hamradioweb.org

 


Vai indietro   hamradioweb.org > Discussioni / Areas of discussion > DX'ing

Avvisi

DX'ing Discussioni, annunci, richieste di informazione e tutto quanto riguarda questa attività radioamatoriale

Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 03-01-18, 09:18   #1
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
3Y0Z Bouvet 2018, #annullata..

Ormai ci siamo quasi, tra una decina di giorni comincerà la navigazione verso Bouvet, e si pensa che potranno essere sull'isola intorno al 23/27 di gennaio.

Click the image to open in full size.

Mi sento di scrivere queste poche righe, giusto per dare la mia visione dei fatti alla vigilia di una delle spedizioni dx più importanti di sempre, non la più importante probabilmente, ma sicuramente una delle 10 che passeranno alla storia, se vogliamo tirare qualche numero.
Bouvet manca da molti anni, seriamente con una spedizione, dal 1990, davvero un’altra era radiantisticamente parlando e non solo.

Della spedizione faranno, anzi.. fanno parte, in quanto molti di loro sono già partiti da casa per non mancare il randevouz del 13 gennaio dall’isola di re Giorgio, nelle isola Shetland (VP8), da dove partirà il lungo viaggio in nave verso Bouvet, circa 10 giorni di navigazione, tra i migliori operatori dx e contest che il radiantismo ha da offrire, poco utile citarli e citarne le gesta, ma chi segue il dx da qualche anno, li avrà già collegati da più di un most wanted.

Su questa spedizione, personalmente, vorrei “raffreddare” un po’ gli animi, o meglio limare un po’ li spigoli, leggo in giro, su forum, chat, gruppi, social e quant’altro permette di esprimere opinioni (ma anche togliere tempo alla radio….) un po’ troppe esagerazioni, sia in senso positivo che negativo.

Intanto vorrei sfatare un mito, quello del pessimismo cosmico “non c’è propagazione..” “il peggior periodo di sempre..” “la madre di tutte le battagl..” ah no, quella era un’altra cosa !

Non condivido queste affermazioni “assolutiste”, non c’è davvero nulla di inedito nel periodo che viviamo, la propagazione è quella di un ciclo che si avvicina al suo minimo, niente di più niente di meno, il fatto che si venga da un ciclo non eccezionale come intensità, non significa che sia un “peggiorativo”, la zona di mondo dove si trova Bouvet, non è delle migliori, ma non è nemmeno diversa da un 3Y0P o VP8S etc. tutte cose viste e riviste, fatte e rifatte.

Inoltre, aggiungiamoci l’attrezzatura media, sia delle spedizioni, sia nostra, che negli anni è sempre andata a migliorare, rendendo le cose più semplici, certo, forse ora in molti non si accontentano di 2-3 bande, ma ne vogliono 9, magari in tutti i modi possibili o addirittura in 2 modi digitali, che vi devo dire.. ognuno la vede a modo suo, ma non c’è nessuna ragione che renda questa spedizione più difficile da lavorare rispetto a tante altre che si sono tenute negli ultimi.. 20 anni toh !

Da Bouvet poi, ci saranno tante stazioni attive, ed una selva di antenne !
Click the image to open in full size.

“Grande battaglia..” beh certo, sarà una spedizione da ricordare, appunto, Bouvet è uno dei most wanted, poco da dire, ma non è la prima volta in tempi moderni che viene attività un paese così raro, sarà quello che deve essere, una bella giostra !
Diciamo che, certi toni disfattisti, allarmistici e assoluti, sono usati da alcuni a vario livello per interessi più o meno personali, noi non li condividiamo per nulla.

Veniamo al sodo, considerando la propagazione che ci possiamo aspettare a fine gennaio, inizio febbraio, lavorare 3Y0Z sulle bande più alte, 10 e 12, non sarà per nulla facile, forse impossibile, in 15m non molto probabile ma possibile, i 17, 20 e 30m le bande che daranno più probabilità di durata delle aperture e segnali.

Qui sta a voi considerare dove siete meglio messi come antenne, tenendo conto che, ormai sulle warc tutti lavorano, tutti tutti, e non sono più bande dove è più facile tentare un qso, anzi…. quasi quasi punterei ai 20m, dove arriveranno per molte ore al giorno.

Per l’Italia, anche se questa è lunga e quindi ci possono essere differenze importanti tra sud e nord, in 20m gli orari migliori saranno al mattino, tra le 7 e le 9 locali (probabilmente il picco di maggiore intensità), e nel pomeriggio tra le 16 e le 20, al sud si potrebbe anche protrarre nella prima serata nottata.
In 17m dalla tarda mattinata, 9 locali fino al tutto il pomeriggio, con un picco intorno alle 16-17 locali, poco prima delle chiusura.
Consideriamo che, da fine gennaio/inizio febbraio, la propagazione tende a volte a mostrare aspetti “equinoziali”, con giornate in cui le bande alte saranno piene di segnali anche dopo il tramonto, alternate a giornate in cui dopo il tramonto sarà tutto chiuso.
In 30m..dalla serata, verso le 22, tutta la notte, con picchi probabili verso il primo mattino, 2-6z.


Modi. CW. Poco da aggiungere, certo… vuoi che non si colleghi Bouvet in ssb o in digitale, ma il cw è il modo che permette ratei di qso più alti, migliore gestione del piluep, più facilità a distinguere le stazioni in un mare di chiamanti, maggiore intellegibilità, migliore uso anche di nuove tecnologie come gli skimmer ed i panadaptor per “vedere” dove vengono presi i chiamanti, pressochè inutili in SSB per dire..

