hamradioweb.org

 


Vai indietro   hamradioweb.org > Discussioni / Areas of discussion > CW related (Morse Runner 10' sessions)

Avvisi

CW related (Morse Runner 10' sessions) Tutto sulla telegrafia Morse. In questa sezione potete partecipare al gioco dei 10 minuti in "Single Calls" con il noto software di simulazione pile-up in CW di VE3NEA

Rispondi
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Vecchio 24-06-19, 14:31   #1
IK7JWY
Senior Member
 
L'avatar di IK7JWY
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Alezio-LE-
Messaggi: 4,481
Info su bug semi-automatico Vibroplex

Giorni fa ho rivisto in giro una foto del tasto in questione e mi è tornata la curiosità, non avendone mai avuto uno nè mai visto da vicino.
Qualcuno che lo conosce può spiegare qui come funziona esattamente questo tipo di tasti ? In un video vedo che tenendo premuto dal lato dei punti la paletta, la parte di dietro sembra continuare a oscillare orizzontalmente, producendo quindi una sequenza di punti. Come avviene questa cosa, solo meccanicamente ? Inoltre, mi pare di capire che, al contrario, le linee vengono prodotte una per volta. Cioè, se devo produrre due lineee, devo premedere due volte dal lato delle linee
Grazie.

IK7JWY non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 24-06-19, 14:38   #2
IM0QMA
Senior Member
 
L'avatar di IM0QMA
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: La Maddalena
Messaggi: 746
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Esatto , i punti vengono prodotti automaticamente perche' il braccetto , essendo elastico , "rimbalza" sul fine corsa producendo una serie di punti , le linee invece vanno prodotte manualmente , inoltre, almeno per me, funziona a rovescio delle normali paddle che generano punti premendo la paletta destra e linee premendo la paletta sinistra.
Tutto sta a regolare i giochi del braccetto ,il peso, i fine corsa e le posizioni degli stessi.
Confesso che , pur avendolo, lo ritengo una boiata pazzesca

p.s. Scusate avevo confuso destra e sinistra , sara' il caldo oltre che l'arteriosclerosi
__________________
A vitta l’è ‘na tempesta, piggialo in to cû l’è un lampo

Ultima modifica di IM0QMA; 24-06-19 a 15:46
IM0QMA non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 24-06-19, 18:14   #3
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da IM0QMA Visualizza il messaggio
Confesso che , pur avendolo, lo ritengo una boiata pazzesca
ma cosa dici mai ! dopo aver trasmesso con il tasto delle poste ( un verticale duro) sono passato ad un semiautomatico Japponese, quindi ad un vibroflex con la base dorata. Qualche anno fa sono entrato in possesso di un Johnson SPEED X 114-500 , un gioiello di tasto ( ho un legame affettivo con questo tasto ) sia perché è stato il primo semiautomatico che io abbia mai visto e con il quale il buon I6SF mi aveva registrato tutti gli esercizi di telegrafia.

Come in tutte le cose è tutta questione di manico ed il manico si acquista con l'esercizio. Un Semiautomatico, manipolatore completamente meccanico, con il suo pendolo ti allevia la fatica di fare i punti. Bisogna saperlo regolare bene ed in particolare tenere sempre pulitissimi i contatti, in particolare quello dei punti. Ha una manipolazione caratteristica i punti sono sempre più veloci di quanto tu possa fare le linee ( che sono tutte a tuo carico). Il cw che produce è caratteristico e mi piace molto. Si può raggiungere agevolmente la velocità di 150 char/min ora 30 WPM

Sono tutti tasti che hanno dentro l'anima del telegrafista, il suo umore, la sua personalità.

Attualmente sono ritornato all'origine con i verticali questa volta long lever. Il Marconi 213 e lo Swedish key il Great Norther ed il NATO NEVY key
Ho visto su youtube la manipolazione di alcuni collezionisti, semplicemente orribile. Un verticale si fa cantare con il polso morbido/oscillante in su e giù sia per i punti che per la linee

Ora ho scoperto, perché lo sto ridisegnando al CAD per un gruppo di amici il sideswiper o cootie key. Sempre totalmente meccanico, la nostra scelta è caduta sul russo KDM-1. Manipolatore interessante che vorrei provare.

Un manipolatore elettronico comandato da due palette squeeze, ottimo perfetto ma impersonale.

73 de i3MU un orecchio a questa operatrice di radio costiera.
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 24-06-19, 18:35   #4
IK7JWY
Senior Member
 
L'avatar di IK7JWY
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Alezio-LE-
Messaggi: 4,481
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Grazie a entrambi, ho imparato qualcosa in più sui bugs semiautomatici.
Attualmente vado con un orizzontale Begali modello base, ma non ne sono molto soddisfatto. Sarà che non ne curo molto la pulizia o la manutenzione periodica, ma spesso si "impalla" quando meno me lo aspetto, facendomi trovare improvvisamente in situazioni ...incresciose con punti in più, punti in meno rispetto alla battitura corretta etc.
Cioè, mi da l'impressione che tutto a un tratto parta da solo per la tangente
Lo uso con il keyer entrocontenuto dell'FT1000MP.
In passato ho usato anche paddles a tocco, cioè palette fisse che producono punti e linee semplicemente sfiorandole con le dita , per un marchingegno capacitivo entrocontenuto. Ma presto me ne sono stufato. E' più bello sentire la meccanica tra le dita. Ma non saprei su cosa indirizzarmi per evitare delusioni.
__________________
73 de IK7JWY Art : "You don't need FT8 /FT4 to hear me in HF, I'm not a pulsar."
https://www.qrz.com/db/IK7JWY
(www.infinitoteatrodelcosmo.it)
IK7JWY non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 24-06-19, 19:47   #5
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da i3mu Visualizza il messaggio
.....un orecchio a questa operatrice di radio costiera.
Wow...

Concordo con Sandro circa la soddisfazione mista all'orgoglio che un operatore CW prova nel 'domare' ogni tipo di tasto, dal verticale al bug, all'elettronico tradizionale ( con i contatti meccanici ) o ' al tocco' . Naturalmente per le alte velocità la chiave classica unita a una elettronica di classe è insuperabile, ma per l'uso normale anche il bug è usabilissimo. Questo da parte di uno che la telegrafia la ha riscoperta in tarda età. L'unico modo che personalmente ho trovato davvero ostico ( probabilmente richiede molta più applicazione e esercizio di quanto io sia disposto a concedere..) è il sideswiper. Ma questa è un'altra storia.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   _Vibroplex_animated.gif‎
Visite: 18
Dimensione:   89.2 KB
ID: 19168  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 24-06-19, 20:07   #6
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Cool Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da IK7JWY Visualizza il messaggio
.... Attualmente vado con un orizzontale Begali modello base, ma non ne sono molto soddisfatto. Sarà che non ne curo molto la pulizia o la manutenzione periodica, ma spesso si "impalla" quando meno me lo aspetto, facendomi trovare improvvisamente in situazioni ...incresciose con punti in più, punti in meno rispetto alla battitura corretta etc.
Cioè, mi da l'impressione che tutto a un tratto parta da solo per la tangente
Idem. Ho avuto da un amico anni fa lo stesso tasto e dopo un periodo di prova lo ho reso senza rimpianti... Dovendo scegliere fra una mezza dozzina di chiavi senza chiedere un prestito alla banka ho optato per un tasto Schurr' Profi ' ( il primo a destra nella foto di gruppo ) acquistato usato a Marzaglia che trovo molto al di sopra delle mie capacità..., ma debbo ammettere che mi sono trovato niente male anche con la volgarissima chiave Bencher così poco apprezzata dai velocisti puri. Ho trovato invece piuttosto grossolane le chiavi Vibroplex che hanno la tendenza alla instabilità delle regolazioni nel tempo ( e credo anche al cambio di temperatura). 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   KEY.jpg‎
Visite: 38
Dimensione:   122.1 KB
ID: 19169   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   my schurr.jpg‎
Visite: 40
Dimensione:   100.2 KB
ID: 19170  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 00:20   #7
I5NSR
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2017
Messaggi: 117
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Salve a tutti.
L'operatrice che è in quel filmato è la signora Denice A. Stoops.
Era l'unica operatrice della stazione KPH in quel di Bolinas (CA).
Dopo la dismissione della stazione si imbarcò su un cargo come marconista.
Purtroppo mentre si trovava nel porto di Singapore fu colpita da un ictus.
Adesso la stazione è diventata un museo , se avete del tempo visitate il sito
molto interessante:

http://www.radiomarine.org

La stazione è ancora attiva ed è visitabile , è un pò lontano...ma...
Per quanto riguarda i tasti vedo con piacere che non ci facciamo mancare
niente.
Personalmente non ho particolari preferenze , uso Bencher classico cromato ,
Shurr come quello di Sil , Vibroplex Vibrokeyer De Luxe ,
Begali HST , autocostruito.
Non uso il semiautomatico..però è indubbio che il sound del semiautomatico
si riconosce subito , e ha un qualcosa di imperfetto che lo rende umano...

