hamradioweb.org

 


Go Back   hamradioweb.org > Discussioni / Areas of discussion > Antenne e Supporti

Notices

Antenne e Supporti Area di discussione su tutto ciò che riguarda le antenne e i relativi supporti: dalla autocostruzione, alla teoria di funzionamento, ai vari softwares di modellazione etc. Qui trovate anche i tutorials realizzati in flash in lingua italiana sul noto software di modellazione antenne. Quesiti, discussioni, fotografie, normative relative ai supporti meccanici delle antenne ad uso dei radioamatori.

Reply
 
Thread Tools Search this Thread
Old 17-10-16, 16:06   #1
IZ2BVC
Member
 
Join Date: Feb 2016
Posts: 14
inverted L 160m

Save a tutti, vorrei accingermi nella costruzione di una inverted L per i 160m.
Dispongo di un traliccio da 18mt, pertanto utilizzerei quello come sostegno per il tratto verticale.
Alla base (nel punto di partenza) ci sono 16 radiali di lunghezza variabile interrati, inquanto lo stesso sostego veniva utilizzato per delle antenne verticali.
La distanza dello stesso dal traliccio è di circa 6mt, quindi il tratto verticale, non è perfettamente perpendicolare (ma quello non penso sia un problema).
L'idea sarebbe questa:
Per non sconfinare dalla mia proppietà, potrei fare il tratto verticale che diventa (essendo un pò inclinato) di circa una ventina di metri, per poi scendere ancora con un braccio inclinato, ancora per una decina di metri, sul tetto della mia abitazione.
Con questa soluzione ci sarebbero solamente una trentina di mt, di filo (quindi penalizante in 160mt), però la cosa che piu non mi piace, visto che alla base ci metterei un'accordatore ad L e quindi un punto di accordo lo troverei lostesso, è la sua configurazione che andrebbe ad assumere l'antenna, più somigliante ad un dipolo a V rovesciata.
Oppure la II soluzione, che è quella sicuramente migliore, sarebbe da tirare il filo che sempre partendo dalla base (come sopra descritto) arriva punta del traliccio e da li andrebbe teso in orizzontale verso un palo della luce, per una tratta di circa 40mt, con un'altezza dal terreno di circa 20mt.
Pero con questa soluzione sconfino dalla proppietà, ed in'oltre mi attaccherei abusivamente al palo della luce.
Dunque la domanda è questa:
Visto e considerato che lo sò benissimo che la seconda soluzione è la migliore, secondo voi la configurazione della prima soluzione, potrebbe funzionare ugualmente??
So benissimo che qualche d'uno dirà prova e vedrai, ma è per sentire il parere di qualche d'uno che abbia avuto esperienze di questo genere.
Grazie
Simone
IZ2BVC non  è collegato   Reply With Quote
Old 17-10-16, 18:39   #2
i4ewh
Moderator
 
i4ewh's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Posts: 4,017
Re: inverted L 160m

Quote:
Originally Posted by IZ2BVC View Post
secondo voi la configurazione della prima soluzione, potrebbe funzionare ugualmente??
Senza un disegno è difficile capire, in ogni modo in una inv-L più è alto il tratto verticale, e più radiali ci sono, meglio è.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Reply With Quote
Old 17-10-16, 22:14   #3
IZ2BVC
Member
 
Join Date: Feb 2016
Posts: 14
Re: inverted L 160m

Ci avevo pensato, ma non riesco ad inserire un disegno, allora ho cercato di spiegarmi a parole.
ciao
IZ2BVC non  è collegato   Reply With Quote
Old 18-10-16, 19:18   #4
IK2CLB
Senior Member
 
IK2CLB's Avatar
 
Join Date: Oct 2011
Location: Botticino (BS)
Posts: 651
Re: inverted L 160m

Ciao Alberto,
ho sbirciato la tua pagina qrz, anche se mi sembrava di ricordare la tua antenna in quel di Edolo, hai una bella yagi di alluminio tutta a massa, e un dipolo che immagino sia per i 40 metri che potresti mettere completamente a massa con un' induttanza al punto di alimentazione.
E in questo modo quel traliccio potrebbe essere alimentato, considerando che hai dei radiali interrati e non risonanti, non dovrebbe essere difficile, con un condensatore ( che già hai come specificato) trovare la risonanza e l' impedenza giusta, messo alla base fai una sorta di gamma match spaziato di un metro e mezzo e alto 14 metri (le misure le trovi sul web ma è meglio trovarsele da solo con un analizzatore di antenna), 18 metri non sono pochi e con quel cappello capacitivo che ti ritrovi dovresti riuscire a compensare tutta la lunghezza elettrica che serve.
Non dico che sia semplice farlo ma vale la pena di provare.
La inverted L funziona meglio di sicuro, ma se il lato verticale scende troppo dai 18 metri di partenza avrai delle perdite.
GL Marco
__________________
73 de Marco
IK2CLB non  è collegato   Reply With Quote
Old 21-10-16, 11:20   #5
IZ2BVC
Member
 
