hamradioweb.org

 


Vai indietro   hamradioweb.org > Discussioni / Areas of discussion > Nuove apparecchiature commerciali in ambito hamradio

Avvisi

Nuove apparecchiature commerciali in ambito hamradio Sezione dedicata agli annunci e/o discussione di nuove apparecchiature radioamatoriali, dai transceivers alle antenne, dai rotori agli accessori di stazione etc. Possono annunciare nuovi prodotti sia tutti coloro che ne vengono a conoscenza sia gli stessi produttori e/o rivenditori che siano registrati alla community.

Rispondi
 
Strumenti della discussione
Vecchio 12-06-16, 13:32   #1
IZ0IEN
Moderator
 
L'avatar di IZ0IEN
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Frosinone JN61sp
Messaggi: 1,628
icom 7300 e un "radio amatore"

Premessa: nella terra dei ciechi, chi ha un occhio solo è un re.

Io mi definisco un radioamatore abbastanza terra terra. Non ho strumentazione in grado di rivaleggiare con blasonati laboratori, non ho antenne da urlo, non ho amplificatori che fanno la gioia dell'enel.
Ma leggere alcune cose in giro rendono doverose alcune precisazioni.

Una delle scommesse che da ragazzino (ma ancora oggi) preferivo, era giocarmi qualcosa con lo sborone di turno con auto nuova fiammante a chi arrivava prima da X a Y. Ma passando dove dicevo io. Il passaggio in questione era una stradina sterrata abbastanza stretta che con il mio pandino 1000 fire mi bevevo in 30 secondi netti. La thema o la bmw di turno ne sarebbe uscita alquanto malconcia
Questo per dire che ogni radio ha una curva di "rendimento", non scritta da nessuna parte, che ha come ascissa e ordinata il setup che contorna la determinata radio e il costo della radio stessa. Niente si può misurare con parametri assoluti, altrimenti Einstein era un grandioso pirla. L' "entanglement", meraviglioso termine inglese intraducibile in italiano con la stessa efficacia, è il metro che dovremmo usare per valutare ogni cosa nel contesto nel quale è collocata.

Il 7300 l'ho provato in ricezione nel CQWW, l'ho usato fino a 5 minuti fa nel sezioni, l'ho testato nei miei limiti (grazie Dino) con altre radio che *avrebbero* dovuto distruggerlo. Con il mio setup, questo non accade. Per me, nella mia stazione, il 7300 ha incrementato il rendimento globale del sistema.
Noise da power line, abbattuti. Waterfall da invidia a radio di costo mooolto superiore (mettetelo vicino a 990, 7800, P3, quello che volete). Selettività ottima, eccellente oserei dire. IP2 e IP3 non ne parliamo, rispetto al mio pro3 che imbarcava gli IP2 di 4XZ in 20 metri nonostante attenuatore. Filtro a 50 Hz in CW che sembra un APF e non da assolutamente fastidio.
Questo con l'ascissa del *mio* setup. E il costo del 7300.

Ho una "log periodica monoelemento", una verticale aperiodica. Un 7600, un 7800, un 990, un K3 avrebbero performato meglio sotto alcuni aspetti ? sicuramente. Ma avrei perso benefici che ha introdotto il 7300 che per me sono importanti. Magari ad altri del waterfall real time non frega una beata mazza, del NB che butta giu tutto nemmeno, ma *a me*, SI.
Ecco quindi che, per un beneficio che sfiora l'80% a costo X, se per incrementarlo di 10 punti percentuale devo spendere tre volte X, non mi conviene.
Un tecnico ragiona secondo efficienza ed efficacia, secondo me sempre eh.

Anche perchè, fatevi una rombica come le aveva W6AM, e poi metteteci gli apparati che tanto vengono esaltati come alternative al 7300. Quei front end, pur non avendo le spie OVF, con campi dell'ordine di 7-8 volt su 50 ohm, ve la comporranno sul display, sicuro
Se si adoperasse la statistica, sarebbe semplice spiegarsi determinate cose. Essendo *molti* in condizioni di antenna *medie*, ed essendo un apparato il 7300 che ha un beneficio di innovazione relativo molto alto quando viene installato in setup *medi*, ciò spiega l'entusiasmo di *molti*.
Mi piacerebbe invece di un certo snobbismo hipster che poi non è più tanto hipster perchè tutti snobbano pensando di distunguersi, che il possessore della 4 elementi in 40, o della 6 elementi in 20, o (magari!) di una rombica, testasse realmente il 7300 in quelle condizioni e dichiarasse, dopo aver tentato *tutto*, l'inusabilità o meno dell'apparato con quel tipo di setup.