Sull’SSB avrei poco da dire, non è il modo più efficiente come sappiamo, ma può essere a volte quello con maggiori possibilità di successo, dipende.. dal pileup, dall’operatore, dai segnali, dalla sorte.. ma anche dal feeling che si ha con il modo, io che sono un “fonista” nato, nonostante operi anche in cw e digitali, ho un rapporto con la fonia che non ho con altri modi, mi sento un pesce nell’acqua, e questo spesso aiuta più di tanti discorsi ad azzeccare il punto dove chiamare nello split ed il tempismo, ormai insieme alla sorte le variabili più importanti nella riuscita di un qso su pileup.

Scarterei a priori i modi digitali, da Bouvet opereranno in 3 modi principali, Cw, Ssb ed Rtty, con possibilità di lavorare Ft8 come modo secondario quando e come lo decideranno loro dall’isola.
Vero che l’Ft8 ormai grande moda, permette di tirar fuori segnali molto piccoli, inudibili, ma è anche un modo davvero poco adatto al grande pileup, il problema a mio avviso non sarà sentire 3Y0Z o arrivare laggiù su una delle bande HF, cosa abbastanza “normale” se non banale in HF, ma farsi ascoltare nel mezzo a migliaia di chiamanti, in questo Ft8 non ha davvero nulla da offrire rispetto a tutti gli altri modi, anzi, è molto poco adatto, gestione difficoltosa dello split, impossibile intervenire sul tempismo di chiamata essendo sincronizzata al pc, rateo dei qso davvero basso, lo rendono a mio avviso una pessima scelta per un qso dove ci sono tantissimi chiamanti, ed una sola stazione dx, diversa cosa per qso bilaterali, magari su sked, come si usa per esempio in EME o V-UHF, dove i chiamanti sono sempre molto poco numerosi.
Vedo che nelle recenti spedizioni dove è stato usato insieme all’rtty, anche “ampiamente” (ma parliamo di circa 1/10 rispetto a cw ed ssb….), non ha permesso nemmeno il numero di qso della vecchia rtty, di circa il 50-100% superiori, come si vede nel grafico sotto, rappresentante le maggiori spedizioni ed attività del 2017, dati Clublog.

Click the image to open in full size.


Tutto ciò, unito al fatto che da 3Y0Z sarà un modo secondario se non meno, personalmente fossi un OM che necessità di Bouvet come new one assoluto o di modo e non avessi grandi attrezzature, non ci farei affidamento, punterei su altri modi, in digitale, assolutamente sulla vecchia rtty.
L’eccessivo entusiasmo, al limite della mania, o l’astio che leggiamo in giro a proposito del fatto che 3Y0Z opererà, un pochino, anche in ft8, non li condividiamo.

Da qui in poi, valgono tutti i consigli generali.
In primis, calma e sangue freddo, chi corre all’apertura di un grande superstore dove regalano tv, di solito torna a casa senza tv e con una caviglia fratturata !
Secondo, ascoltare, ascoltare, ascoltare.
Terzo, guardare poco al cluster, ormai totalmente fuori controllo e pieno di “fake” spot, o meglio, guardarlo certo ma con tutte le scrematura del caso.
Prima della spedizione controllare le previsioni di propagazione per la spedizione più aggiornate, sul sito di 3Y0Z ma anche altrove dove disponibile, per avere subito un’idea precisa, della vostra zona (tra IX1 e IZ7 c’è tanta differenza, l’Italia è lunga !!!) degli orari sulle varie bande, dopo l’inizio della spedizione, dare un’occhiata alle statistiche dei qso su Clublog, che sono a loro volta un buon indice di propagazione.

Controllare il log online, che dovrebbe essere aggiornato spesso, anche se non in tempo reale, per evitare inutili doppioni.

Sui pileup, se avete modo, cercate di capire COME l'operatore lavora.. sale di frequenza ? Scende ? cosa fa quando arriva al limite dello split, per esempio de è 5-20 sopra, quando arriva a 20 ? Alcuni ricominciano a scendere, 19-18 sopra e giù, altri invece arrivati al limite, saltano all'inizio, vanno quindi a 5 sopra etc. etc. cercando i corrispondenti sul pileup, è utilissimo capire cosa succede, non sempre è possibile, spesso non è facile soprattutto con tanti chiamanti che non si chetano mai (!!), però è dannatamente utile, quindi vale la pena.
Vale la pena anche perdere 10 minuti senza nemmeno fare una chiamata, tanto molto probabilmente la chiamata senza capire un pò il gioco, sarebbe persa e scalderebbe solo l'aria..
A volte gli operatori vanno un pò oltre il limite dichiarato dello split.. dicono massimo 10 sopra, ma prendono anche a 10.50-11 sopra, sono tutti "trucchetti" che negli anni abbiamo sperimentato.


Segnalare comportamenti scorretti.. ormai ci sono innumerevoli posti dove far trapelare le proprie impressioni, forum..social.. non sarebbe male che gli OM cominciassero a maturare ed accettare anche le critiche, rivolte personalmente, chi chiama senza ascoltate " a tappo" chi chiama quando la stazione dx chiede un altro continente o un altro numero se opera per numeri, chi continua imperterrito isonda etc. etc. errare è umano, perseverare no...

Aggiungo anche 2 righe sul DQRM, il dqrm da qualche parte "trasmette", vista l'enorme densità di radioamatori in Italia ed in Europa, non è molto credibile che nessuno si renda mai conto chi è l'artefice ! Certo, soprattutto in bande basse un segnale forte può arrivare un pò da tutte le distanze, ma per esperienza personale, posso dire che non ci sono dubbi quando questi arriva da 500m-1-5km dal proprio qth ! Quindi vediamo di essere un pò più svegli... a buon intenditor...
Inoltre, in caso di dqrm, lasciate perdere il cluster o i social o i forum, se avete un'idea precisa, segnalatelo a chi di dovere, in privato, ma altrimenti non vi lamentate, non mandate spot stupidi, non alimentate quel fuoco di cui chi fa dqrm si alimenta, capisco la frustrazione, ma meglio lasciar stare ed andare a fare 2 passi fuori.