enneesseerre.
I5NSR non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 05:58   #8
I0GOD
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2008
Messaggi: 458
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Ho iniziato con le chiavi nel 1970 dopo avere autocostruito il primo Keyer con i micrologici RTL (serie mua914 roba preistorica) e una chiave a sfioramento sempre autocostruita che era un pezzo di artigianato. Poi quando comprai il KWM380 presi il Vibroplex DeLuxe a singola leva con il Logikey a Los Angeles in uno dei miei viaggi di lavoro alla NASA e da allora è sempre operativo. Poi passai al Begali Scupture insieme al FT1000MK5. Quest'ultimo è molto diverso dal Vibroplex ma ci si fa l'abitudine. L'ultimo è il BY1 della Bencher che lavora insieme al FT897 e questo come prestazioni non ha nulla da invidiare a tasti più blasonati ma è debole meccanicamente e basta un movimento brusco per scomaginare le levette dai supporti quindi bisogna stare attenti. Sono tre chiavi diverse tra loro e per velocità umane (fino a 30 wpm) non trovo difetti di più nin 'zo.
73 GodifredoClicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   chiavi.jpg
Visite: 39
Dimensione:   625.5 KB
ID: 19171
I0GOD non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 08:22   #9
IM0QMA
Senior Member
 
L'avatar di IM0QMA
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: La Maddalena
Messaggi: 746
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da IK7JWY Visualizza il messaggio
Grazie a entrambi, ho imparato qualcosa in più sui bugs semiautomatici.
Attualmente vado con un orizzontale Begali modello base, ma non ne sono molto soddisfatto. Sarà che non ne curo molto la pulizia o la manutenzione periodica, ma spesso si "impalla" quando meno me lo aspetto, facendomi trovare improvvisamente in situazioni ...incresciose con punti in più, punti in meno rispetto alla battitura corretta etc.
Cioè, mi da l'impressione che tutto a un tratto parta da solo per la tangente
Lo uso con il keyer entrocontenuto dell'FT1000MP.
In passato ho usato anche paddles a tocco, cioè palette fisse che producono punti e linee semplicemente sfiorandole con le dita , per un marchingegno capacitivo entrocontenuto. Ma presto me ne sono stufato. E' più bello sentire la meccanica tra le dita. Ma non saprei su cosa indirizzarmi per evitare delusioni.
Si e' questione di regolazione della distanza dei contatti e della forza delle molle di ritorno, capisco caro Sergio cosa dici . e' proprio una questione individuale ,e confesso di aver dedicato poco tempo al Vibroplex (ho un Original del 1944) , ora pero' mi diverto piu' col verticale (un Kent KT1), l'importante e' divertirsi
__________________
A vitta l’è ‘na tempesta, piggialo in to cû l’è un lampo
IM0QMA non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 08:50   #10
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Cool Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da IM0QMA Visualizza il messaggio
Si e' questione di regolazione della distanza dei contatti e della forza delle molle di ritorno....
.. e della meccanica non proprio alla altezza della fama del costruttore. Non per nulla è il modello 'base'. L'unico motivo per cui continua a essere prodotto credo che sia da ricercare nel prezzo ... 73'
PS. e così mi sono alienato anche le ultime residue amicizie fra i telegrafisti...
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   simplex begali.jpg‎
Visite: 26
Dimensione:   243.8 KB
ID: 19172   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   accomodante.jpg‎
Visite: 26
Dimensione:   117.9 KB
ID: 19173  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 13:01   #11
IM0QMA
Senior Member
 
L'avatar di IM0QMA
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: La Maddalena
Messaggi: 746
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da SP/I4ZSQ Visualizza il messaggio
.. e della meccanica non proprio alla altezza della fama del costruttore. Non per nulla è il modello 'base'. L'unico motivo per cui continua a essere prodotto credo che sia da ricercare nel prezzo ... 73'
PS. e così mi sono alienato anche le ultime residue amicizie fra i telegrafisti...
Ah e sarebbe un modello "scarsino" allora figuriamoci quelli di alta gamma , io mi trovo bene, ma io sono un po' pesta -ottone
__________________
A vitta l’è ‘na tempesta, piggialo in to cû l’è un lampo
IM0QMA non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 13:42   #12
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da IM0QMA Visualizza il messaggio
Ah e sarebbe un modello "scarsino" allora figuriamoci quelli di alta gamma , io mi trovo bene, ma io sono un po' pesta -ottone
Dobbiamo prima metterci d'accordo sul soggetto. Se fai riferimento alla chiave 'base' Begali di Art "Attualmente vado con un orizzontale Begali modello base, ma non ne sono molto soddisfatto. Sarà che non ne curo molto la pulizia o la manutenzione periodica, ma spesso si "impalla" quando meno me lo aspetto, facendomi trovare improvvisamente in situazioni ...incresciose con punti in più, punti in meno rispetto alla battitura corretta etc.
Cioè, mi da l'impressione che tutto a un tratto parta da solo per la tangente"
quello è e resta il mio commento. Se invece ti riferisci al tuo bug Vibroplex il discorso cambia. 73'
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 14:25   #13
IK7JWY
Senior Member
 
L'avatar di IK7JWY
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Alezio-LE-
Messaggi: 4,481
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da SP/I4ZSQ Visualizza il messaggio
Dovendo scegliere fra una mezza dozzina di chiavi senza chiedere un prestito alla banka ho optato per un tasto Schurr' Profi ' ( il primo a destra nella foto di gruppo ) acquistato usato a Marzaglia che trovo molto al di sopra delle mie capacità...
Peccato che Polandia è lontanuccia, Sil, una visita presso il tuo shack sicuramente sarebbe risolutiva per la scelta di un buon tasto, visto l'assortimento e la possibilità di provarli
__________________
73 de IK7JWY Art : "You don't need FT8 /FT4 to hear me in HF, I'm not a pulsar."
https://www.qrz.com/db/IK7JWY
(www.infinitoteatrodelcosmo.it)
IK7JWY non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 15:02   #14
IM0QMA
Senior Member
 
L'avatar di IM0QMA
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: La Maddalena
Messaggi: 746
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da SP/I4ZSQ Visualizza il messaggio
Dobbiamo prima metterci d'accordo sul soggetto. Se fai riferimento alla chiave 'base' Begali di Art "Attualmente vado con un orizzontale Begali modello base, ma non ne sono molto soddisfatto. Sarà che non ne curo molto la pulizia o la manutenzione periodica, ma spesso si "impalla" quando meno me lo aspetto, facendomi trovare improvvisamente in situazioni ...incresciose con punti in più, punti in meno rispetto alla battitura corretta etc.
Cioè, mi da l'impressione che tutto a un tratto parta da solo per la tangente"
quello è e resta il mio commento. Se invece ti riferisci al tuo bug Vibroplex il discorso cambia. 73'
Begali Simplex http://www.i2rtf.com/simplex.html
Il bug e' un ottimo fermacarte
__________________
A vitta l’è ‘na tempesta, piggialo in to cû l’è un lampo
IM0QMA non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 16:03   #15
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da IM0QMA Visualizza il messaggio
Begali Simplex http://www.i2rtf.com/simplex.html
Il bug e' un ottimo fermacarte
OK, prendo atto. Però siamo già in tre ( Art , il mio amico e io ) ad avere avuto qualche problemino... Se ti decidi a aprire il portafoglio e ti porti a casa un 'robo' più costosetto ( non solo in base alla estetica...) della serie Begali ( per restare in tema..) potresti ricevere in cambio delle belle sensazioni... Poi con te non ci parlo più, fintanto che non chiedi scusa ai Bug !!! ... 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   tasto qualsiasi no.jpg‎
Visite: 30
Dimensione:   96.8 KB
ID: 19175  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 16:23   #16
I5NSR
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2017
Messaggi: 117
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

..interessante discussione. Domanda:
ma secondo voi gli umani sono gente bizzarra ?
Io dico di si.
Credere che un bug , un keyer vada bene per tutti è come fare un abito per un umano...un ce nè uno uguale...
Dovendo valutare la meccanica di quegli in mio possesso la migliore è quella di RTF Begali ,
uso spesso l'HST ne apprezzo la solidità che consente di far scivolar via i polpastrelli con morbidezza dalla paletta.
I Bencher e i Vibroplex meccanicamente sono un gradino inferiori come detto da altri colleghi. Ma non per questo inusabili , anzi.
Il resto sono tutte sensazioni personali di difficile confronto.
Il miglior tasto per me non esiste.

