meglio.
Bene, mi pare invece di capire che tu sei attrezzato benino e infatti hai parlato di LZ, immagino la 12 o la 13-7 che per me sono veramente grandi. In effetti il lavoro che vorrei fare è acquistare o meglio costruire una tribanda, per me sufficiente, ma con gli elementi abbastanza corti in modo da avere meno impatto possibile sul vicinato; prima avevo una KT34A che purtroppo avrebbe bisogno di alcune modifiche per ritornare a usarla.
Avevo perfino pensato di farla funzionare solamente con i due dipoli e il direttore rifacendomi alla configurazione della TET ma bisognerebbe che facessi delle prove sul campo prima di metterla sul tetto e poi pentirmi.
L'idea iniziale era quella di fare un dipolo open sleeve 10 15 20 e poi aggiungere i vari riflettori in modo da avere qualcosa di più compatto ma per quanto riguarda la banda dei 20 accorciarli a mezzo cappelli capacitivi, niente più. Mi piacerebbe che qualcuno che ha avuto esperienze in tal senso mi potesse dare qualche dritta.
73 Gian Nicola
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 16-12-18, 19:54   #12
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 452
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Quote:
Originariamente inviata da IK1BBC Visualizza il messaggio
... KLM KT34A ... antenna direttiva multibanda senza trappole ma di dimensioni ancora più ridotte della precedente ... accorciare gli elementi ... delle cariche lineari o dei cappelli capacitivi?
...