Infine che dire ? Divertitevi mi raccomando, non è una guerra, è un gioco !!!

Click the image to open in full size.
__________________
DX ! What else !?

Ultima modifica di IZ5CML; 04-02-18 a 09:39
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-01-18, 11:35   #2
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 245
Cool Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio
-..............Vale la pena anche perdere 10 minuti senza nemmeno fare una chiamata, tanto molto probabilmente la chiamata senza capire un pò il gioco, sarebbe persa e scalderebbe solo l'aria............ Infine che dire ? Divertitevi mi raccomando, non è una guerra, è un gioco !!!

Click the image to open in full size.
Ottima esposizione Enrico, speriamo che qualcuno recepisca...
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   PRONTI VIAAA.jpg‎
Visite: 92
Dimensione:   350.9 KB
ID: 17615  
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-01-18, 17:19   #3
iz2mgn
Senior Member
 
L'avatar di iz2mgn
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: Codogno (LO)
Messaggi: 68
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Ciao Enrico,

Ottima disamina, attualmente come ben dici, si è scatenato il pessimismo verso la propagazione; in questi giorni di ferie, dove ho potuto regalarmi qualche ora in radio, ho notato che ad esempio i 15mt non sono stati affatto male (parlo di cw). Il problema maggiore è che non ci sono stazioni, o perlomeno quelle che ci sono utilizzano il modo digitale del momento.
Tornando a 3Y0, sarà una bella battaglia!
HNY

Maurizio
iz2mgn è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-01-18, 17:19   #4
ik2xyi
Senior Member
 
L'avatar di ik2xyi
 
Registrato dal: Jun 2010
ubicazione: JN45nm
Messaggi: 79
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

bell'articolo Enrico, Grazie.
Utile (purché ci sia la volontà che lo sia) tanto per il novice e tanto per chi ha i capelli bianchi che spesso dimentica o pecca di superbia... (esclusi i presenti ovviamente).
Mi piacerebbe leggere queste cose che sò... su un organo ufficiale o su una rivista di rilievo nazionale, come quando 30 anni or sono mi sono appassionato a questo mondo e mi "alimentavo" di scritti così.. andandoli a cercare addirittura in numeri più vecchi (TNX Sil!).
Qualcuno diceva "..siate il cambiamento che volete vedere nel mondo"

73's
Luk

P.S.: ad ogni modo per stare sicuri ho cambiato amplificatore.... HI HI
ik2xyi è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-01-18, 17:36   #5
IK1YFE
Member
 
Registrato dal: Jun 2014
Messaggi: 16
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Ciao. Ok tutto giusto, ha me manca totalmente, new one....
Spero di farlo su 2 o tre bande come dici tu...Hi.
Oltre a questo il resto e tutto grasso che cola...
IK1YFE non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-01-18, 18:55   #6
IN3ZNR
Moderator
 
L'avatar di IN3ZNR
 
Registrato dal: Aug 2008
Messaggi: 1,747
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Ottimo Enrico,
esaustivo e con spunti interessanti ed attuali. Vedremo. Per me non è un
ATNO ma ho solo un qso in 20 metri. Sulla tratta Sud sono chiuso dalla maledetta montagna
e forse qualche chance mi rimane in 17 e/o 40 metri.
Sulla via lunga il discorso è improponibile e quindi mi atterrò allo short path.
In bocca al lupo a tutti, Bouvet esce ogni quasi 20 anni, quindi un qso
fatelo, anche in FT8...

73 Brix
IN3ZNR non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-01-18, 21:47   #7
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,737
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Concordo al 100% con Enrico, e consiglierei ai lettori di fare più che altro caccia d'appostamento. La tratta non sarebbe per niente difficile in un periodo di media attività solare, ma di questi tempi ho idea che in 15 sarà durissima, in 10 e in 12 durerrima
Per contro in bande basse dovremmo cavarcela abbastanza bene, anche se prevedo qualche difficoltà in 30 e in 40 più che altro a causa dei disturbi intenzionali. Chi sa qualcosa lo dica, dopotutto sono riusciti a individuare il disturbatore del litorale laziale, non ci vuole poi tanto.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-01-18, 22:11   #8
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da iz2mgn Visualizza il messaggio
Ciao Enrico,

Ottima disamina, attualmente come ben dici, si è scatenato il pessimismo verso la propagazione; in questi giorni di ferie, dove ho potuto regalarmi qualche ora in radio, ho notato che ad esempio i 15mt non sono stati affatto male (parlo di cw). Il problema maggiore è che non ci sono stazioni, o perlomeno quelle che ci sono utilizzano il modo digitale del momento.
Tornando a 3Y0, sarà una bella battaglia!
HNY

Maurizio
Grazie a tutti, ma tutti contribuiamo ad arricchire la discussione con esperienze ed aneddoti.

E per Maurizio, infatti.. le bande sono aperte in molte direzioni nelle varie ore del giorno, bande alte intendo, la presenza scarseggia, per l'ft8 hai ragione, lo sai come la penso, però ti posso dire che anche pochi mesi fa, prima della sua esplosione, la situazione non era troppo diversa.... lo scorso minimo solare idem, bande dove ascoltavi i beacon ma con nessuna o pochissima presenza, se cerchi troverai miei "sfoghi" in tempi non sospetti.
D'altronde avere tante bande in HF fa si che molti scelgano quelle dove si "sente" più segnali e tralascino quelle apparentemente chiuse.