enneesseerre.
I5NSR non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 17:23   #17
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da I5NSR Visualizza il messaggio
..interessante discussione. Domanda:
ma secondo voi gli umani sono gente bizzarra ?
Io dico di si.
Credere che un bug , un keyer vada bene per tutti è come fare un abito per un umano...un ce nè uno uguale...
Dovendo valutare la meccanica di quegli in mio possesso la migliore è quella di RTF Begali ,
uso spesso l'HST ne apprezzo la solidità che consente di far scivolar via i polpastrelli con morbidezza dalla paletta.
I Bencher e i Vibroplex meccanicamente sono un gradino inferiori come detto da altri colleghi. Ma non per questo inusabili , anzi.
Il resto sono tutte sensazioni personali di difficile confronto.
Il miglior tasto per me non esiste.
enneesseerre.
L'HST ancora manca alla mia piccola collezione e non posso che fare affidamento alle tue parole. Anni fa mi sono procurato un monoleva carino ammarekano dal costo esiguo che poteva anche soddisfare le mie poche pretese, ma alla fine la affidabilità si è dimostrata direttamente proporzionale al costo ( l'ultimo nelle foto sotto )...
Ora però ci devi dire che HST è sul tuo tavolo, la prima serie o una delle seguenti, magari l'ultima con il paddle forato per alleggerirlo... 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   hst paddle a righe.jpg‎
Visite: 25
Dimensione:   11.1 KB
ID: 19179   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   hst.jpg‎
Visite: 23
Dimensione:   35.2 KB
ID: 19180   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   HST  fox.jpg‎
Visite: 28
Dimensione:   99.5 KB
ID: 19181   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   HST NT7B.jpg‎
Visite: 30
Dimensione:   6.7 KB
ID: 19182   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   BUSHWHACKER sideswiper.jpg‎
Visite: 29
Dimensione:   55.6 KB
ID: 19183  

SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-06-19, 18:02   #18
I5NSR
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2017
Messaggi: 117
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quello della foto centrale....con l'interruttore a levetta sulla base.
S.N...341..

enneesseerre.

Ultima modifica di I5NSR; 25-06-19 a 18:06
I5NSR non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 10:18   #19
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da IM0QMA Visualizza il messaggio
Begali Simplex http://www.i2rtf.com/simplex.html
Il bug e' un ottimo fermacarte
Certi giudizi mi fanno bonariamente sorridere.
Cosa rispondi se trovi uno che con questo "fermacarte" sa trasmettere a 40WPM usando anche la tecnica dello IAMBIC-B ?

Il thred è interessante ed ho letto tantissime opinioni, in particolare quelle di I5NSR che condivido in pieno, altre molto meno.
Giustissimo, non esiste un tasto " er mejo " che va bene per tutti e non è certo il più costoso il migliore o ti fa diventare un drago.
Mi sembra che il tutto sia motivato nel dare una opinione, io non uso mai il termine consiglio, ad Art su di un tasto onorevole.

La mia opinione, tenendo conto di quello che lui stesso ha scritto, è:

io lascerei stare ogni tasto meccanico old fascion, come verticali o semiautomatici, o seidesweeper hanno ancora un significato per gli old timer, come pervicace memoria storica. Per maneggiarli ci vuole impegno, esercizio, perseveranza ed orecchio sul ritmo.

Cosa resta ? un sistema di generazione del cw elettronico comandato da un tasto a 2 o anche ad 1 paletta ma con 2 contatti, il primo per i punti l'altro per le linee.

Quale tasto sqeeze o paddle scegliere ?
A mio giudizio vanno bene quai tutti
Kent ( non è ho uno, ma provato da amici, regolato malissimo, nonostante tutto, a mio giudizio buono )
Schurr
Bencher ( io ne ho ben 4 )
Begali magnetic classic ( ne ho 1 )
un tasto HST ? ma stiamo scherzando ?

Non è la racchetta speciale o la bicicletta al carbonio con ruote lenticolari che fanno il campione. Da un punto di vista musicale, ad un novizio puoi dare sia un violino Stradivari o Guarnieri o Amati ed un violino cinese da 80€ tutto compreso, da entrambi tirerà fuori solo suoni strazianti. Solo dopo diversi anni di duro lavoro riuscirà di apprezzarne la differenza. (forse)
Vi dico anche un'altra cosa che succede tra professionisti celebrati : se suonano uno stradivari e hanno difficoltà in qualche passaggio difficilissimo, la colpa è loro e insistono fino a quanto il suono o il passaggio è perfetto, se invece usano un violino anche di un bravissimo liutaio, le loro difficoltà sono solo imputabili al violino ( al mezzo)

Sono caduto dalla sedia a sentire che i Bencher vengono snobbati
Il Bencher è un ottimo progetto, attriti minimi, sospensione su due boccole in teflon, richiamo con una molla.
Il Begali magnetic classic, meccanicamente perfetto, nessun gioco, repulsione con dei magneti.
Io li definirei così il Bencher è morbido ed è il mio preferito il magnetic classico è secco.

Morbido, secco, due definizioni non scientifiche ma puramente sensoriali

Mi imbroglio di più con l'uno rispetto all'altro. Assolutamente NO !
Uno costa di più rispetto l'altro e di sicuro fa più scena ma operativamente sono uguali.

HST ha significato per le eccellentissime orecchie che si dedicano a questo sport, in Russia è una vera e propria disciplina sportiva. Non più alla portata delle mio orecchie, che a causa dell'età come tutti i sensi stanno inesorabilmente deteriorandosi.

Avrei da dire altre cose ma per ora mi fermo qui, vediamo avanti.
Tutto quello che dico sono mie, personali opinioni valide per me, ma non applicabili o esportabili a tutti

Non tutti i proverbi tedeschi mi piacciono, alcuni li detesto, ma questo mi va bene: Übung macht den Meister ( l'esercizio fa il maestro )

Sergio i3MU

PS. una notizia di servizio per Silvano, finalmente sono riuscito ad aggiudicarmi un NATO NAVY morse key, arriverà lunedi.

Ultima modifica di i3mu; 26-06-19 a 10:24
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 10:50   #20
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Sul finire del 3D mi permetto di fare un veloce accenno a un bug dimenticato dai più, forse perchè di difficile uso ( serve molta pratica...). Questo tentativo di automatizzare il semi automatico facendolo diventare automatico ( si intende per la generazione sia dei punti che delle linee ) non ebbe molta fortuna. L'ultimo esemplare che ho visto risale a una decina di anni fa, ad opera di un OM di Bologna iZ4OSM che esprime un talento considerevole nelle sue realizzazioni amatoriali. Purtroppo non sono ancora riuscito a entrare in possesso di una delle sue opere.

PS. Alcune sue realizzazioni nel sito di iK6BAK https://www.morsekey.net/iz4osm_keys.html
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   automatico ABATANTUONO IZ4OSM.jpg‎
Visite: 33
Dimensione:   89.9 KB
ID: 19185  

Ultima modifica di SP/I4ZSQ; 26-06-19 a 11:06 Motivo: aggiunta info
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 13:24   #21
IM0QMA
Senior Member
 
L'avatar di IM0QMA
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: La Maddalena
Messaggi: 746
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da i3mu Visualizza il messaggio
Certi giudizi mi fanno bonariamente sorridere.
Cosa rispondi se trovi uno che con questo "fermacarte" sa trasmettere a 40WPM usando anche la tecnica dello IAMBIC-B ?

Il thred è interessante ed ho letto tantissime opinioni, in particolare quelle di I5NSR che condivido in pieno, altre molto meno.
Giustissimo, non esiste un tasto " er mejo " che va bene per tutti e non è certo il più costoso il migliore o ti fa diventare un drago.
Mi sembra che il tutto sia motivato nel dare una opinione, io non uso mai il termine consiglio, ad Art su di un tasto onorevole.

La mia opinione, tenendo conto di quello che lui stesso ha scritto, è:

io lascerei stare ogni tasto meccanico old fascion, come verticali o semiautomatici, o seidesweeper hanno ancora un significato per gli old timer, come pervicace memoria storica. Per maneggiarli ci vuole impegno, esercizio, perseveranza ed orecchio sul ritmo.

Cosa resta ? un sistema di generazione del cw elettronico comandato da un tasto a 2 o anche ad 1 paletta ma con 2 contatti, il primo per i punti l'altro per le linee.

Quale tasto sqeeze o paddle scegliere ?
A mio giudizio vanno bene quai tutti
Kent ( non è ho uno, ma provato da amici, regolato malissimo, nonostante tutto, a mio giudizio buono )
Schurr
Bencher ( io ne ho ben 4 )
Begali magnetic classic ( ne ho 1 )
un tasto HST ? ma stiamo scherzando ?

Non è la racchetta speciale o la bicicletta al carbonio con ruote lenticolari che fanno il campione. Da un punto di vista musicale, ad un novizio puoi dare sia un violino Stradivari o Guarnieri o Amati ed un violino cinese da 80€ tutto compreso, da entrambi tirerà fuori solo suoni strazianti. Solo dopo diversi anni di duro lavoro riuscirà di apprezzarne la differenza. (forse)
Vi dico anche un'altra cosa che succede tra professionisti celebrati : se suonano uno stradivari e hanno difficoltà in qualche passaggio difficilissimo, la colpa è loro e insistono fino a quanto il suono o il passaggio è perfetto, se invece usano un violino anche di un bravissimo liutaio, le loro difficoltà sono solo imputabili al violino ( al mezzo)

Sono caduto dalla sedia a sentire che i Bencher vengono snobbati
Il Bencher è un ottimo progetto, attriti minimi, sospensione su due boccole in teflon, richiamo con una molla.
Il Begali magnetic classic, meccanicamente perfetto, nessun gioco, repulsione con dei magneti.
Io li definirei così il Bencher è morbido ed è il mio preferito il magnetic classico è secco.