73 Gian Nicola IK1BBC
Quote:
Originariamente inviata da IN3ZNR
... hai mai pensato ad una log periodica? diciamo 5 bande in circa 6 metri di boom e l'elemento piu lungo una decina di metri (se ti accontenti dai 10 ai 20 , 5 bande...
Uno scambio di opinioni MI interessa moltissimo.
Prima di smantellare la coppia di yagi 10/15/20 e 12/127 per mettere al loro posto la quad 10/12/15/17/20 ho effettuato studi e simulazioni sul questo argomento. Quando dico questo argomento intendo, se ben comprendo IK1BBC, antenna morigerata! Max 14' / 4.2m e non una TH7DXX.
A mio personale avviso (soggettivo) una antenna (oltre a non darti patemi d'animo ogni volta che tira vento) deve avere un ottimo FtB ed un discreto G. Per questo motivo scarterei il suggerimento di IN3ZNR in quanto non sono mai riuscito ad ottenere quanto sopra da una LP: IN3ZNR, please, dimmichesbaglio e mi fai uomo felice. (Una LP e' molto compatta).
Altro punto su cui non sono mai riuscito ad avere successo e' la coesistenza in una Yagi di 12m e 10m: anche qui ben vengano dati oggettivi che dimostrino il contrario (avendo in cantiere per il prossimo quinquennio il rifacimento della antenna essi rappresentano per me oro colato). D'altro canto se si leggono i dati della TH7DXX e della TH11DX i 12m fan s****o (spero non abbiano cambiato i dati rispetto a quando li lessi altrimenti faccio brutta figura con questo riferimento).
Infine ricordo che sopra o sotto i 12Mhz le cose cambiano (le dimensioni implicano differenti scelte) per cui cappello capacitivo e 40m ok, carica lineare e 20m ok, ma cappello capacitivo in 20m... resistenza al vento inutile, a mio avviso. Sicuramente un caricamento lineare e' interessante, ma terrei a sottolineare che le trappole sarebbe meglio chiamarle circuiti risonanti di blocco, altrimenti il nome induce a pensare a qualcosa che non sia valido, a mio avviso grande errore di molti.
Potrei recuperare i miei studi sulla 20/17/15/10 ma sono quasi del tutto sicuro che aveva il boom molto lungo: ho ancora 3x2m+3x2m+3x2m di tubo 50/45/40 2mm che cambio volentieri con differente profilato (quadro 50x50x5, 4x1,6m); direi sui 9m, troppo. La antenna piu' bella a mio avviso e' la TH7DXX, troppo grande, a seguire la TH5MK2, dimensione perfetta. Purtroppo oltre le tre bande occorre uno stile diverso (a mio avviso) per una yagi, cosa che ne incrementa le dimensioni del boom (da 5m a 9m).
Se la discussione si incanala in direzioni specifiche, cerco di recuparare gli studi, promesso. Dal punto di vista pratico, la prima antenna citata, cugina della Explorer14, e' bella (come compromesso e risultati).
Chiaramente c'e' chi ha due tralicci per cui oltre a 3 bande non ci va... beato lui: io ho vento, un traliccio e vicini, direi come BBC.
Vi leggo volentieri!
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 17-12-18, 23:57   #13
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Caro Marco,
grazie per essere entrato nel merito della discussione che ormai mi coinvolge da parecchi anni specialmente in questo ultimo periodo, dopo che mi si è distrutta la KT34, e mi fa rimuginare parecchio a cercare nuove soluzioni. Oggi, nell'ora di pranzo, mi sono fatto un ulteriore giro sul web perchè mi era sorto il dubbio circa le dimensioni di alcune antenne di un produttore a noi vicino (non voglio fare il nome) che hanno una soluzione interessante, elementi alimentati, penso in parallelo o comunque risuonanti vista la vicinanza ed elementi parassiti, quello dei 20 metri, con cappello capacitivo; una versione poi, che ha un elemento in 40 mt, è raccorciato a mezzo bobine di grosse dimensioni poste a metà.
La soluzione non mi dispiace però, visto che ho un palo da circa 7 mt, non mi permette di valutarne la bontà. Il fatto che i dati circa guadagni e F/B siano calcolati ad altezze notevoli, mi mette in grosso dubbio.
L'idea della TH6(7) purtroppo da me non è attuabile anche se è ancora in garage tutta smontata; non era male ma se vuoi anche 12 e 17 non penso si possa interlacciare con altri elementi causa modifiche ai lobi delle principali, bisognerebbe provare.
Lo so ho un po' troppe pretese, una volta un amico in altro forum mi disse" tu stai cercando l'isola che non c'è" ed è quella che cerchiamo tutti.
Non mi so decidere devo iniziare a fare qualche simulazione prendendo degli esempi concreti altrimenti continuo a dire cose ma senza giungere al dunque.
L'ideale sarebbe non superare i 4 mt di boom e la larghezza tra i 7 e i 7,50, meglio se più piccola.
Cosa ti devo dire, bisogna che faccia un po' di esperimenti con taglia e cuci e magari ne viene fuori qualcosa.
Una buona serata
73 Gian Nicola, IK1BBC
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 18-12-18, 19:16   #14
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 452
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Quote:
Originariamente inviata da IK1BBC Visualizza il messaggio
... mi si è distrutta la KT34 ... hanno una soluzione interessante ... la TH6(7) ... è ancora in garage tutta smontata ... ma se vuoi anche 12 e 17 ... non superare i 4 mt di boom ...
73 Gian Nicola, IK1BBC
Se ti si distrugge una KT34 significa che il vento da te nega la possibilita' di realizzare antenne con caricamento lineare, fa-vo-lo-se ma meccanicamente deboli.

La KT34 e' (consentimi la approssimazione) una yagi 3 elementi con un radiatore (composto da due elementi) atto a dare maggiore G ed ampiezza di banda alla antenna. Ne critico, come critico alla nouvelle vague di antenne, la spaziatura fissa, che non consente di ottimizzare il FtB (a cui sono molto affezionato). Se non vuoi superare i 4m di boom, la KT34, la Explorer 14, la (classica) TH3MK4, laTA33 sono antenne equivalenti; vanno bene a Franco, i4lck, Top Of Honor Roll in pensione in alta collina, dedito ora al divertimento piu' che alla caccia stressante (ohe, Franco, se sbaglio dimmelo, eh?!?). Ti permettono di fare pernacchie al vento (micca tanto, a quel che scrivi...).

