hamradioweb.org

 


Go Back   hamradioweb.org > Discussioni / Areas of discussion > Autocostruzione

Notices

Autocostruzione richieste di aiuto, scambio di esperienze e informazioni, progetti e tutto quanto riguarda questo aspetto fondamentale dell'essere radioamatori

Reply
 
Thread Tools Search this Thread
Old 09-07-17, 19:31   #1
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
SP/I4ZSQ's Avatar
 
Join Date: Aug 2016
Posts: 534
Cool Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Una doverosa premessa: prima di aprire un amplificatore lineare a valvole fate bene mente locale. Le tensioni presenti sono LETALI, quindi se non siete più che sicuri di quel che fate lasciate perdere. Detto ciò, vorrei descrivere senza allargarmi troppo, il mio primo tentativo di modificare un vetusto Heathkit SB221 per dotarlo della banda dei 6 metri. Avevo programmato la cosa per il prossimo anno, in modo da poter disporre nel mio QTH polacco sia di un lineare per le HF ( un TL922 ancora sotto i ferri in Italia ) che di questo SB221 portato esclusivamente sulla banda dei 6 metri. Poi alcune discrete aperture verso l'est nel mese di giugno mi hanno fatto venire la voglia di provarci, naturalmente senza perdere le HF e così.. Un paio di prove estremamente veloci e spartane non avevano dato il risultato sperato ( 50W input per 140 output...) e così mi ci sono messo con più impegno. La prima cosa da fare era decidere come sfruttare tutto il materiale esistente, senza dover cercare ricambi difficilmente rintracciabili qua nel QTH polacco, piuttosto lontano dalle grandi città. Per costruire la bobina del PA ho quindi provveduto a tagliare quella esistente a occhio, confidando nella buona sorte. Due spire per la banda dei 6 metri mi sono sembrate sufficenti, anche in considerazione che non avevo alcun modo per sostituire i due sovrabbondanti condensatori variabili esistenti. L'impiego di un relay sottovuoto che avevo già montato un paio di annetti fa per dotarlo dei 12 metri mi ha facilitato le cose. Guardando lo schema credo sia più facile capire senza spendere troppe parole. Per minimizzare le perdite, nella posizione 6 mt oltre a interrompere la bobina di placca, si va a creare un collegamento cortissimo con il variabile LOAD, cosa indispensabile per non buttare qualche centinaio di watt inutilmente. A questo punto mi restava di ottimizzare il circuito di ingresso in modo da avere un SWR decentemente basso. Qua la fortuna mi ha dato una mano: è bastato ponticellare tre spire nella bobina di ingresso dei 15 metri per trovare un accordo più che buono. Poi ho scoperto che anche i 15 potevano funzionare ancora decentemente, seppure con un SWR leggermente più alto... Procedendo con cautela ho trovato i punti di accordo di TUNE e LOAD appena un po' critici ( le capacità sono sovrabbondanti...) e così inviando 50-60 W nella posizione CW ( quindi tensione di placca sui 1700 V ) mi sono trovato quasi 500W al wattmetro. Aumentando la potenza dell'eccitatore non ho avuto alcun riscontro positivo, sicuramente a causa della approssimativa modifica effettuata senza alcuna strumentazione. Qualche collegamento con stazioni europee mi hanno dato una certa tranquillità sulla emissione. Dopo un paio di giorni mentre tentavo un DX con un giapponese in ssb, un leggero odore tipico delle resistenze in via di cottura mi ha fatto riaprire l'amplificatore. Come avevo sospettato una delle resistenze poste all'interno delle bobine che vanno sulle placche delle valvole era in crisi. Ho fortunatamente rintracciato un paio di resistenze Allen Bradley da 3 W 33 ohm e così ho sostituito le bobinette con le due 'U' visibili in una delle foto. La potenza di uscita è salita a 600W e ... basta così. Sono più che certo che procedendo in modo sistematico ( cambio dei due variabili, eliminazione della bobina HF inutilizzata e collegamenti più razionali ) la situazione potrà ulteriormente migliorare. Naturalmente, una volta terminate le modifiche, la propagazione ha pensato bene di ritirarsi, dandomi modo di portare a log solamente un paio di striminziti 'quasi-DX'.... Pazienza, so aspettare. 73'
Attached Thumbnails
Click image for larger version