Morbido, secco, due definizioni non scientifiche ma puramente sensoriali

Mi imbroglio di più con l'uno rispetto all'altro. Assolutamente NO !
Uno costa di più rispetto l'altro e di sicuro fa più scena ma operativamente sono uguali.

HST ha significato per le eccellentissime orecchie che si dedicano a questo sport, in Russia è una vera e propria disciplina sportiva. Non più alla portata delle mio orecchie, che a causa dell'età come tutti i sensi stanno inesorabilmente deteriorandosi.

Avrei da dire altre cose ma per ora mi fermo qui, vediamo avanti.
Tutto quello che dico sono mie, personali opinioni valide per me, ma non applicabili o esportabili a tutti

Non tutti i proverbi tedeschi mi piacciono, alcuni li detesto, ma questo mi va bene: Übung macht den Meister ( l'esercizio fa il maestro )

Sergio i3MU

PS. una notizia di servizio per Silvano, finalmente sono riuscito ad aggiudicarmi un NATO NAVY morse key, arriverà lunedi.
Naturalmente lo definisco "fermacarte" per me che non sono in grado di usarlo , i Bug li ho visti per la prima volta a Genovaradio ICB piu' o meno nel 1972 , ma li' li usavano dei professionisti, un altro pianeta.
Per quanto mi possa applicare qui mi manca un maestro percio' devo per forza di cose ripiegare sul paddle con keyer elettronico (precisissimo ma impersonale) o sul verticale che trovo assai divertente.
Come si diceva a scuola prometto di applicarmi, ma alle volte basta un onesto 6 1/2 ed essere promossi per la maggior parte delle situazioni
__________________
A vitta l’è ‘na tempesta, piggialo in to cû l’è un lampo
IM0QMA non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 16:04   #22
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

IM0QMA Mi dispiace averti dato l'impressione di essere duro, al contrario sono molto comprensivo e non per buonismo, semplicemente perchè sono assolutamente accettabili molteplici soluzioni.
Per prima cosa siamo tutti dei dilettanti, e non professionisti come i marconisti delle navi o delle stazioni costiere.
Cerchiamo tutti di divertirsi, mi dispiace che si diano giudizi severi su alcuni modelli di tasto solo perchè non ci si è applicato abbastanza per usarli.

Chiarisco che non ritengo che chi usa o si diverte anche con un verticale o un semiautomatico sia un telegrafista particolarmente cool (figo)

Un keyer elettronico abbinato al paddle è la soluzione migliore e ti posso assicurare che anche con questo sistema bisogna impegnarsi un poco prima di poter ottenere risultati decorosi. Anche usare una memoria per memorizzare il proprio CALL, Dopo 50 volte che ripeti ( a mano) il tuo CALL in un pile-up la cosa comincia ad essere noiosa, non è affatto indecoroso.

Del resto ormai a cosa è ridotta la telegrafia: 599 TU

chi fa più in QSO convenzionale tipo

IM0QMA de I3MU GM DR OM TNX FER ANSWER TO MY CALL, UR RST IS 599 - HR MY NAME IS SERGIO SERGIO - MY QTH IS CARRE 80 KM NORTH OF VENICE, MY RIG K3 WITH P3, PWR ABT 100 WAT, MY ANT GP, WX VERY WARM 35 GC.....etc etc

Oppure in chiaro tipo:
Giao Giovanni est un sacco di tempo che non ti ascolto tutto bene ? oggi arrivi fortissimo 599 plus stai piegando la lancetta del smeter hai forse dato un ricostituente al lineare ? hi hi hi.........

Quindi la telegrafia si è ridotta all'osso dell'osso anzi al midollo, quindi perché angustiarsi tanto per un tasto telegrafico ?

Visto che non mi costa nulla allego un TXT di un QSO tipo con tutte le varianti possibili, rielaborazione di un modello stringato ricevuto da i6ROF Filippo Rozzi una roba di 30 anni fa immesso nella rete BBS, Mi ricordo ancora i6DH Don Giuseppe Diamanti mio mentore per VHF UHF SK a 92 anni negli ultimissimi anni della sua vita era diventato sordo come una campana e gli tremavano vistosamente le mani, ma andava ancora in telegrafia con un semiautomatico.

Saluti i3MU
File allegati
Tipo di file: txt QSOINCW.TXT‎ (7.1 KB, 30 visite)

Ultima modifica di i3mu; 26-06-19 a 16:06
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 18:55   #23
I5NSR
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2017
Messaggi: 117
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

....proseguendo nella discussione...
io non direi che il keyer elettronico è impersonale.
Il ritmo o cadenza identifica la caratteristica dell'operatore, anche se in misura inferiore rispetto al semiautomatico.
Io nelle lunghe notti invernali trascorse in 40 mt. ho collegato operatori di tutti i "tipi"
...c'è chi và a sighiozzo...chi và con cadenza variabile...chi ha la battuta isterica. E da queste caratteristiche che impari a riconoscerli !
Differenza che è ancor più evedente per gli operatori che usano il semiautomatico, più umani e a volte un pò inperfetti ma pur sempre intellegibili.
Comunque la telegrafia è un'arte è come tale ognuno la interpreta usando mezzi e capacità che madre natura ci ha dato: orecchio e manualità.

enneesseerre.
I5NSR non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 19:02   #24
IK7JWY
Senior Member
 
L'avatar di IK7JWY
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Alezio-LE-
Messaggi: 4,481
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Bella la partecipazione a questo thread.
Thread che era iniziato con una mia richiesta di informazioni sul bug semiautomatico Vibroplex, motivata dalla mia totale ignoranza in materia per non averne mai visto nè provato uno.
Ma poi il thread mi ha dato diversi spunti interessanti.
Intanto ho scoperto che Shurr non esiste più e ora si chiama Scheunemann Morsetasten ed i suoi prodotti sono commercializzati da Milestone Technologies , CO, USA
Troppo complicato...
Così starei puntando un Begali Sculpture a richiamo magnetico: https://www.i2rtf.com/sculpture.html
Pareri ?
Non cerco, ovviamente, il tasto miracoloso, ma un tasto meccanicamente ottimo, che mi eviti le defaillances inattese in cui mi ritrovo spesso con l'attuale Begali Simplex base, a cui accennavo in altra risposta.
E visto che devo fare la spesa, melius abundare quam deficere...
__________________
73 de IK7JWY Art : "You don't need FT8 /FT4 to hear me in HF, I'm not a pulsar."
https://www.qrz.com/db/IK7JWY
(www.infinitoteatrodelcosmo.it)
IK7JWY non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 20:32   #25
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Ecco la mia opinione: va benissimo (ottima scelta)
io ne ho uno di forma diversa ma esattamente con lo stesso identico principio di funzionamento. Se non mi sbaglio in qualche foto ho visto che ne ha uno anche la Helga. Mi stupisco che non sia intervenuta.

Quindi gambe in spalla e comincia da subito ad usare la tecnica IAMBIC-B
se guardi c'è un mio post sull'argomento, una spremuta di essenziale, la mano esegue ma è il cervello che controlla i gesti automatici.

In qualche apparato bisogna a menù scegliere iambic-a o iambic-b per il funzionamento del keyer interno.

In allegato i miei tasti preferiti, presto avrò (fine luglio) la copia del Marconi 213 fatta da Alberto Frattini i1QOD, un vero gioiello.

Dimenticavo una info, penso che tu sia una persona normale per cui il pollice (fa i punti) l'indice (fa le linee)
dico questo perché c'è chi ribalta l'ordine ed anche chi usa la mano sinistra al posto della destra. Come vedi di tutto di più.