Se vuoi anche le WARC, ti appiccichi (o ti prendi una log periodica o, se vuoi un discreto FtB, una TH11DXX, ma siam fuori come misura).

Due antenne, una sopra l'altra, vanno bene se sei in una valle (in una valle basta un dipolo per terra, sigh), chiusa al vento, altrimenti sei fatto; comunque sarebbe la soluzione migliore; poi ci sono dei celebri Sud-Modenesi che hanno 4 pali in giardino e riescono ad attuare questa configurazione... invidia feroce!

La migliore antenna (boom corto) per definizione e' la cugina della TH5MK2, ovvero una due elementi con un radiatore (tribanda) e tre riflettori; la TH5MK2 si avvicina a questa configurazione, proponendosi come una variante della KT34 (senza carica lineare, con bobine) con riflettore dedicato per i 10M (unico per i 15M/20M) e stessa tipologia di alimentazione (doppio radiatore); il direttore (tribanda) e' meno necessario rispetto al riflettore in una ottimizzazione.

Ma tu hai una TH6 (variante con singolo e non doppio radiatore della TH7) in garage? Mmmmmh... idea!

Mi baso sulle dimensioni della TH7, vedi pdf su mfj.
Ti monti il riflettore (15/20) bibanda, il riflettore singola banda (10) a 1.2m da esso e a 1.5m aggiungi i due radiatori tribanda spaziati 1.4m: sono 4.1m ma mancando i direttori tu poi ridurre le prime due spaziature (1.15 e 1.45) ed utilizzare le prime due sezioni da due metri del mast; riducendo la spaziatura abbassi la impedenza (cosi' come aggiungendo i direttori mancanti) e, al limite giocando su un leggero accorciamento dei radiatori (sia prima della trap 10m che sul cimino dei 20m che sulla interdistanza fra le trap per i 15m), ti tiporti una impedenza vicina ai 50ohm. Se anche poi fossero 60, un SWR 1.2:1 minimo va benissimo. Poi, se vuoi strafare, ti compri (non tagliarlo!) un tubo da 5cm lungo 1m e ci assesti un direttore per i 10m.

Ti ritrovi con una yagi 2el (3el in 10m) con riflettore ottimizzato (e radiatore a larga banda) molto robusta. Se posso permettermidi battezzare 5dB per una 2el e 7.5dB per una 3el, +1dB per il doppio radiatore, tu avresti una G=6dB (8.5dB in 10m) con un FtB che potresti ottimizzare facilmente a picchi di 25-30dB su una fetta di 100-200KHz.

In caso di ventissimo fermati a2.7m (primi tre) e costruisciti un hairpin: in capo a 5-6 prove con Al dia3mm trovi il giusto compromesso e ti godi 5.5dB con un bel FtB... e spernacchial vento (visto che hai anche molti elementi di ricambio in caso di incidente!).

Se vuoi andare verso il discorso carica lineare, sicuramente ottieni elementi piu' corti rispetto agli oltre 9m del R della TH6DX, ma hai a che fare con due tubini (doppio della resistenza al vento che insiste sulla sezione verso il boom dell'elemento) che devi mantenere paralleli (oltre a stagliuzzarli alla giusta dimensione): il tutto perche' mia madre dice che le trappole sono per i topi? Cappello capacitivo peggio ancora, va bene nel deserto della Arizona: quando cade (se mai cade, vento ne hanno poco) colpisce al massimo un... Apasc che pasciava di la'... noi siamo cow boy!