Join Date: Feb 2016
Posts: 14
Re: inverted L 160m

Quote:
Originally Posted by IK2CLB View Post
Ciao Alberto,
ho sbirciato la tua pagina qrz, anche se mi sembrava di ricordare la tua antenna in quel di Edolo, hai una bella yagi di alluminio tutta a massa, e un dipolo che immagino sia per i 40 metri che potresti mettere completamente a massa con un' induttanza al punto di alimentazione.
E in questo modo quel traliccio potrebbe essere alimentato, considerando che hai dei radiali interrati e non risonanti, non dovrebbe essere difficile, con un condensatore ( che già hai come specificato) trovare la risonanza e l' impedenza giusta, messo alla base fai una sorta di gamma match spaziato di un metro e mezzo e alto 14 metri (le misure le trovi sul web ma è meglio trovarsele da solo con un analizzatore di antenna), 18 metri non sono pochi e con quel cappello capacitivo che ti ritrovi dovresti riuscire a compensare tutta la lunghezza elettrica che serve.
Non dico che sia semplice farlo ma vale la pena di provare.
La inverted L funziona meglio di sicuro, ma se il lato verticale scende troppo dai 18 metri di partenza avrai delle perdite.
GL Marco
Grazie per la risposta e per l'Alberto, ma mi chiamano Simone.........
La soluzione di poter utilizzare il traliccio, lò ancora valutata anche io, ma per il momento non la voglio considerare, primo perchè la raggiera di radiali è decentrata dal traliccio, di ciraca 576mt, secondo perchè con un gamma match di quelle dimensioni, darei d'impiccio al giardino e quindi non si può fare.
Sono discorsi che diventano un pò complicati spiegarli a parole, l'unica è da provare e basta.
Hai visto la mia posizione............
Io da li ho un grosso problema, quando vedo quei bellissimi SPOT che passano sul cluster con quelle fantastiche spedizioni, ecco io non riesco a riceverle da tanto mi arrivano forte.............. cioè mettendo anche tutti gli attenuatori disponibili che ci sono sulla radio, ma non c'è rimedio, mi mandano in saturazione il ricevitore da tanto mi arrivano forte, e diventano incomrensibili.
Ho provato anche a cambuiare diversi rtx in questi anni, ma non c'è soluzione............. dalla mia fantastica posizione, mi arrivano tutti troppo forti e basta!!!!

A buon intenditor.............
IZ2BVC non  è collegato   Reply With Quote
Old 21-10-16, 16:36   #6
IZ2BVC
Member
 
Join Date: Feb 2016
Posts: 14
Re: inverted L 160m

Quote:
Originally Posted by IK2CLB View Post
Ciao Alberto,
ho sbirciato la tua pagina qrz, anche se mi sembrava di ricordare la tua antenna in quel di Edolo, hai una bella yagi di alluminio tutta a massa, e un dipolo che immagino sia per i 40 metri che potresti mettere completamente a massa con un' induttanza al punto di alimentazione.
E in questo modo quel traliccio potrebbe essere alimentato, considerando che hai dei radiali interrati e non risonanti, non dovrebbe essere difficile, con un condensatore ( che già hai come specificato) trovare la risonanza e l' impedenza giusta, messo alla base fai una sorta di gamma match spaziato di un metro e mezzo e alto 14 metri (le misure le trovi sul web ma è meglio trovarsele da solo con un analizzatore di antenna), 18 metri non sono pochi e con quel cappello capacitivo che ti ritrovi dovresti riuscire a compensare tutta la lunghezza elettrica che serve.
Non dico che sia semplice farlo ma vale la pena di provare.
La inverted L funziona meglio di sicuro, ma se il lato verticale scende troppo dai 18 metri di partenza avrai delle perdite.
GL Marco
Dimenticavo la yagi non è assolutamente tutta a massa, ma gli elementi sono isolati dal boom.
Ciao
IZ2BVC non  è collegato   Reply With Quote
Old 22-10-16, 16:30   #7
IK2CLB
Senior Member
 
IK2CLB's Avatar
 
Join Date: Oct 2011
Location: Botticino (BS)
Posts: 651
Re: inverted L 160m

Ok Simone,
Non sei L' unico ad essere messo da sch.fo, alla fine ci si adatta e ci si arrangia come si può .
Alla luce dei fatti considera tutto quanto sopra, scritto da me, come non detto o come non scritto.
Valuta però che quando avrai fatto la verticale inverted L sarai solo a metà dell' opera. L' altra metà deturperà , e non poco, il tuo giardino e come spesso accade anche quello dei vicini, o il suolo pubblico :-)