Buon lavoro

Sergio i3MU
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Magnetic-classic.jpg‎
Visite: 25
Dimensione:   181.7 KB
ID: 19187   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Bencher-ctomato.jpg‎
Visite: 23
Dimensione:   62.0 KB
ID: 19188   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   speedx.jpg‎
Visite: 22
Dimensione:   9.4 KB
ID: 19189   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   MARCONI-DELUXE-BLACK-BASE-1.jpg‎
Visite: 25
Dimensione:   96.0 KB
ID: 19190  

Ultima modifica di i3mu; 26-06-19 a 20:43
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 22:20   #26
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,976
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Ehm... scusate.... ma.... anch'io uso la sinistra per badilare il keyer. Era un'abitudine di quando in contest si scriveva il log a mano, per cui mollare il tasto per prendere la penna e viceversa era una grossa perdita di tempo.
Poi le cose sono cambiate, sono diventato vecchio e intontito ma il keyer di sinistro lo uso ancora, perchè è comodo aver la destra libera per girare il VFO, filtrare, stringere ecc.
Tutti i gusti son gusti.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 26-06-19, 23:46   #27
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Question Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Bene bene, a questo punto per non far deperire il 3D non resta che andare avanti nella disamina dei termini che sono meno usuali. La mia curiosità è caduta sulla possibilità di scegliere tra l'elettronica iambic A o B a cui accenna Sergio. Francamente non ricordo le peculiarità che contraddistinguono questi due modi, anche se mi sembra di ricordare di avere impostato il modo B nel tasto che ho usato fino a pochi mesi or sono a Bologna, un ETM-5C anche questo preso di seconda mano alla fiera di Marzaglia parecchi anni fa e solo al momento della apertura per mettere le batterie ho avuto la bella sorpresa di trovarci la chiave di provenienza Schurr. La mia naturale pigrizia mi fa sperare di avere qua una risposta chiarificatrice, prima di perdermi nei meandri di internet alla ricerca della giusta spiegazione ... 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   CW-keyer ETM 5C interno.jpg‎
Visite: 28
Dimensione:   528.6 KB
ID: 19191   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   CW-ETM -- 5C.jpg.jpg‎
Visite: 29
Dimensione:   59.6 KB
ID: 19192  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-19, 04:36   #28
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Silvano i4zsq, la differenza tra IAMBIC modo-a e modo-b, a mio avviso difficilissimo da spiegare, quale è il meglio ? questo non lo so !
Sono partito con il modo-B quindi perchè incasinarsi col modo-A ? non sono un masochista. Un automatismo acquisito è difficile da cambiare con un altro.
Ti posso dire che ho solo fatto questo ragionamento: il modo-A è stato il primo, poi hanno fatto il modo-B e poi non ne hanno fatti altri. (forse non ne sono possibili altri). Se hanno sentito la necessità di fare il modo-B forse è motivato dal fatto che manipolare con il modo-A poteva avere qualche problema o maggiore difficoltà, ma forse mi sbaglio

Ho trovato guarda caso la spiegazione di AG6QR leggi attentamente e poi spiegamelo se hai capito bene. hi hi hi .....

https://ag6qr.net/index.php/2017/01/...oes-it-matter/

Io sono partito con il modo-B ho visto che fare CQ era facilissimo e quindi ho insistito con le altre lettere che sono esattamente 7 infatti viene chiamato lo IAMBIC-seven

Ti posso dire solo che per sapere se sei settato con lo IAMBIC-B
tieni premute contemporaneamente entrambe le palette: il suono che ne viene fuori è TITATITATITATITA........ad libitum, se diverso sei in IAMBIC mode-A

For a good tutorial on how to use an iambic keyer to send Morse code, see http://morse-rss-news.sourceforge.ne...bic_Paddle.pdf

Se riuscite a capire vi regalo una "coppa del nonno"
Queste cose non si fanno con la ragione, si prova si capisce e si mettono a punto gli automatismi cerebrali. Posso esprimermi dicendo: rilascia la paletta 1 uS (micro secondo ) prima di aver completato l'ultimo elemento del carattere che può essere un TI o un TA ?
Rientra in quelle cose più facili da fare che da dire.

Quanti colpi di paletta servono con lo IAMBIC-B:

1 e h i m o s t 0 5
2 a b C d F g j K L n Q R u v w Y u,1,2,3,4,6,7,8,9
(CFKLYQR) caratteri noti come IAMBIC seven
3 p x

Forza ragazzi
in una prossima puntata vi dirò la mia opinione su quale velocità sia a mio avviso migliore sia in contest che in un QSO normale ed anche il perchè.

Sergio i3MU

Ultima modifica di i3mu; 27-06-19 a 04:44
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-19, 06:55   #29
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

OK, capito. La differenza fra A e B è una raffinatezza destinata a chi usa davvero il modo iambic... "Poiché la differenza tra le due modalità riguarda solo ciò che accade quando rilasci entrambi i paddle contemporaneamente, ne consegue che se non rilasci mai entrambi i paddle contemporaneamente, non noterai la differenza, e imparerai le abitudini che ti permetteranno di passare da una modalità all'altra facilmente.
Il segreto è questo: quando premi i paddle, rilascia ciascuna pala mentre finisce il suo elemento finale. Cioè, per una "C", "_._.", Rilascia la pala dah durante il dah finale e rilascia la pala dit durante il dit finale. Per un periodo "._._._", rilascia il paddle dit durante il dit finale, quindi rilascia il pad dah durante il dah finale. Ciò produrrà il suono corretto indipendentemente dal fatto che il keyer sia in modalità iambic A o B.
Naturalmente, un altro modo per evitare la differenza tra i modi A e B è di evitare di schiacciare entrambi i paddle. Questo è OK, ma non puoi goderti il piacere zen di inviare codice usando il minimo movimento rilassato delle tue dita.
". Invece per quanto riguarda il risparmio di movimenti per inviare tutto l'afabeto alfanumerico ( 36 caratteri ) le differenze sono evidenti, si passa dai 132 movimenti necessari con il tasto verticale, ai 90 del Bug, ai 73 dell'elettronico con monopala ai 65 dell'elettronico iambic A o B che sia, per arrivare ai 36 con la tastiera ( per OM pigri e per i contestatori ). E' evidente che meno movimenti siamo costretti a fare ( con le dita in questo caso ) e più è facile viaggiare a velocità elevate. Questo ho capito io... Aspetto la coppa del nonno Sergio.
73'

https://www.qsl.net/ik0ygj/enu/ZART_ita_v20100826.pdf
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   bunny e OLD bug.jpg‎
Visite: 18
Dimensione:   519.3 KB
ID: 19193  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-19, 08:22   #30
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Silvano anche se ho intuito ma non ancora capito, hai con merito vinto la "COPPA DEL NONNO", devo mandarti un buono di acquisto perché se te la mando per corriere, dubito che la potrai mangiare.

Io sono un pragmatico per cui sapevo quali lettere potevano essere fatte con 2 sole pressioni delle palette, (va bene con un rilascio con un tempo impercettibile sull'ultimo elemento del carattere sia un dit o un dah) questo avviene quasi inconsapevolmente. Cominciare con le lettere più facili "C" e "Q" guarda caso una termina con dit e l'altro con un dah.
Eureka dicendo queste cose ho capito anche razionalmente.
Mi avete spesso sentito parlare di musica perchè per me la radio-telegrafia è l'arte dei suoni, non punti e linee, ogni carattere è un suono ben definito memorizzato e riconoscibile.

Quindi la mia regola è: fregatene della dotta spiegazione e prova, capito il meccanismo, tutto fila liscio, anche se personalmente solo la "L" non riesco a farla, con il metodo IAMBIC, sono un umano ed ho i miei limiti, devo impegnarmi di più.

Penso che si sia ben capito che sfruttare il metodo IAMBIC, non è un vezzo ma porta a grandi benefici nella fluidità della manipolazione es. "C" una pressione o rilascio quasi contemporaneo contro 4 movimenti distinti ( che se vuoi puoi sempre farli ) mica ce lo ordina il medico...hi hi hi

Questo thread sta permettendo di sviscerare tante problematiche connesse al cw e abbiamo solo grattato la superficie.

Se non fossi un masochista del cw, ma cosa vuoi "dove c'è gusto non c'è perdenza !" ed anche "al cuore non si comanda", potrei darmi all' FT8 e tutte queste rogne non le avrei meditate gente...meditate.

Sergio i3MU

PS. Ho appena letto "Lo ZEN e l'arte della radiotelegrafia" di IK0YGJ, ottimamente scritto, c'è il 98% di quello che avrei voluto dire, quindi invito tutti ad una sua attenta lettura. Questo supplirebbe alla mancanza di un tutor, cosa di cui tutti gli autodidatti soffrono, Mancherebbero a mio avviso quattro parole sul''uso e abuso della velocità e modalità dell'uso del CW in un contest.

Ultima modifica di i3mu; 27-06-19 a 08:38
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-19, 13:32   #31
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,976
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

A Friedrichshafen ho visto questo:

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Strano keyer.jpg
Visite: 46
Dimensione:   172.6 KB
ID: 19194

Qualcuno lo conosce?

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-19, 15:30   #32
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

mai visto prima ma "figo" per me è un tasto combo, combinazione di un 2 levers sqeeze paddle ed un seideswiper or kootie key, leva interna.
repulsione a magneti al neomidio, costruzione eccezionalmente curata e professionale. Soluzioni progettuali interessanti.

In fondo un tasto telegrafico è un semplice interruttore e si può declinare in 1000 modi diversi ed ha scatenato la fantasia dei radioamatori, anche con costruzioni veramente bizzarre.

Però solo alcuni progetti hanno superato lo stadio della "curiosa costruzione" e sono diventati dei must.