Se qualcuno ha idee su una yagi 5 bande, anche a caricamento lineare e con cappello capacitivo, si faccia vivo, che io (a parte le quad) di idee da suggerire a Gian Nicola non ne ho!!! Buon Natale!
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-12-18, 06:40   #15
i4zsq
Senior Member
 
L'avatar di i4zsq
 
Registrato dal: Oct 2008
ubicazione: Bologna per lo più... ogni tanto portatile SP8-Polonia .
Messaggi: 5,114
Cool Re: Carica lineare o cappello capacitivo

https://qrznow.com/q52-relay-switche...10-meter-yagi/
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Q52_yagi.jpg‎
Visite: 56
Dimensione:   58.7 KB
ID: 18719  
__________________
I4ZSQ Silvano
i4zsq non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-12-18, 08:31   #16
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 452
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

L'uomo con la antenna a motore (e spaziatura fissa) segnala la cugina povera della sua!
> Gain: >3.2dBd all bands, min 8-10dB F/B all bands
5dB-1dB=4dB in 20m, per analogia coi conti di cui sopra, e FtB scarsino... funziona cosi' ... box containing the loading coils ,,,
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/

Ultima modifica di i4mfa; 19-12-18 a 08:59 Motivo: precisazione
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-12-18, 12:51   #17
i4zsq
Senior Member
 
L'avatar di i4zsq
 
Registrato dal: Oct 2008
ubicazione: Bologna per lo più... ogni tanto portatile SP8-Polonia .
Messaggi: 5,114
Smile Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Quote:
Originariamente inviata da IK1BBC Visualizza il messaggio
...........La mia idea piuttosto era studiarmi qualcosa tipo open sleeve magari solo 2 elementi ma ridotti in qualche maniera. Anche la Moxon di una ditta spagnola non è male con 2 elem in 15 e 20 e 3 in 10 e le dimensioni sono piuttosto contenute dando così, spero, meno nell'occhio..
73 Gian Nicola
Io mi sono attenuto alle richieste iniziali...
__________________
I4ZSQ Silvano
i4zsq non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-12-18, 14:16   #18
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 452
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Quote:
Originariamente inviata da i4zsq Visualizza il messaggio
Io mi sono attenuto alle richieste iniziali...
Ohe, micca critico, rilevo solo che oramai tu sei diventato quello delle... antenne telescopiche!
Che dia meno nell'occhio della bellissima due elementi della Butternut (HF5B) / Cushcraft (MA5B) ed abbia meno resistenza al vento, YESSS!
Che sia plausibile che una antenna lunga il 50% guadagni -1dB (lunga il 25% -3dB) pure ci sta; usare un rele' invece di un motore, credo che Silvano sia il primo a dire che e' una buona idea.. hi!
Ti saluto FtB... ma occupo poco spazio con un G poco sacrificato.
Pero' direi che
Quote:
... fermati a 2.7m ... e ti godi 5.5dB con un bel FtB...
un paio di tuboni da 9m di piccolo diametro con un tubozzo da tre... non impatta molto! Sicuramente uno stilo da 2,5m (con la sua scatola rele') od un elemento quad orizzontale (od una Moxon / SpyderBeam / filo avvolto attorno a 4 canne, chiamalo moh come vuoi) meno!
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-12-18, 22:55   #19
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao Marco e Sil,
grazie per i suggerimenti, in effetti di soluzioni ce sono tante compresa quella super compatta che avevo già visto sul sito di N8LP e che, per un attimo, mi aveva incuriosito e la soluzione di Marco, fra l'altro avrei anche dei pezzi di TH3 e Swan TB4HA in garage. La verità è che sto cercando di convincermi che, se voglio una buona antenna o almeno una che abbia un po' di resa, visto che lavoro la maggior parte del tempo in Qrp o al massimo con 100W, non posso rinunciare ad un po' di guadagno d'antenna. La Moxon degli amici tedeschi o spagnoli non mi dispiace e come dimensioni direi che ci siamo ma anche la soluzione degli elementi con cappelli capacitivi tipo quelli della Tet, ammesso e non concesso che si possano applicare a degli elementi non trappolati, non mi dispiacerebbe. Il tutto sta a perdere un po' di tempo su MMana e provare a vedere cosa ne esce fuori. Ho iniziato tempo fa con solo 2 elementi e poi 3 sulla banda dei 20 ma i risultati non sono stati eclatanti se misurata all'altezza del mio palo e cioè 7,5 metri. A proposito se qualcuno usa questo simulatore, ho visto che la partenza dello sviluppo delle antenne il più delle volte parte da Z a circa 10 metri e poi qualcuno aggiunge anche un po' di metri in altezza dalla parte del calcolo, a questo punto è a 20 metri di altezza e cambia molto rispetto alla mia simulazione a 7,5 mt. Vivendo su un palazzo di circa 18 mt ma con una copertura dell'attico di circa 180 mt (dove era installata l'antenna) non me la sento di considerare anche l'altezza del palazzo perchè secondo me risente della terra dell'ultimo piano.
Cosa ne pensate? Ditemi pure quelo che pensate anche di tutto tanto ormai
73 Gian Nicola, IK1BBC
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-12-18, 23:54   #20
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 452
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