Vedremo, l'attività radio è cmq molto sana, in questi primi giorni dell'anno ho sentito in radio una vastità di prefissi diversi, qualche "matto" mi ha detto di aver già finito il dxcc (100 paesi) in 3 giorni, insomma dai.... potrebbe andar peggio.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 03-01-18, 23:02   #9
IU2DXF
Member
 
Registrato dal: Jan 2016
Messaggi: 36
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

"tutte cose viste e riviste, fatte e rifatte"...parla per te hahahah

scherzi a parte la hexbeam è pronta e per sicurezza ho messo un dipolo fullsize per i 30 metri...il lineare è pronto e le previsioni di propagazione sono già stampate e memorizzate. Incrocio le dita e mi preparo alla lotta hahahah!
speriamo, mi basterebbe un singolo slot per essere felice come un bambino...
IU2DXF non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 08:17   #10
it9rwb
Senior Member
 
Registrato dal: Nov 2009
ubicazione: scicli
Messaggi: 218
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Ottima riflessione Enrico, come sempre del resto.
Qui manca, perciò per me sarebbe NOA.
In riferimento alla propagazione, forse questa tratta, favorisce le aperture (dai 17 m in giù) ad orari in cui potrei essere presente in radio, prima delle 6:30 il mattino e dopo le 19:00 la sera, ciò mi conforta sul fatto di poter mettere nel carniere qualche contatto, visto che cmq sono country che si sentono ogni 20 anni.
Naturalmente punto sempre per il massimo, inutile nasconderlo, vedremo l'evolvere della situazione, in ogni caso sarà sempre un bel divertimento.
Ci si sente sul pileup.

Buon divertimento a tutti e 73.
it9rwb non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 09:14   #11
i7csb
Senior Member
 
L'avatar di i7csb
 
Registrato dal: Sep 2007
Messaggi: 180
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Se può servire di stimolo a chi necessita del new one, vi racconto un pochino cosa fu 3Y0C per me, allora era anche per me new one, fatica per farlo in 20 mt. i pile up erano intensi anche allora e l'operatore era li per lavoro, quindi la sua presenza non era costante e regolare, dopo averlo lavorato in 20 il 20 febbraio 2001 ( bel ciclo ), il giorno dopo mentre gironzolavo in 10 metri, sento una stazione che fischiettava e accordava, mi soffermo curioso, e sento che fa "OLA 3Y0C , OLA " e poi fa una timida chiamata "3Y0C cq ten ", bhe fatto il qso con scambio di battute sulla propagazione, e poi sono stato cattivo..... ho messo lo spot e sono stato ad ascoltare, vi lascio immaginare cosa è accaduto.
Questo per incoraggiare molti all'ascolto e a girare il vfo, penso che a molti di voi sia capitato un colpo del genere, a me un po' di volte è capitato. Oggi è un pò cambiato, e soprattutto questa è una spedizione con tempi e frequenze ben stabilite, ma chi saprà ascoltare, potrà beccare il qso in maniera più facile.
__________________
I7CSB Mike
www.arelettronica.it
i7csb non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 11:26   #12
IK2CLB
Senior Member
 
L'avatar di IK2CLB
 
Registrato dal: Oct 2011
ubicazione: Botticino (BS)
Messaggi: 508
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Grazie per le dritte sulle eventuali aperture.

Ho intenzione di mettere qualcosa sulle tre bande dove ho solo una verticalina, i 15-12-10 metri, ho orizzonte libero in quella direzione, spero di riuscire a mettere su una sorta di quad con il materiale di recupero che ho in laboratorio, se non altro per provare anche li, per le altre bande sono coperto, e anche piuttosto bene, da stabilire il tempo che uno ha da spendere su pile up sicuramente furiosi, pieni di gente e di dqrmer.

Sulle tattiche, beh... vedremo cosa fanno, il Fatore C inciderà tantissimo immagino, un colpo come quello di Mike potrebbe risolvere la situazione ma è come vincere al super enalotto... :-)

Io credo che ci sarà da divertirsi.

TNX a Enrico per l'articolo.
__________________
73 de Marco
IK2CLB non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 11:28   #13
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da i7csb Visualizza il messaggio
Se può servire di stimolo a chi necessita del new one, vi racconto un pochino cosa fu 3Y0C per me, allora era anche per me new one, fatica per farlo in 20 mt. i pile up erano intensi anche allora e l'operatore era li per lavoro, quindi la sua presenza non era costante e regolare, dopo averlo lavorato in 20 il 20 febbraio 2001 ( bel ciclo ), il giorno dopo mentre gironzolavo in 10 metri, sento una stazione che fischiettava e accordava, mi soffermo curioso, e sento che fa "OLA 3Y0C , OLA " e poi fa una timida chiamata "3Y0C cq ten ", bhe fatto il qso con scambio di battute sulla propagazione, e poi sono stato cattivo..... ho messo lo spot e sono stato ad ascoltare, vi lascio immaginare cosa è accaduto.
Questo per incoraggiare molti all'ascolto e a girare il vfo, penso che a molti di voi sia capitato un colpo del genere, a me un po' di volte è capitato. Oggi è un pò cambiato, e soprattutto questa è una spedizione con tempi e frequenze ben stabilite, ma chi saprà ascoltare, potrà beccare il qso in maniera più facile.
Già.. il compianto Chuck N4BQW, SK nel 2006, che è stato attivo anche da altri interessanti most wanted operatore non "da corsa" ma assolutamente in grado di tenere saldo il pileup senza problemi, cosa che invece non sono stati in grado di fare qlc altro operatore approdato successivamente su Bouvet o ZS8...

Su questa paginetta qualche info ed immagine di 3Y0C http://hamgallery.com/Tribute/N4BQW/

E questi i files audio di 3Y0C, che io sappia, gli unici da Bouvet tnx to F5NOD
http://f5nod.chez-alice.fr/dxrecords/3y0c_28ssb.wav
http://f5nod.chez-alice.fr/dxrecords/3y0c_28ssb2.wav
http://f5nod.chez-alice.fr/dxrecords/3y0c_14ssb.wav
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 18:10   #14
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Ho intenzione di mettere qualcosa sulle tre bande dove ho solo una verticalina, i 15-12-10 metri, ho orizzonte libero in quella direzione
Si Marco, secondo me fai bene.
C'è ancora molto tempo è difficile adesso dire come sarà la propagazione, il Sole pur avviandosi verso il suo minimo, ogni tanto mostra diverse macchie con un flusso solare interessante, che potrebbe cambiare moolto le cose, tra un flusso solare come adesso, di circa 70-72 ed uno di appena 10-15 punti maggiore, a livello di aperture si possono evidenziare notevoli differenze.