Suppongo che sia una foto che hai fatto tu e quindi non si può fare nulla, diverso è se è una foto presa dal web a cui non hai modificato il nome, in questo caso si può fare una ricerca con chiave: nome_file.jpc o pnp o gif o.....un possibile formato.

certo non è Strano keyer.jpg

Vediamo se qualcuno lo conosce

Segio i3MU

Ultima modifica di i3mu; 27-06-19 a 15:34
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-19, 15:48   #33
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da i4ewh Visualizza il messaggio
A Friedrichshafen ho visto questo:
Allegato 19194

Qualcuno lo conosce?
Paolo I4EWH
Ogni tanto qualche costruttore si diverte a tirar fuori un tasto 'diverso', un po' per divertimento e un po' per cercare qualche cliente in vena di stranezze... Questo dovrebbe essere un pasto polivalente ( a occhio...), potenzialmente usabile come iambic o come 'monopaletta'. Curioso e forse anche divertente, più adatto per stimolare la curiosità dei colleghi che altro. Tempo fa ho visto anche tasti adatti per l'uso sia come paddle con elettronica che come verticale ( non il classico doppio tasto...), ma dubito che possano avere un futuro... 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   dual mode key, both a paddle and a straight key.jpg‎
Visite: 17
Dimensione:   298.4 KB
ID: 19195   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Dual Action Mk3.jpg‎
Visite: 17
Dimensione:   71.2 KB
ID: 19196   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   ik1ojm sidea.jpg‎
Visite: 15
Dimensione:   21.9 KB
ID: 19197   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   ik1ojm sideb.jpg‎
Visite: 17
Dimensione:   30.7 KB
ID: 19198   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   ik1ojm vertic_a.jpg‎
Visite: 17
Dimensione:   43.3 KB
ID: 19199  

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   ik1ojm vertic_b.jpg‎
Visite: 18
Dimensione:   57.4 KB
ID: 19200   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   old australian bug  4.jpg‎
Visite: 17
Dimensione:   251.4 KB
ID: 19201   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   old australian bug  8.jpg‎
Visite: 14
Dimensione:   438.6 KB
ID: 19202   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   automorse  3 key.jpg‎
Visite: 16
Dimensione:   43.9 KB
ID: 19203  

Ultima modifica di SP/I4ZSQ; 27-06-19 a 15:52
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-19, 16:39   #34
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,976
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da i3mu Visualizza il messaggio
Suppongo che sia una foto che hai fatto tu
Si, era su una bancarella, questa è la foto completa con gli altri tasti vicino:

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Keyer a FN.jpg
Visite: 33
Dimensione:   264.1 KB
ID: 19204

naturalmente ci ho capito ben poco, ho solo una meccanica da bracciante in nero per quando ho bisogno di portarmi dietro qualcosa alla postazione da combattimento in campagna, e un Begali per uso casalingo e lussurioso che ahimè adopero sempre più raramente ma lo trovo davvero molto morbido e preciso. La prima volta che provai un Bencher mandai le palette fuori sede (tutte e due!) tanto ero abituato alla meccanica da campagna, decisamente dura da adoperare ma robusta come un Landini.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 27-06-19, 18:23   #35
IK4AUY
Senior Member
 
L'avatar di IK4AUY
 
Registrato dal: Jul 2012
ubicazione: Bologna - Italy
Messaggi: 243
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Tanto per il piacere degli occhi, e non del portafoglio, non dimentichiamo di analizzare bene e con calma anche il sito di Alberto Frattini, I1QOD, vere opere d'arte. Nel menu selezionate KEYS e poi le varie tipologie di tasto.


https://www.i1qod.it/
IK4AUY non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 28-06-19, 00:04   #36
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Cool Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da i4ewh Visualizza il messaggio
Si, era su una bancarella, questa è la foto completa con gli altri tasti vicino:
Allegato 19204
Paolo I4EWH
Se non vado errato dovrebbe trattarsi del costruttore ungherese che bazzicava sempre la fiera di Marzaglia ( ma non l'ultima...). Sergio i5NSR credo che abbia il tasto monopala di quella serie. Facendo un passaggio a volo radente sui costruttori che suppongo siano ancora attivi, ecco una lista in ordine alfabetico ( per non creare scontento..) di quelli che ricordo ( e di cui ho visto alcune realizzazioni ). Alcuni sono costruttori professionisti e altri a livello amatoriale, anche se a volte si stenta a vedere le differenze...

BEGALI
BENCHER
CHEVRON
CT-HAM UKRAINA
G3YUH
G4ZPY
GHD-Japan
HENSLEY
I1QOD
IK1OJM
IMEL
K8RA
KENT
LLAVES ARTESANAS
MARCH
N2DAN-MERCURY
N3ZN
ON4MAC
Scheunemann Morsetasten ( ex Schurr )
TASTI UNGHERESI
VE3AVA-JOHN B. MERRICH
VIBROPLEX
W5JH
WB9LPU ( mai visto realizzazioni più complesse e cervellotiche.. )
Questo ultimo invece lo ricordo bene in quanto produceva chiavi estrose... AB5RT Al Bulin

Oltre a questi esistono una miriade di autocostruttori che si cimentano in maniera esemplare, basta gironzolare in internet per vedere le loro realizzazioni di cui vanno giustamente orgogliosi... <come dire.. ' ogni scarrafone è bello a mamma soja'. 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   AB5RT by Al Bulin PADDLE 5.jpg‎
Visite: 14
Dimensione:   69.0 KB
ID: 19205   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   hungarian key.JPG‎
Visite: 15
Dimensione:   428.8 KB
ID: 19206   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   John Merrick Bug - Canada.jpg‎
Visite: 13
Dimensione:   102.9 KB
ID: 19207   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Mike March key.jpg‎
Visite: 14
Dimensione:   16.2 KB
ID: 19208   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   MARCH R3A Fully Engraved Iambic 4.jpg‎
Visite: 14
Dimensione:   45.3 KB
ID: 19209  

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   hensley-04.jpg‎
Visite: 17
Dimensione:   228.0 KB
ID: 19210   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   i1qod_Stradivari2.jpg‎
Visite: 16
Dimensione:   40.4 KB
ID: 19212   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   MINI-IAMBIC Deluxe I1QOD .jpg‎
Visite: 14
Dimensione:   143.9 KB
ID: 19213   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   ik1ojm new-3.jpg‎
Visite: 15
Dimensione:   480.2 KB
ID: 19214   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   COMBOKEY.JPG‎
Visite: 14
Dimensione:   406.4 KB
ID: 19215  

SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 28-06-19, 00:06   #37
IK2CNF
Member
 
L'avatar di IK2CNF
 
Registrato dal: Oct 2013
ubicazione: Bergamo
Messaggi: 44
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Sto seguendo con interesse questo argomento.
Vorrei segnalare, se qualcuno non lo conosce, un approfondimento su keyer e IAMBIC A e B scritto da ik0xcb, il link è il seguente:

http://www.telegrafia.it/file/dossier_keyers.pdf

A proposito dei bug, vorrei aggiungere una precisazione, che probabilmente già tutti conoscono.
Il bug è stato inventato per ovviare al problema della malattia legata al tasto verticale, il cosiddetto "glass arm" (epicondilite) che, assieme alla sindrome del tunnel carpale, affliggeva gli operatori professionisti che trascorrevano giornalmente dozzine di ore al tasto.

Il primo, con un colpo di genio, a trovare una soluzione al problema fu Bunnell nel 1988 con il suo Sideswiper, che traslava il movimento del tasto da verticale a orizzontale, ma fu Horace Martin a ideare l'automatismo dei punti e a creare i bug, con il marchio Vibroplex.

Ma perché un automatismo solo per i punti, e non per le linee?

Perché allora vigeva il Morse Americano, quello delle ferrovie, e non il Morse Internazionale, che usiamo anche oggi.
Nel Morse Americano esistono i punti, ma le linee hanno lunghezza variabile, ad es. la lettera "L" ha lunghezza di 4 punti (e non 3) e la cifra zero è una linea lunga 5 punti, oltre stranezze varie (per noi).
Chi vuole le guardi qui: https://en.wikipedia.org/wiki/American_Morse_code.

Quindi era indispensabile un tasto che potesse mandare in modo automatico i punti, ma lasciasse l'operatore libero di decidere la lunghezza delle linee.
Questa necessità è venuta meno con il codice internazionale: da qui la nascita dei paddle, mono e bipala, associati rigorosamente ad un keyer, e tutte le possibili varianti...
Da qui anche tutte le "personalizzazioni", volute e non, di chi trasmette con il bug, alterando il rapporto punto linea. La personalizzazione può piacere o meno (a me no), ma il bug è nato per consentire la trasmissione di codice correttamente cadenzato (con il codice americano).
Chi usa il bug correttamente con il codice internazionale quasi non dovrebbe essere distinguibile dall'operatore che utilizza il keyer.

Scusate se ho voluto approfondire questi punti, ma visto che nessuno ne parlava...

73 Maurizio
IK2CNF non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 28-06-19, 05:49   #38
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da IK2CNF Visualizza il messaggio
Scusate se ho voluto approfondire questi punti, ma visto che nessuno ne parlava...