La Butterfly successivamente copiata da Cushcraft ha Cappelli capacitivi indipendenti per ogni banda posizionati al termine degli elementi. La TET ha Cappelli capacitivi prima della Trappola oltre che al termine della antenna.
Una antenna accorciata guadagnerà sempre meno di una non accorciata, diciamo 1dB.
Inoltre il FtB sarà inferiore di parecchio e su una minore larghezza di banda.

In un simulatore di tipo NEC, da MiniNEC a MMANA passando per NEC2, devi TU, non lui, realizzare il modello, in OGNI suo parametro, altezza compresa.
Sfrutta Free-Space per capire come va la antenna, imponi la altezza a cui conti di metterla da terra solo per vedere quanto peggiorino le prestazioni. Ricorda che una antenna gradisce essere posta a multipli pari di lambda quarti da terra e non farti influenzare da un ovvio incremento di G per un Real Ground rispetto al FS, ricordando che a te interessa G per un DATO take-off, p.es. 75% dei casi verso JA (impossibile condensare in mezzo post la teoria dei modelli, sigh!).

Concordo sul giocare col simulatore per definire una scelta.
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-12-18, 00:21   #21
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 452
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ultima nota: se hai un palo di 10m puoi considerare altezza quella del condominio SE allontanandoti 40 (100 sarebbe perfetto) metri da esso cadi nel vuoto. Comunque ci sono modellatori che ti permettono di dire 10m e disegnare il tuo terreno, ovvero la collina-casa, dandoti risultati sul tuo take-off angle e sul peggioramento (o meno) del lobo.
Approssimazioni veloci queste, per una valutazione della direzione da prendere, successivamente da verificarsi con modelli vieppiù reali: se fa s****o A, prova B e se B va bene, ALLORA fanne un modello perfetto per verifica fedele.
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-12-18, 13:57   #22
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Paolo, ti ringrazio innanzitutto per la disponibilità ad ascoltare un casinaro come me e poi ti confermo che anche io ho sempre pensato che ridurre porta sicuramente a piccoli svantaggi riguardo alle prestazioni ma, di fatto, non posso fare altrimenti. Ecco perchè sarei orientato sulla moxon yagi che almeno ha un po' di FTB in 20 e qualcosa in termini di guadagno sulle tre bande. Accorciare non va tanto bene magari ripiegare è un po' meglio. In questi giorni, se ho un po' più di tempo, provo a rimettermi sotto con il progetto iniziato giusto per vedere come va l'antenna in spazio libero.
La cosa ideale sarebbe andare su un bel prato e via di cacciavite, seghetto e metro ma al momento è improponibile anche perchè dovrei chiedere a qualche amico che, come me lavorando, ha poco tempo da dedicarmi.
Comunque non si sa mai.
Ti leggo con piacere e grazie ancora.
73 Gian Nicola
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 20-12-18, 14:13   #23
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