Questo è quello che dice Voacap attualmente, un pò troppo ottimista a mio vedere, ma insomma fa ben sperare.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   bouvet.JPG‎
Visite: 72
Dimensione:   81.2 KB
ID: 17617  
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 18:51   #15
IU2DXF
Member
 
Registrato dal: Jan 2016
Messaggi: 36
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Anche secondo me alcune previsioni sono decisamente poco realistiche...suvvia quell'S6 in 20 metri la notte in sto periodo...? Magari!
IU2DXF non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 19:03   #16
IM0QMA
Senior Member
 
L'avatar di IM0QMA
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: La Maddalena
Messaggi: 689
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Per l'occasione scaldo le 811 , qui la tratta sud e' ben aperta , in 15 penso non sia impossibile tanto so gia' che sara' SM0QQ
__________________
A vitta l’è ‘na tempesta, piggialo in to cû l’è un lampo
IM0QMA non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 19:53   #17
iz2mgn
Senior Member
 
L'avatar di iz2mgn
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: Codogno (LO)
Messaggi: 68
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Ho fatto le previsioni con voacap, anche qui sono forse troppo ottimistiche con i 15m possibili e da una minima ma proprio minima speranza per i 12m...
mai dire mai, io mi accontento anche di un solo qso
iz2mgn è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 04-01-18, 21:34   #18
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IU2DXF Visualizza il messaggio
Anche secondo me alcune previsioni sono decisamente poco realistiche...suvvia quell'S6 in 20 metri la notte in sto periodo...? Magari!
Penso anche io, ma sai....la spedizione potrebbe iniziare verso il 25 di gennaio, quindi tra 20 giorni, e protrarsi in febbraio, c'è una discreta differenza rispetto ad adesso in ore di luce.
Inoltre, va detto che quando si ha a che fare con zone remote, molto isolate dal mondo abitato, è anche difficile capire così ad occhio cosa può essere più o meno probabile, chi c'è da quelle zone normalmente per capire come gira la propagazione ? Nessuno !
Anche dall'Antartide sono ahimè ormai poche le stazioni attive.. l'altra sera verso le 23 locali, in 20m, arrivavano 2 ZS in qso locale... per dire.. bande completamente deserta, tacevano anche i pigolii dell'ft8..
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-01-18, 11:12   #19
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Nella news di oggi, il team riunito ormai da un paio di giorni a Punta Arenas, in Cile, annuncia che partiranno direttamente da li, senza passare per l'isola Re Giorgio nelle Shetland, perchè la c'è mare grosso ed iceberg, e quindi faranno rotta da CE a 3Y0Z direttamente, il che renderà il viaggio leggermente più lungo, circa 15 giorni, il che fa slittare l'inizio delle attività... agli ultimi giorni di gennaio-inizio febbraio, per compensare probabilmente resteranno sull'isola oltre il previsto, garantendo la stessa durata delle trasmissioni.

Per quanto ci riguarda, andando più un là nel tempo e nella stagione, la propagazione non può che migliorare, anche se naturalmente pochi giorni cambiano poco, ma a questo punto il termine delle attività arriverà circa a metà febbraio.

Pensate un pò alla disponibilità immensa, in termini di tempo e flessibilità (lavoro, famiglia.. impegni...) che dedicano a questa spedizione.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-01-18, 21:16   #20
IZ1QYD
Junior Member
 
Registrato dal: May 2011
Messaggi: 8
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

[...

Pensate un pò alla disponibilità immensa, in termini di tempo e flessibilità (lavoro, famiglia.. impegni...) che dedicano a questa spedizione.[/QUOTE]

Hai ragione sono dei grandi!!! 73' C'e' solo da ringraziarli per quello che stanno facendo.
Ciao
IZ1QYD non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-01-18, 23:17   #21
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,737
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Se me lo permettete vorrei dare un consiglio: mettete pochi spot. Il meno possibile. Gli spot attirano i disturbatori come mosche sul miele.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 15-01-18, 10:48   #22
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da i4ewh Visualizza il messaggio
Se me lo permettete vorrei dare un consiglio: mettete pochi spot. Il meno possibile. Gli spot attirano i disturbatori come mosche sul miele.

Paolo I4EWH
Pochi spot, zero lamentele (sul 6O attività per forza ridotta, si sono lette cose inaccettabili...), pochi discorsi in rete, almeno che non siano diretti ad aiutare il prossimo a fare il qso, il resto riservatelo a DOPO la spedizione, o di persona tra 4 amici al bar.
Considerate che non devono collegare SOLO l'Europa, tantomeno SOLO l'Italia, ma tutto il mondo, Nord America, Asia etc. e quindi non potranno essere SEMPRE per l'Europa.
Guardate quando saranno online, le statistiche del log, su clublog, e vedrete che non "fanno sempre NA !!!!" come qualcuno strilla...

Take it easy e get a life, sarebbero i migliori consigli in stile anglosassone... ci siamo capiti.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 17-01-18, 18:06   #23
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

La Betanzos, la nave che li porterà a Bouvet, ha da poco mollato gli ormeggi.. il lungo viaggio è cominciato, qui si può vedere dov'è.

Ad occhio e croce, saranno a Bouvet, per il 30-31 di gennaio, se la navigazione procederà come previsto, poi c'è da sbarcare e montare tutto, quindi in aria i primi di febbraio.