Anche perchè sul 7300 a differenza di altre tipologie di sdr non c'è molto da "smanettare": l'rf gain e basta, cosa che ogni dxer SA che DEVE usare in determinate condizioni. Niente di nuovo, anzi, ci siamo ripresi un controllo che nelle ultime generazioni di analogici non è che faceva poi quella grande differenza sul ricevuto.

Tanti mi chiedono "come va il 7300" ? Bene. Ovvio. Rispetto ai miei precedenti setup, sono riuscito a migliorare e di molto.
Nessuno mi chiede "è stato difficile migliorare? "; questa sarebbe una bella domanda. Chiunque abbia capito il senso del mio discorso, capirà che più si ci avvicina al 100% di efficienza, e più ogni punto percentuale di miglioramento ha costi e difficoltà molto più alti di quando si è iniziato.
Avete presente il DXCC? Ecco, pensate a quanto è difficile mettere a log gli ultimi paesi. Pensate quindi a quanto è difficile dare al 7851 un setup che esprima *quasi al 100%* il potenziale di *quella* radio.

Sono criptico e prolisso, ma diversamente non posso esprimermi. Se c'è chi ha analisi diverse da proporre, lo leggo con piacere
__________________
Cris IZ0IEN
http://www.technecom.it
Founder of FOC - Frigo Operators Club
Member of SOC - Second Operator Class
Orgoglioso cultore del CW a correzione d'errore.

Ultima modifica di IZ0IEN; 12-06-16 a 14:49
IZ0IEN non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-06-16, 14:49   #2
IK7JWY
Senior Member
 
L'avatar di IK7JWY
 
Registrato dal: Aug 2007
ubicazione: Alezio-LE-
Messaggi: 4,308
Re: icom 7300 e un "radio amatore"

Interessante analisi, Cristiano.
__________________
73 de ik7jwy Art
IK7JWY non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-06-16, 11:01   #3
in3ufw
Junior Member
 
Registrato dal: Sep 2007
Messaggi: 8
Re: icom 7300 e una "radio amatore"

Crea un video con l'inserimento del dsp o dnr per far capire come realmente funzia....

73 Marco in3ufw
in3ufw non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 14-06-16, 14:53   #4
IZ0IEN
Moderator
 
L'avatar di IZ0IEN
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Frosinone JN61sp
Messaggi: 1,628
Re: icom 7300 e una "radio amatore"

Quote:
Originariamente inviata da in3ufw Visualizza il messaggio
Crea un video con l'inserimento del dsp o dnr per far capire come realmente funzia....

73 Marco in3ufw
Ciao UFW,
no mi spiace, niente video. Primo perchè immediatamente dopo comincieranno a commentare quelli del CSI sezione video radioamatoriali, non hai inserito quello, hai commutato prima, i volumi sono differenti, l'rf gain è 0,16periodico db minore eccetera...

Secondo perchè il senso del mio discorso è l'opposto, io non devo dimostrare che funziona a nessuno: per le *mie* esigenze, funziona *meglio* di ciò che avevo. Un 706mk2g dentro la tua auto, per TE, sarà sicuramente più funzionale e migliore del 7300. Spero che tu mi capisca

L'efficienza tecnica di un oggetto non si può mai misurare in misura assoluta, ed è sempre ben separata dalle sue specifiche tecniche.

Metteresti mai un 16mmquadri per alimentare un LED ? No. Perchè quindi dovrei mettere un hiberling sotto una boomerang ? Sempre ricorrendo a termini inglesi santi e intraducibili, is "outperforming".