Name:	heathkit_sb221_PA 6mt.jpg
Views:	201
Size:	307.1 KB
ID:	17199   Click image for larger version

Name:	SB221 PRE MOD 6.jpg
Views:	190
Size:	117.9 KB
ID:	17200   Click image for larger version

Name:	SB221 MOD 6 mt PA.jpg
Views:	183
Size:	117.7 KB
ID:	17201   Click image for larger version

Name:	SB221 PA - CLOSE UP.jpg
Views:	177
Size:	119.7 KB
ID:	17202  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Reply With Quote
Old 10-07-17, 18:27   #2
IN3ZNR
Moderator
 
IN3ZNR's Avatar
 
Join Date: Aug 2008
Posts: 1,968
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Onesto amplificatore ...
Vederlo così sotto i ferri del chirurgo, seppur abbastanza valido
mi ha fatto soffrire.. Gli volevo bene, un HeathKit è per sempre
come i diamanti

Brix, ex SB221
IN3ZNR non  è collegato   Reply With Quote
Old 10-07-17, 19:04   #3
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
SP/I4ZSQ's Avatar
 
Join Date: Aug 2016
Posts: 534
Wink Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Quote:
Originally Posted by IN3ZNR View Post
Onesto amplificatore ...
Vederlo così sotto i ferri del chirurgo, seppur abbastanza valido
mi ha fatto soffrire.. Gli volevo bene, un HeathKit è per sempre
come i diamanti

Brix, ex SB221
Bè, non è stato il primo intervento, come ben sai... Il primo ha riportato in funzione i 10 metri ed è stato tutt'altro che una passeggiata in confronto a questa modifica facile facile. Di poi la modifica sui relais di antenna sulla falsa riga di quella del TL922. Però mi ha ripagato con buone prestazioni e conto che continuerà a farlo ! Quando me lo hai ceduto mica ti aspettavi che lo avrei lasciato intonso...?! 73'
Attached Thumbnails
Click image for larger version

Name:	SB221 in 6 metri.jpg
Views:	163
Size:	96.8 KB
ID:	17205  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Reply With Quote
Old 11-07-17, 10:24   #4
iw5eij
Senior Member
 
iw5eij's Avatar
 
Join Date: May 2009
Location: JN53ps
Posts: 608
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Bel lavoro, un PA da 6 a 160m e dal quel che leggo nella "serigrafia" del pannello gli fai fare pure le warc...
Molta più soddisfazione che a comprare un ACOM







. .
__________________
little pistol station op. Leo - stazione Yaesuita
IW5EIJ's website


ARI Firenze


Radio what's new?
Radio, someone still loves you


de IW5EIJ / KK6TIF
iw5eij non  è collegato   Reply With Quote
Old 11-07-17, 13:04   #5
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
SP/I4ZSQ's Avatar
 
Join Date: Aug 2016
Posts: 534
Smile Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Quote:
Originally Posted by iw5eij View Post
Bel lavoro, un PA da 6 a 160m e dal quel che leggo nella "serigrafia" del pannello gli fai fare pure le warc...
Molta più soddisfazione che a comprare un ACOM. .
Purtroppo non fa i 160... serve un'altra modifica per quello. Le WARC le fa anche il TL922 e anche il 2KD5 della Henry, giocando un po' sul SWR dell'ingresso e usando le bande più prossime ( 10-12 , 15-17 e 20-30 ). La soddisfazione c'è, in modo particolare quella del portafoglio . I vecchi amplificatori con tutti i loro difetti hanno sempre il loro fascino e personalmente non sono tentato dal mercato del nuovo. Non nutro particolare simpatia per gli oggetti eccessivamente complicati, un amplificatore deve essere sufficentemente spartano da poter essere riparato senza ricorrere a cliniche specializzate, deve essere fatto per un uso immediato senza dover aspettare tre minuti di warm-up, deve essere poco rumoroso. Se poi riesce anche a scaldare il cuore quando lo si accende, bè... è il massimo.
73'
Attached Thumbnails
Click image for larger version