rettifico una cosa, per quanto riguarda l'altezza che dicevo "parte da 10 mt" è quella delle varie simulazioni che ho trovato nel web fatte da colleghi e riguardano antenne commerciali e non; io che ho sempre considerato Z=0 e inserivo solo l'altezza del palo e definizione terra per come è fatto il tetto dove si trovava l'antenna, non ho mai inserito Z<> 0. La scalatura degli elementi l'ho inserita poche volte e anche quella sicuramente influenza frequenza di risonanza. Insomma un pasticcio, bisogna che mi metta di buzzo buono e con calma.
73 Gian Nicola
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 05-01-19, 14:39   #24
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao a tutti,
mi sono divertito, parolone, a simulare un'antenna con 2 elementi per i 20 accorciati con cappelli capacitivi ad "U" tipo la TET ma sempre con una lunghezza di 8,44 e 2 elem per i 15 mentre per i 10 ne ho messi 3. Non è che sia molto soddisfatto perchè c'è sempre troppo guadagno e troppo poco FTB il che mi dice che c'è qualcosa che non va. Sto però andando avanti con la pratica di MMana, chissà che non riesca a trovare la quadra; il boom è corto, circa 3,5 mt e il che andrebbe bene ma, come già detto prima non mi convince la resa simulata.
Allego a chi può interessare il file maa giusto per consultazione, critiche o suggerimenti.
73 Gian Nicola
PS nel frattempo ho cominciato a simularne una con accorciamento lineare....boh!
File allegati
Tipo di file: maa 2 elem 20 15 e 10 metri cappelli a U.maa‎ (1.4 KB, 28 visite)
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 06-01-19, 00:15   #25
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 452
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

ik1bbc de i4mfa. Hai letto le note che feci lo scorso anno su RR? Lo chiedo in quanto OTTIMA cosa imparare ad utilizzare UNO dei tanti programmi che basandosi su NEC ti permettono di calcolare i risultati di un modello, ma... il modello lo fornisci TU: la corretta definizione dello stesso ti aiuterà ad ottenere plausibili predizioni dei risultati.
Ciò premesso e sintetizzano (come dovrebbe fare un ingegnere),
A. tutte le yagi (o similari) sono cugine (non sorelle, ma...)
B. ognuna può essere ottimizzata per un buon (nella sua categoria) FtB
C. ogni accorciamento (S, L) riduce (più che il valore) la banda in cui hai tale ottimizzazione

ma soprattutto

D. il "terreno" PESANTEMENTE incide sulle caratteristiche.
Terreno non inteso come mare, città, campagna ma... curve di livello!

Tipico esempio (scusa Claudio) i4lec, antenne (scusa Claudio) "banalotte" ma che (tirate a puntino per la ottimizzazione???) con una "voragine" accanto (in certe direzioni) hanno performance stratosferiche (e non solo sul pc).

Non disdegnare D. voleva essere il consiglio, specie se punti a C.
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-19, 13:35   #26
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Ciao marco,
sto studiando, ho ripreso in mano la cosa inserendo qualche informazione in più e cercando di farla digerire a MMANA. Piano piano cercherò di arrivare al dunque e poi, quando avrò un po' di tempo, via di seghetto, chiavi e metro e vediamo cosa ne esce.
73 Gian Nicola IK1BBC
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-01-19, 13:36   #27
IK1BBC
Senior Member
 
Registrato dal: Jan 2016
ubicazione: Rapallo GE
Messaggi: 81
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Scusa ho scritto Marco minuscolo
IK1BBC non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-01-19, 20:19   #28
i4mfa
Senior Member
 
L'avatar di i4mfa
 
Registrato dal: Feb 2017
ubicazione: JN54rr
Messaggi: 452
Re: Carica lineare o cappello capacitivo

Quote:
Originariamente inviata da IK1BBC Visualizza il messaggio
Scusa ho scritto Marco minuscolo
Ti scuso solo se mi mandi il file del risultato in formato elnec (ovvero i wire e source)
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10:10.


Powered by vBulletin versione 3.8.6
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it