73 Maurizio
Stai scherzando ? scusarsi di cosa, da questa discussione stanno uscendo informazioni e curiosità interessantissime. Personalmente conosco molto ma ovviamente non tutto (smetterò di dedicarmi all'hobby di imparare solo 1 minuto prima esalare l'ultimo respiro, su queste cose ci scherzo, ma molto seriamente hi hi )

Recentemente ho scoperto con quale criterio hanno assegnato la combinazione punto linea alle lettere nel codice internazionale ( ho dimenticato la fonte) forse wikipedia, ma in sostanza hanno preso un articolo di giornale ed hanno calcolato la frequenza di ciascuna lettera, ne è risultato maggiore frequenza = carattere più corto
per cui: . = E , .. = I, _ = T , ._ = A , _... = B etc

Per quanto riguarda il timing del cratere: definito il punto l'unità di tempo, una linea vale ( ha il tempo) di 3 punti, il tempo tre un elemento e l'altro del carattere vale 1 punto. Questo nei keyer è rigorosamente rispettato.
Tutt'altra cosa è nella manipolazione manuale dove ci possono essere molteplici varianti. A tal proposito mostro un video clip I4YTE che da una dimostrazione di una cadenza tipicamente Italiana detta " coloniale ".

Ma non bisogna andare lontano, IK6OAU RENATO TARDELLI, ora SK, impiegato delle poste con brevetto internazionale di telegrafista, una volta andato in pensione ha preso la licenza ed ha sempre trasmesso esclusivamente in telegrafia, non c'è stato verso di insegnagli come passare in fonia. Ebbene se volevi ed io lo facevo spesso parlare con lui dovevi con piacere farti almeno un' ora di CW in chiaro, ma non finisce qui, usava il tasto verticale con uno " slang del tutto personale, difficilissimo da capire, si arrabbiava perché gli americano non capivano il suo call. Ho dovuto prestargli un keyer e lui ha comperato una chiave kent, ed a 75 anni ha imparato a manipolare con il tasto automatico, ma non ha mai abbandonato il suo verticale, quando faceva QSO con i suoi amici di tasto, usava il verticale, con noi il keyer. In ricezione era un fulmine potevi trasmettergli anche a velocità stratosferiche e lui scriveva perfettamente su di un foglio e solo su di un foglio, al contrario di me che non ho mai scritto. Sento il segnale ? i suoni si trasformano in lettere nel mio cervello le lettere fanno le parole.... ossia parlo e ascolto in CW, certo a velocità umane, altrimenti mi pongo in quella modalità che si chiama "ricezione passiva"

Scrivo queste cose, ed inviterei tutti, a raccontare i loro aneddoti, forse a qualche lettore di passaggio può ritornare utile.
Non vorrei che perdessimo tutte le frequenze, lasciando solo 30Kc riservati solo al digitale.

Ora vi saluto
Sergio i3MU / KI3MU

Ultima modifica di i3mu; 28-06-19 a 05:52
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 29-06-19, 05:55   #39
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Una nota di colore ( in tutti i sensi ) tramandatami da un vecchio DX'er di quando ero novellino, prima che il solid state invadesse i nostri sogni al tempo in cui si aspettava con impazienza la serata di apertura della sezione ARI per attingere al sapere dei vecchi DX'ers. Uno dei miei miti era tale Luigi ( Gigi per tutti..) i1ALU, da non confondere con i4ALU, che già negli anni '50 otteneva buoni risultati nei contest in telegrafia e nel DX con la sua 2 elementi e la magnifica ( per noi novellini ) stazione surplus. Parlando di telegrafia mi confidò uno dei piccoli stratagemmi che adottava per distinguersi dagli altri OM nei pile ups più sfrenati e che cercai di mettere subito in atto. In poche parole, si trattava di mettere in parallelo ai contatti del tasto ( al tempo avevo un bug Vibroplex acquistato perchè bellissimo...) un condensatore il cui valore era da ricercare sperimentalmente, in modo da 'colorare' la nota rendendola più riconoscibile tra la folla dei chiamanti. In effetti la nota veniva modificata rendendola più pigolante, alla stregua della emissione che a quel tempo differenziava certe stazioni sovietiche dal resto del mondo. Servì una ricerca accurata della capacità giusta, per non far diventare l'emissione esageratamente 'russa'. In effetti la cosa mi piacque e per un po' mi divertii a giocarci, ma alla fin fine mi resi conto che quello che faceva la differenza era da ricercare più nella antenna e nel manico che nel 'pio pio' della emissione... Grande umorista il vecchio Gigi...
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   come un russo.jpg‎
Visite: 23
Dimensione:   216.2 KB
ID: 19218  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 29-06-19, 07:17   #40
in3fhe
Moderator
 
L'avatar di in3fhe
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: jn56np
Messaggi: 912
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

per BigPaul EWH, immagino sia questo il tasto a cui ti riferivi.

Silvano, il condensatore per cambiare la nota lo avevo messo anch'io sul mio etm3 , il suono che ne usciva era come quello di una campanella.
Lo usavo con il ts520se, poi ho tolto tutto quando era diventata una moda e non era più un suono identificativo personalizzato.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   P6250130.jpg‎
Visite: 24
Dimensione:   309.3 KB
ID: 19219  
__________________
Helga

Ultima modifica di in3fhe; 29-06-19 a 07:20
in3fhe non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 29-06-19, 11:08   #41
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Cool Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Mi sembra venuto il momento di accennare ai paddle, alle palette che essendo la parte del tasto che viene a contatto con le dita ci trasmettono le sensazioni immediate che talvolta sono determinanti per farci scegliere ( oltre al fattore estetico e al condizionamento dettato dalle mode...). Chi le preferisce in alluminio, chi in plastica, chi in legno, chi in un legno particolare... E della forma che mi dite..?? Spigolose, arrotondate, diversificate tra loro... Solo i cultori della tastiera sono esenti da queste scelte... 73'

http://web.tiscali.it/i2viu/ik1ojm/
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   sc legno1.jpg‎
Visite: 16
Dimensione:   30.2 KB
ID: 19220   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   sc titanio.jpg‎
Visite: 14
Dimensione:   38.7 KB
ID: 19221   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   sc sw_e.jpg‎
Visite: 14
Dimensione:   53.6 KB
ID: 19222   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   BullDog Model BD5  side.jpg‎
Visite: 16
Dimensione:   26.6 KB
ID: 19223   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   F0EMK - HOMEMADE.jpg‎
Visite: 15
Dimensione:   406.3 KB
ID: 19224  

Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   HB-2.JPG‎
Visite: 16
Dimensione:   114.6 KB
ID: 19225   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   i8fxt  legno 3.jpg‎
Visite: 15
Dimensione:   77.3 KB
ID: 19226  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-07-19, 10:05   #42
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Ho notato che molti costruttori ( e anche molti OM ) evidenziano fra le caratteristiche più importanti il peso del tasto. Alcuni hanno adottato piedini particolari al fine di migliorare la presa sul tavolo, senza arrivare alla soluzione finale che usavano oltre un secolo fa imbullonandolo con tanto di vite passante. Dopo vari tentativi alla ricerca di una soluzione ( in seguito alla mia passione per i vecchi Bug con piedini d'epoca induriti dal tempo ) alla fine ho trovato il prodotto perfetto, che permette anche al più leggero dei tasti di restare 'inchiodato' al tavolo, ma anche di essere poi spostato senza lasciare traccia, per chi ancora non lo avesse adottato è il prodotto della Uhu nella foto sotto. Dimenticavo di aggiungere che a me serve anche per tenere ben ferma sul tavolo laccato lucido e scivolosissimo la tastiera del PC e anche il tastierino del FT3000. 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   uhu adesiva.jpg‎
Visite: 24
Dimensione:   217.8 KB
ID: 19228   Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   russian  mini paddle morse 3.JPG‎
Visite: 23
Dimensione:   18.4 KB
ID: 19229  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-07-19, 14:00   #43
IK2CNF
Member
 
L'avatar di IK2CNF
 
Registrato dal: Oct 2013
ubicazione: Bergamo
Messaggi: 44
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Esiste una scuola di pensiero che predilige un materiale sofisticato, anche se attualmente di difficile reperimento, una volta era chiamato con il nome esoterico di "Pongo".
Oltre a dare stabilità assoluta, consentire di alzare la base del tasto alle altezze desiderate, ad essere innocuo, non dannoso e di facile rimozione, sembra anche abbastanza economico.

Un esempio nel video seguente (non riesco ad inserirlo nel post)
È il materiale verdastro, tipo slime, sotto i piedini, ma qualcuno potrebbe preferire il classico colore nero o bianco...

https://youtu.be/LjON-9ZyIn8

IK2CNF non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-07-19, 14:10   #44
IK2CNF
Member
 
L'avatar di IK2CNF
 
Registrato dal: Oct 2013
ubicazione: Bergamo
Messaggi: 44
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Dimenticavo...
Si può usare anche per aggiungere massa al pesetto sui bug, per diminuire la velocità di trasmissione, anche se come soluzione è poco elegante...
IK2CNF non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-07-19, 15:59   #45
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

poi vedi sto 'vecchietto' con la sua chiave ballerina 'firmata' giocare in un ambiente che poco concede alla concentrazione e capisci che forse avremmo bisogno di fare più esercizio e meno esibizione dei 'muscoli'...

SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-07-19, 20:17   #46
I5NSR
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2017
Messaggi: 117
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Buon cw a tutti...
....in questa calda estate vedere un operatore così preciso e veloce fa veramente piacere.
Fra l'altro con un anonimo keyer "ballerino"...
Ma ciò ha poca importanza, quello lì manipola anche con un cucchiaio e una forchetta !
Ma anche fra noi comuni mortali buoni operatori precisi e veloci esistono .
Da notare che usa un keyer monopala...
Infine se mi è concesso : non somiglia un po' a Ciriaco De Mita ?

...buon fresco a tutti !!

enneesseerre.
I5NSR non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-07-19, 06:57   #47
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Smile Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da I5NSR Visualizza il messaggio
...... Da notare che usa un keyer monopala... enneesseerre.
Un keyer home made simil-Bencher, mentre la fanciulla bielorussa del film precedente volava con un keyer Begali Iambic giusto per scaldare un po' i motori prima di qualche gara... Guardando i risultati ottenuti già un secolo fa che le cronache riportano, " In 1922 McElroy entered his first code copying contest and won hands down, winning at a speed of 56 words per minute (WPM). From then on he was untouchable. He was beaten in 1934, but regained the championship in 1935. At his last official competition in 1939 in Ashville, North Carolina, he won with a speed of 77 WPM. This Continental code record was untouchable for almost 60 years and was only recently challenged. " mi chiedo chi fosse in grado di manipolare un tasto a quelle velocità, visto che non credo disponessero di keyer elettronici o di registratori e tanto meno di PC (hem...). 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   mcelroy38b.jpg‎
Visite: 14
Dimensione:   185.0 KB
ID: 19231  

Ultima modifica di SP/I4ZSQ; 03-07-19 a 08:04
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 05-07-19, 06:17   #48
i3mu
Senior Member
 
L'avatar di i3mu
 
Registrato dal: Jan 2008
ubicazione: Carrè (Vicenza)
Messaggi: 154
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

In questa estate torrida, non ho molta voglia di scrivere, però vorrei ancora aggiungere poche considerazioni (personali) sulla velocità. Poi smetto di annoiare.

Una volta (once upon a time) la telegrafia era il modo preferito di comunicare, sia perchè era più redditizio rispetto la fonia SSB, ancora poco diffusa ed anche permetteva con le abbreviazioni ed una fraseologia standard portare a termine un QSO decoroso,(anche senza conoscere l'inglese, la cui conoscenza anche oggi non mi sembra sia molto migliorata) nel quale ci si scambiava convenevoli, rapporto,nome e QTH, info su antenna, RTX ed anche sul WX, saluti alla famiglia ed in fine ci si salutava dicendo che si avrebbe avuto piacere di ricollegarci presto.

I tasti erano o verticali o semiautomatici quindi senza elettronica gestiti a manina. Le velocità erano quelle compatibili con i catorci dell'epoca. Un QSO a 80 caratteri/minuto era un bell'andare. 100 char/min eri bravo, 150 char/min eri un drago.

Se collegavi un novizio, quanti USA novizi nella loro porzioncina dei 15M, regolavi senza indugio la tua velocità a quella del corrispondente, senza la puzza sotto il naso.

Ora con i tasti elettronici la velocità di manipolazione non è più un problema, quindi ora tutti "Tazio Nuvolari" del tasto. Ora i QSO si sono ridotti ad uno stitico 5NN TU, tanto non interessa "comunicare" basta il minimo sindacale per avere un QSO valido per il diploma X,Y,Z, tanto se mi serve, tutte le info sono o sul dx-cluster o su QRZ.COM.

Il CW non piace più, troppo difficile, troppo vecchio. Io non discuto le nuove scelte, ma per quei pochi poveri novizi che nonostante tutto vogliono cimentarsi, la vita è veramente difficile.

Quando mettono il naso nella porzione CW, sentono sfrecciare gente con il turbo, se si permettono di chiamarli a velocità moderata, pensi che abbassano la velocità? ma siamo pazzi ? per diminuire la velocità in un tasto elettronico devi intervenire via software, aprire il menu cercare la voce WPM e quindi cambiarla. Questo succede con tutti i keyer forniti con gli apparati, certo se usi un winkeyer USB di K1EL (esterno) hai un potenziometro.

In contest è redditizio andare a velocità superiori di 24, 26 WPM ? a mio giudizio NO !
Mega stazioni da contest vanno usualmente a velocità superiori ai 30WPM, ma tanto a loro cosa importa, tu hai visto il call sul cluster e lo chiami, lui ti spara RST+NR tu rispondi con il tuo 5NN+NR, lui capisce il progressivo e tu no !, prova a richiedergli NR ?, un vaffa è assicurato, ed allora cosa si fa ? si aspetta il collegamento seguente e si cerca di confermare/modificare il progressivo ricevuto. Ricorda: lui ha registrato tutto correttamente quindi QSO valido, tu hai copiato male, QSO non valido, e magari era un tuo moltiplicatore.

Altre due parole su come trasmettere il progressivo che ricordo parte da 001
compresi gli zeri che si abbreviano in TT1 quindi 5NN TT1 e non 5NN 1 ( T= 0, N=9 abbreviazioni consolidate), tutti si aspettano questo e ricevere es 5NN 16 e non T16 spiazza un poco.

Come si ottiene questo modo di generare i progressivi, su QARTEST ma gli altri hanno qualcosa si di similare si danno questi due comandi: LEADINGZERO e CWABBREV (fatto e tutti contenti)

Ho terminato ciò che volevo dire, ora parte il mio aereo per l'Alasca dove vado a prendere un po di fresco...hi hi hi (risatina telegrafica)

Sergio i3MU

NOTA: tutto ciò che dico è mia opinione personale e non si fa obbligo a nessuno di condividerla.

Ultima modifica di i3mu; 05-07-19 a 06:21
i3mu non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 05-07-19, 10:06   #49
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 450
Cool Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Quote:
Originariamente inviata da i3mu Visualizza il messaggio
..... per diminuire la velocità in un tasto elettronico devi intervenire via software, aprire il menu cercare la voce WPM e quindi cambiarla. Questo succede con tutti i keyer forniti con gli apparati, certo se usi un winkeyer USB di K1EL (esterno) hai un potenziometro.
Sergio i3MU
NOTA: tutto ciò che dico è mia opinione personale e non si fa obbligo a nessuno di condividerla.
Fortunatamente esistono apparati moderni che mantengono un controllo veloce per adattare la velocità del keyer senza dover smanettare con il menù... Due esempi ic7600 e FT3000 ( se ben ricordo nel piccolo kenwood TS590 invece si doveva entrare nel menu ). Altri apparati più datati forniti del keyer interno mi pare avessero tutti una regolazione rapida ( ic745. ic751A, ic765, ic775 etc ). A parte questo particolare, tutto il resto è ampiamente condivisibile da parte mia. I Contest oramai fanno razza a sè, così come le gare di alta velocità ( HST ) frequentate solo da pochi fuoriclasse. Trovo ancora piacevole imbattermi di tanto in tanto in operatori ( di solito in spedizioni DX ) che mi capiscono anche se trasmetto alla loro stessa velocità senza farmi ripetere tre volte il call e senza che io debba rallentare ( es. Vlad e Dima ). La vecchia norma per cui era doveroso adattare la propria emissione a quella del corrispondente è saltata da quando il packet-cluster ha declassato il DX'er al ruolo di comprimario ( e già sono stato generoso...). 73'
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   blogging-advice.jpg‎
Visite: 21
Dimensione:   52.5 KB
ID: 19232  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 10-07-19, 20:48   #50
IK4AUY
Senior Member
 
L'avatar di IK4AUY
 
Registrato dal: Jul 2012
ubicazione: Bologna - Italy
Messaggi: 243
Re: Info su bug semi-automatico Vibroplex

Chi di voi ha mai utilizzato in modo approfondito i tasti senza contatti meccanici del tipo solid state ad esempio 9A5N oppure il Basicomm touch paddle rispetto ai paddle cosiddetti piu' tradizionali meccanici ?

Io personalmente iniziai sul classico tasto paddle Bencher standard e mi sono sempre trovato bene come tipo di manipolazione, poi da quando ho conosciuto personalmente P. Begali I2RTF ne ho provati diversi dei suoi ma non tutti.
Ho comperato lo Stradivarius e devo ammettere che ha un ottimo tocco fine ed è veramente bello anche da vedersi sul tavolo, non ho pero' ancora provato seriamente gli altri suoi al top di gamma o i single lever. Un po' alla volta.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.
IK4AUY non  è collegato   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 01:01.


Powered by vBulletin versione 3.8.6
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it