73 de Marco
__________________
73 de Marco

Last edited by IK2CLB; 22-10-16 at 16:37.
IK2CLB non  è collegato   Reply With Quote
Old 24-10-16, 17:25   #8
IZ2BVC
Member
 
Join Date: Feb 2016
Posts: 14
Re: inverted L 160m

Hai ragione caro Marco, purtroppo a un certo punto ci si fà il callo, ed un pò ci si abbitua...............pazienza.
Ci rassegneremo e stop
Bisognava non avere questa passione, era meglio nascere cacciatori.......
Ciao
IZ2BVC non  è collegato   Reply With Quote
Old 04-11-19, 16:12   #9
IZ2BVC
Member
 
Join Date: Feb 2016
Posts: 14
Re: inverted L 160m

Per ravvivare la discussione avviata qualche anno fà, visto nel frattempo molta acqua è passata sotto i ponti, vi racconto dopo un pò di prove la situazione definitiva:

Inverted L da 54mt, tratto verticale di 18mt, accordatore ad L alla base.

Ottimi risultati l'antenna va molto bene in 160mt, ed anche su altre bande (basse).
Non ostante le difficoltà che comporta la mia posizione geografica, ci sono già scappati alcuni ottimi dx oltre oceano in 160mt.

Saluti a tutti
IZ2BVC non  è collegato   Reply With Quote
Old 04-11-19, 16:30   #10
I2NOY
Senior Member
 
I2NOY's Avatar
 
Join Date: Feb 2019
Location: Milano
Posts: 83
Re: inverted L 160m

Complimenti!

Io in città neanche ci provo, mi basta il rumore degli 80 metri.
I2NOY non  è collegato   Reply With Quote
Old 04-11-19, 17:39   #11
i4mfa
Senior Member
 
i4mfa's Avatar
 
Join Date: Feb 2017
Location: JN54rr
Posts: 520
Re: inverted L 160m

Quote:
Originally Posted by I2NOY View Post
Complimenti!

Io in città neanche ci provo, mi basta il rumore degli 80 metri.
Come ti capisco (e sono in paese, dicono), io pure!
__________________
Marco, i4mfa w4mfa
https://www.qrz.com/db/I4MFA/
i4mfa non  è collegato   Reply With Quote
Old 04-11-19, 23:32   #12
ik0xez
Senior Member
 
Join Date: Dec 2007
Posts: 270
Re: inverted L 160m

L'invertedl L è un ottima antenna, la uso anche io con il mio traliccio Angelucci 18m. In tx è ottima in Rx almeno a me no. Uso antenne dedicate per ricevere (DHDL , flag rotativa e piccola beverage). Spero ti sia già attrezzato per la ricezione.
ik0xez non  è collegato   Reply With Quote
Old 05-11-19, 07:36   #13
IZ1NGW
Senior Member
 
IZ1NGW's Avatar
 
Join Date: Jun 2008
Location: Venaria (To)
Posts: 484
Re: inverted L 160m

Tieni conto che quando il tratto orizzontale è più lungo di quello verticale la polarizzazione diventa orizzontale !
Per questo motivo ti consiglierei di fare il tratto verticale con un carico lineare.
__________________
'73 de IZ1NGW Dario
Yaesu FT-1000mp , Ameritron AL-800 e fili vari GRT#893
http://digilander.libero.it/iz1ngw/
http://www.bolognesi.net/negozio/
http://www.gommaliquida.it
IZ1NGW non  è collegato   Reply With Quote
Old 06-11-19, 15:37   #14
IZ2BVC
Member
 
Join Date: Feb 2016
Posts: 14
Re: inverted L 160m

Ma vedi nel caso mio, mi va anche bene, che ci sia una polarizzazione pressoche orizzontale, per il semplice fatto che purtroppo con angoli troppo bassi, non avrei nessun beneficio, avendo delle grosse catene di alpi attorno.
Gia fatto delle prove anche in 40m, con una verticale 1/4 lambda messa a terra, piu 20 radiali.
Dire che non andasse bene, sarebbe una bugia, ma da prove fatte, il dipolo rotativo a 20 mt da terra la batteva alla grande.
Poi sai, non esiste un vero standard, perchè dal mio qth in funzione di dove ti giri, l'angolo di uscita cambia, quindi quando fai le comparazioni sulle antenne commutandole, a volte c'è molta differenza a volte poca, a volte sono addirittura uguali.
Poi entrano in gioco molti altri fattori, anche il tipo di propagazione, e la distanza con il corrispondente...... per questo non è facile...... e forse è proppio questo il bello.
IZ2BVC non  è collegato   Reply With Quote
Reply

Bookmarks

Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +1. The time now is 21:04.


Powered by vBulletin® Version 3.8.6
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.