Name:	abajour.jpg
Views:	92
Size:	89.6 KB
ID:	17206  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Reply With Quote
Old 11-07-17, 14:40   #6
IZ7QSS
Senior Member
 
Join Date: May 2009
Posts: 417
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Il TL922 (mai avuto) è stato la scintilla che mi ha fatto diventare radiomatore, prima con i bellissimi DX in 11m e poi OM...
Se qualcuno ha da regalarmi una 3-500Z (assolutamente esaurita), la metto sulla scrivania della radio e mi rende la persona più felice dell'universo.
IZ7QSS non  è collegato   Reply With Quote
Old 12-07-17, 12:27   #7
IT9RGY
Senior Member
 
IT9RGY's Avatar
 
Join Date: Jun 2008
Location: Palermo
Posts: 99
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Quote:
Originally Posted by IZ7QSS View Post
Il TL922 (mai avuto) è stato la scintilla che mi ha fatto diventare radiomatore, prima con i bellissimi DX in 11m e poi OM...
Se qualcuno ha da regalarmi una 3-500Z (assolutamente esaurita), la metto sulla scrivania della radio e mi rende la persona più felice dell'universo.
Fatto anche io il top sarebbe farla accendere in qualche modo
__________________
73 de Gabry IT9RGY
IT9RGY non  è collegato   Reply With Quote
Old 12-07-17, 15:58   #8
i4ewh
Moderator
 
i4ewh's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 4,064
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Quote:
Originally Posted by IT9RGY View Post
il top sarebbe farla accendere in qualche modo
Metti un led rosso sotto la valvola

Click image for larger version

Name:	3-500Zc.jpg
Views:	99
Size:	46.6 KB
ID:	17209

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Reply With Quote
Old 12-07-17, 17:02   #9
IT9RGY
Senior Member
 
IT9RGY's Avatar
 
Join Date: Jun 2008
Location: Palermo
Posts: 99
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Pensavo invece di fare accendere il filamento ahahah ma meglio la tua idea Paolo
__________________
73 de Gabry IT9RGY
IT9RGY non  è collegato   Reply With Quote
Old 12-07-17, 17:53   #10
i7csb
Senior Member
 
i7csb's Avatar
 
Join Date: Sep 2007
Posts: 220
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Bella come lampada votiva, chi si candida per il test?
__________________
I7CSB Mike
i7csb non  è collegato   Reply With Quote
Old 12-07-17, 22:47   #11
i4ewh
Moderator
 
i4ewh's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 4,064
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Beh, basta toccare in cima alla valvola, dove c'è l' anodica...

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Reply With Quote
Old 13-07-17, 01:16   #12
IZ0IEN
Moderator
 
IZ0IEN's Avatar
 
Join Date: Nov 2008
Location: Frosinone JN61sp
Posts: 1,698
Re: Una modifica indecente a un onesto amplificatore

Quote:
Originally Posted by IZ7QSS View Post
Il TL922 (mai avuto) è stato la scintilla che mi ha fatto diventare radiomatore, prima con i bellissimi DX in 11m e poi OM...
Se qualcuno ha da regalarmi una 3-500Z (assolutamente esaurita), la metto sulla scrivania della radio e mi rende la persona più felice dell'universo.
Ricostruiscila

http://hackaday.com/2014/11/21/artis...shows-you-how/
__________________
Cris IZ0IEN
http://www.technecom.it
Founder of FOC - Frigo Operators Club
Member of SOC - Second Operator Class
Orgoglioso cultore del CW a correzione d'errore.
IZ0IEN non  è collegato   Reply With Quote
Reply

Bookmarks

Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +1. The time now is 19:25.


Powered by vBulletin® Version 3.8.6
Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.