Click the image to open in full size.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 17-01-18, 23:33   #24
IU2DXF
Member
 
Registrato dal: Jan 2016
Messaggi: 36
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Ciao Enrico, sicuro siano partiti?
sia il tracking di Marinetraffic che quello sul sito di 3y0 me li da ancora a Punta Arenas...
IU2DXF non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 18-01-18, 08:47   #25
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IU2DXF Visualizza il messaggio
Ciao Enrico, sicuro siano partiti?
sia il tracking di Marinetraffic che quello sul sito di 3y0 me li da ancora a Punta Arenas...
Vedo ora.. mi pare anche a me, falso allarme !
Pare abbiamo fatto dei piccoli giri vicino al porto e poi tornati all'attracco, aspettiamo news..


"Ha toccato...! Ha toccato !"

Click the image to open in full size.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 08:05   #26
in3fhe
Moderator
 
L'avatar di in3fhe
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: jn56np
Messaggi: 846
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

sono partiti sul serio , ieri tardo pomeriggio, così ha scritto Nodir. Ed aspettiamo fiduciosi i primi di febbraio. Spero di poterli sentire , noise locale permettendo.

P.S. : mi sono fatta ingannare dal post di Nodir con quel suo bel : andiamo in cirillico, immagino scalpitasse alla grande, poi guardando le varie foto , era solo l'inizio del carico nave. Adesso , al 100% sono in mare (19,50 )
__________________
Helga

Ultima modifica di in3fhe; 19-01-18 a 19:50
in3fhe è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 08:50   #27
ik5run
Senior Member
 
Registrato dal: Apr 2011
ubicazione: Florence
Messaggi: 77
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

mah!, dalle tracce sui siti specializzati non pare, vediamo se nelle prossime ore si vedono spostamenti, questa Bouvet è peggio di un parto!.. 73 a tutti. Simo.
ik5run non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 08:51   #28
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da ik5run Visualizza il messaggio
mah!, dalle tracce sui siti specializzati non pare, vediamo se nelle prossime ore si vedono spostamenti, questa Bouvet è peggio di un parto!.. 73 a tutti. Simo.
Aspetta, hanno 2 settimane di navigazione in quelle acque !

Allungando un pò il discorso, visto che siamo qua, i tempi cambiano.. ho visto dalle foto e dai filmati che i partecipanti hanno messo in rete, che hanno fatto corsi per un minimo di sopravvivenza in acqua, corsi anti incendio (!) ed altre cose, e proparazioni, sicuramente un...25-30-35 anni fa, questo, insieme ad una miriade di altre precauzioni, non veniva fatto, o in maniera molto parziale e rapida, influendo sia sui tempi sia sui costi.
Meglio/peggio ?
Viviamo in una società molto sofisticata, noi occidentali, che non accetta per nulla il rischio qualsiasi esso sia, se poi parliamo di farsi male o ammazzarsi, per carità ! Cadono governi perchè militari in missione, volontari, vengono ammazzati.. cosa che purtroppo, per quel mestiere è ahimè piuttosto comune, figuriamoci !
Quindi poco da fare, meglio così, senza dubbio, ma questo, come tutte le cose ha un costo....
__________________
DX ! What else !?

Ultima modifica di IZ5CML; 19-01-18 a 12:45
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 13:51   #29
IU2DXF
Member
 
Registrato dal: Jan 2016
Messaggi: 36
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Partiti pochi minuti fa!
IU2DXF non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 14:31   #30
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,737
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Anche al sito https://share.garmin.com/bouvet risultano in rotta verso Bouvet, quindi penserei che il dado sia tratto. Per ciò che riguarda la sicurezza, l' ambiente ostile del sud Atlantico non è da prendere sottogamba, e richiede grosse spese, se volete dare un' occhiatina qui vi farete un' idea. Non è come Cesenatico...





Paolo I4EWH

Ultima modifica di i4ewh; 19-01-18 a 14:34
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 15:24   #31
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Che dite, sarebbe da separare la discussione ?
Ovvio che è nata per "come lavorare 3Y0" ma poi si sta sviluppando come il 3d della spedizione, decidete voi, si divide o si lascia tutto insieme ?
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 16:32   #32
SP/I4ZSQ
Senior Member
 
L'avatar di SP/I4ZSQ
 
Registrato dal: Aug 2016
Messaggi: 245
Smile Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

..effettivamente potrebbero vedere la luce altri 3D sul tema. Proporrei : 3Y0Z Bouvet 2018, perchè lavorarlo...o anche 3Y0Z Bouvet 2018, quando lavorarlo...
SP/I4ZSQ non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 19:43   #33
iz2mgn
Senior Member
 
L'avatar di iz2mgn
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: Codogno (LO)
Messaggi: 68
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Sono partiti!
iz2mgn è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 19-01-18, 21:32   #34
i4ewh
Moderator
 
L'avatar di i4ewh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 3,737
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Io metterei tutto insieme, non penso sia utile frammentare le discussioni, ma non ha molta importanza. Quello che conta è che i nostri eroi si diano da fare!
E mi raccomando: spottate poco, i disturbatori non aspettano altro.

Paolo I4EWH
__________________
http://i4ewh.altervista.org
i4ewh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 22-01-18, 16:10   #35
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da SP/I4ZSQ Visualizza il messaggio
..effettivamente potrebbero vedere la luce altri 3D sul tema. Proporrei : 3Y0Z Bouvet 2018, perchè lavorarlo...o anche 3Y0Z Bouvet 2018, quando lavorarlo...
Allora, perchè no "come padellare 3Y0Z !"

Intanto i ragazzi sono un pezzo in giù !
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Cattura.JPG‎
Visite: 44
Dimensione:   32.5 KB
ID: 17662  
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 25-01-18, 08:54   #36
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

La navigazione procede tranquilla, così che sono ormai a più di metà percorso, hanno superato le isole South Georgia ieri.
Di questo passo, potrebbe arrivare a Bouvet tra 4-5 giorni, ma dipenderà molto dalle condizioni del mare, per ora molto calmo.

Sono attivi dalla nave come 3G9A/MM, si fanno ascoltare anche se con segnali non forti, ma usano una banale verticale multibanda, ieri nel mezzo del giorno arrivavano bene in 17m cw, segnale fino a 7-8, per poi scendere quasi a zero, molto qsb.
Più nel tardi del pomeriggio invece calavano molto.
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Cattura.JPG‎
Visite: 40
Dimensione:   51.6 KB
ID: 17673  
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 30-01-18, 07:52   #37
IZ3BSU
Senior Member
 
L'avatar di IZ3BSU
 
Registrato dal: Jun 2010
ubicazione: Vodo di Cadore (BL)
Messaggi: 317
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

https://dxengineering.wordpress.com/...t-is-a-pileup/
__________________
Giuseppe (Joe) Fadalti
I ZULU' 3 B S U
Socio A.r.i - MDXC#171- HLMD#1
http://www.iz3bsu.com/
IZ3BSU non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 30-01-18, 11:43   #38
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

L'ultimo aggiornamento, parla di 214 miglia...domattina verosimilmente saranno davanti a Bouvet, poi comincia il difficile, lo sbarco.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 30-01-18, 17:12   #39
IU5BJS
Member
 
Registrato dal: Jan 2018
Messaggi: 24
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio
L'ultimo aggiornamento, parla di 214 miglia...domattina verosimilmente saranno davanti a Bouvet, poi comincia il difficile, lo sbarco.
Eh si....siam tutti in trepida attesa, speriamo che le operazioni di sbarco vadano per il meglio
IU5BJS non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 30-01-18, 21:47   #40
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IU5BJS Visualizza il messaggio
Eh si....siam tutti in trepida attesa, speriamo che le operazioni di sbarco vadano per il meglio
Sicuramente, lo sbarco è critico, faranno, credo, tutto con l'elicottero, quindi saranno un sacco di viaggi, bisogna che il vento sia debole o assente, altrimenti sono guai.
Anche la spedizione del 1989-90, 3Y5X usò l'elicottero, peccato non avere un video dell'epoca...

Click the image to open in full size.

Click the image to open in full size.

Qualche informazione ancora su 3Y5X, interessante la distribuzione dei qso, che premiava pur di poco il NA :

Quote:
This challenging expedition included five radio amateurs, two scientists, a film team of two, a helicopter crew of two, and a camp assistant. The expedition arrived at Bouvet ø ya December 25, 1989 and started landing operations the 27th. The amateur radio operation commenced December 28.
During the next 16 days, the radio amateurs made nearly 50,000 contacts on CW, SSB, and RTTY, 160-10m. The scientists mapped the census of penguins and seals and studies the behavior of penguins. The film team shot seven hours of 16mm film for cinema and TV. The 250th anniversary of the discovery of Bouvet ø ya was celebrated and a commemorative plaque in the honor of Consul Lars Christensen was bolted to a rock on the island's western shore (Nyr ø ysa).
This expedition was organized by three Norwegian radio amateurs who founded Club Bouvet on May 17, 1989. The founders were LA1EE, LA2GV, and LA6VM. The project was supported by the Norwegian government and a number of organizations, clubs, and individuals in 30 countries. Club Bouvet wishes in particular to acknowledge the initiative and support by Mr. Thor Christensen, Sandefjord, The Ministry of Environment, Norsk Polarinstitutt, the Japanese ham community, and the LA-DX-Group. We hope you enjoyed the show!"
The team landed on Bouvet Ø ya from the motor vessel (MV) Aurora, captained by M. Berentsen on December 25, 1989. The expedition crew flew to Montevideo to meet with the Aurora for the trip to Bouvet. The Aurora was equipped with a small helicopter brought from Norway which was used to assist in the landing of gear and equipment. Although there was an intention to establish two different camps, one on the west side of the island (favoring Europe and North America) and the other on the east side of the island (to favor operation toward Japan, Asia, and the Pacific area) due to the mammoth mountain peak occupying virtually all of the island, a visual inspection of the island showed that there appeared to be no suitable location on the east coast of Bouvet. All locations were considered too dangerous. Consequently, the operation was done from only one location. This decision was to have major ramifications since Asia and the Pacific would now be most easily worked over top of North America short-path on the Asia and Pacific long-path (of course, the same path). The operation was based in Nyroysa, the only location on the island considered by the expedition leaders to be safe for a camp. Nyroysa was composed of a large rock slide on the west coast of Bouvet. Nyroysa is a plateau which rises to an elevation of approximately 150' above sea level. The camp, antennas, and operating tents were positioned among the boulders and rock of Nyroysa. The massive rock face of the volcanic island provided a virtual shield to radio signals propagating short-path to Asia and the Pacific.
The first QSO was made with Erling (LA6VM), the third member of Club Bouvet on December 28, 1989. There were four stations manned as much as possible on the air throughout the operation. Essentially, each operator had his own tent and station. All equipment for the expedition was ICOM and consisted of ICOM IC-751A transceivers, ICOM IC-2KL Linear Amplifiers, and ICOM AT-500 antenna tuners. Six meters was also activated using an ICOM IC-575D 6 meter transceiver. Antennas were four triband yagis IHidaka VS-33, Nagara TA-351, TH-3 Jr, and three Butternut HF6-V verticals. Low bands were activated using the venerable Battle Creek special (on 160, 80, and 40). Five generators were taken along (three Honda generators, and 2 Roheico generators).
The expedition was able to maintain digital communications with supporters via an INMARSAT satellite link, which provided the ability to have 24 hour secure and dependable communications, receive weather advisories, etc. The operators also used a non-amateur commercial HF links for communication and coordination.
The expedition made over 47,000 QSOs during their stay on the island. The break down of those contacts was: 16,800 CW QSOs, 30,000 SSB QSOs, and 291 RTTY QSOs. Geographic distribution shows the inherent difficult of working the Pacific and Asian areas via the long-path: North America involved 47.3 percent of the QSOs, Europe involved 31.3%, Asia had 15.8%, while Central and South America accounted for only 3.9% and Pacific/Oceania and Africa accounted for only .9 and .8% respectively.
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 31-01-18, 08:28   #41
IU5BJS
Member
 
Registrato dal: Jan 2018
Messaggi: 24
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Arrivati nei pressi di Bouvet.....
IU5BJS non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 31-01-18, 08:34   #42
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Eh si, sono davanti Bouvet... bisogna vedere quando le condizioni meteo consentiranno lo sbarco, per adesso nebbia e pioggia ghiacciata..
Icone allegate
Clicca sull'immagine per ingrandirla

Nome:   Cattura.JPG‎
Visite: 26
Dimensione:   44.2 KB
ID: 17686  
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 31-01-18, 12:39   #43
I0GOD
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2008
Messaggi: 373
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio
Eh si, sono davanti Bouvet... bisogna vedere quando le condizioni meteo consentiranno lo sbarco, per adesso nebbia e pioggia ghiacciata..
Mi pare che tutto il materiale lo devono portare con l'elicottero ci vorranno molti viaggi e poi c'è il montaggio del campo, l'allestimento dei gruppi elettrogeni per ripararsi dal freddo gli hangar pneumatici per i ripari, mi sa che ci vorrà tutta la settimana. A Pietro I° andò così
73 Godifredo
I0GOD è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 31-01-18, 14:21   #44
IM0QMA
Senior Member
 
L'avatar di IM0QMA
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: La Maddalena
Messaggi: 689
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Comunque vada , gran coraggio e determinazione , quell'isoletta e' il b.d.c del mondo , giusto pinguini albatri e sule possono apprezzarlo
__________________
A vitta l’è ‘na tempesta, piggialo in to cû l’è un lampo
IM0QMA non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 31-01-18, 14:31   #45
I0GOD
Senior Member
 
Registrato dal: Aug 2008
Messaggi: 373
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IM0QMA Visualizza il messaggio
Comunque vada , gran coraggio e determinazione , quell'isoletta e' il b.d.c del mondo , giusto pinguini albatri e sule possono apprezzarlo
A proposito dei pinguini nell'ultima spedizione a Pietro I° dovettero convivere con i pinguini che venivano a curiosare. Vedevano questa gente nuova e si impicciavano.....
73 Godifredo
I0GOD è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 31-01-18, 15:48   #46
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da I0GOD Visualizza il messaggio
A proposito dei pinguini nell'ultima spedizione a Pietro I° dovettero convivere con i pinguini che venivano a curiosare. Vedevano questa gente nuova e si impicciavano.....
73 Godifredo
I pinguini non sono un problema, anche se il guano, pare sia eccezionalmente puzzolente, ma i leoni marini possono esserlo...
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-02-18, 17:13   #47
IU2DXF
Member
 
Registrato dal: Jan 2016
Messaggi: 36
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Per oggi niente sbarco:

"February 1, 2018, 1300 UTC: Our ship is still at anchor off the east side of Bouvet. Winds are 35 to 40 knots, and the ship is pitching and rolling up to 30 degrees. This makes flying and a landing attempt impossible today. The temperature is hovering at around 0 degrees C. Visibility has improved.
We are poised and ready when a weather window opens. We had our maritime mobile station up for a few hours, but had to take it down again to avoid damage caused by the extreme motion of the ship.
Hang in there with us!
Ralph, KØIR"

Traduco:

"1 Febbraio 2018, 1300 UTC. La nostra nave è ancora all'ancora sul lato est di Bouvet. I venti vanno da 35 a 40 nodi (64-74 Km/h) e la nave accusa 30 gradi di rollio e beccheggio. Queste condizioni rendono per oggi impossibile il volo degli elicotteri e lo sbarco.
Le temperature sono attorno agli 0 gradi, la visibilità è migliorata.
Siamo pronti a partire non appena ci sarà una finestra di bel tempo. Abbiamo ricominciato le operazioni /MM ma abbiamo dovute interromperle dopo qualche ora per evitare che le radio si danneggiassero a causa dei movimenti della nave
Tenete duro!
Ralph KØIR"
IU2DXF non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-02-18, 17:31   #48
IU5BJS
Member
 
Registrato dal: Jan 2018
Messaggi: 24
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

E pensare che sui clusters son già presenti degli spot su Bouvet, ohi ohi ohi....
IU5BJS non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-02-18, 17:54   #49
IZ5CML
Moderator
 
L'avatar di IZ5CML
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Empoli, JN53LR
Messaggi: 3,743
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IU5BJS Visualizza il messaggio
E pensare che sui clusters son già presenti degli spot su Bouvet, ohi ohi ohi....
Ve l'avevo detto già in tempi "non sospetti", guardate poco il cluster..ormai totalmente fuori controllo, per via di sysop poco collaborativi (ed un pò sognatori permettetemelo...), si è rifiutato di inserire un sistema di autenticazione, anche banale, call ed email, e quindi chiunque può spottare con il call di chiunque..e con una buona dose di "anonimità", un caos ormai ingestibile.

Usate le "recchie" e le informazioni giuste..
__________________
DX ! What else !?
IZ5CML è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 01-02-18, 18:29   #50
IU5BJS
Member
 
Registrato dal: Jan 2018
Messaggi: 24
Re: 3Y0Z Bouvet 2018, come lavorarlo ?

Quote:
Originariamente inviata da IZ5CML Visualizza il messaggio

Usate le "recchie" e le informazioni giuste..
Ah si si, quello sempre....i clusters sono utili, ma c'è scritta tanta di quella monnezza che 1/100 basterebbe !
IU5BJS non  è collegato   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09:57.


Powered by vBulletin versione 3.8.6
Copyright ©: 2000 - 2018, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it