Ma - MA - sostituire un pro3 tripla conversione analogica con un DSP digitale (e quindi niente di digitalmente migliorabile, onere e onori dell'analogico) che poi riesce in analogico, con un fully digital (sempre e comunque migliorabile o peggiorabile via software) che alla fine esce in analogico, per me ha senso e ho migliorato compatibilmente alle esigenze della mia stazione.
Un Flex 6xxx sarebbe stato "outperforming" come anche ANAN et similia.
Il 7300 no, ha le specifiche giuste per non risultare eccessivo nel mio sistema di antenna/stazione che è abbastanza barefoot (anche se un quarto d'onda verticale in 40 metri si fa sentire insomma... )
__________________
Cris IZ0IEN
http://www.technecom.it
Founder of FOC - Frigo Operators Club
Member of SOC - Second Operator Class
Orgoglioso cultore del CW a correzione d'errore.
IZ0IEN non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 30-11-16, 06:38   #5
IU2FZA
Junior Member
 
Registrato dal: Nov 2016
Messaggi: 4
Re: icom 7300 e un "radio amatore"

Principio logico del rasoio di occam: "inutile fare con più quello che si può fare con meno"

Per gli addetti al marketing di ogni settore è invece un concetto blasfemo... infatti predicano spudoratamente l'esatto contrario, chiamiamolo consumismo se vogliamo, ma il concetto non cambia

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk
IU2FZA è  collegato   Rispondi quotando
Vecchio 12-12-16, 19:22   #6
IK1YFE
Member
 
Registrato dal: Jun 2014
Messaggi: 14
Re: icom 7300 e una "radio amatore"

Da qualche giorno ho in stazione un ic 7300, mi sono fatto il regalo di natale....
Non ho grosse esperienze di apparati radio, ho posseduto in passato un Ts450s della nota casa concorrente, ho un ft 897, che però uso poco in HF, e anche un fantastico Ft 817, spettacolare quanto va bene in cosi poco. Ma soprattutto possiedo felicemente un K2/100 da me costruito assieme ad altri OM in sezione.
Vengo al sodo, Rispetto al Ts450s non ci sono paragoni, e come confrontare una Ferrari con una 500, con tutto il rispetto per la 500. Ci sono anche venticinque anni di differenza. Devo notare con rammarico , ma me l'aspettavo che in fonia e un po superiore al mitico K2.
Si eguagliano in CW, pero il 7300 ha più controlli e più possibilità di settaggi.
Il waterfall in tempo reale e fantastico, ti permette di vedere cosa ti succede attorno.
Per me e promosso.
IK1YFE non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-12-16, 09:30   #7
iw7dmh
Senior Member
 
L'avatar di iw7dmh
 
Registrato dal: Dec 2007
ubicazione: Lecce
Messaggi: 344
Re: icom 7300 e un "radio amatore"

Quote:
Originariamente inviata da IZ0IEN Visualizza il messaggio
...
Chiunque abbia capito il senso del mio discorso, capirà che più si ci avvicina al 100% di efficienza, e più ogni punto percentuale di miglioramento ha costi e difficoltà molto più alti di quando si è iniziato.
...
Ciao Cristiano e grazie per la tua disamina.
Secondo me stiamo vivendo un passaggio simile a quello vissuto passando dalle valvole ai transistor, ma in pratica è iniziato il conto alla rovescia.
Le nuove radio sdr fanno esattamente le stesse cose di radio più obsolete e/o più costose perchè si arriva al punto in cui gli "algoritmi" non si possono più ottimizzare. Lo fanno anche più semplicemente e senza la necessità di "arzigogoli" e controlli complicati. Inoltre man mano che la tecnologia avanza, e lo fa in fretta, il costo è destinato a ridursi progressivamente.
Il 7300, per esempio, sta cancellando la fascia di mercato delle radio a doppia/tripla conversione con costo superiore a 1500 euro e probabilmente tra qualche anno compreremo radio HF senza crearci più il problema del "si sentirà bene o male" (lo spero proprio!).
Non resta che dedicarsi alle antenne e, se è possibile, a remotizzare la propria stazione in campagna con antenne più performanti.
Probabilmente questo può essere un altro modo di fare radio ...

73' iw7dmh
__________________
Iscritto alla sezione ARI di LECCE www.arilecce.it
iw7dmh non  è collegato   Rispondi quotando
Vecchio 13-12-16, 10:40   #8
i7phh
Senior Member
 
L'avatar di i7phh
 
Registrato dal: Aug 2007
Messaggi: 1,495
Re: icom 7300 e una "radio amatore"

Anche io mi sono fatto il regalo di fine anno, solo che l'ho preso ad ottobre scorso.
Messo in stazione a fianco del mio vecchio IC756PRO, dopo un paio di mesi di utilizzo e prove comparative in tempo reale, lo trovo ottimo per l'attività amatoriale media (quattro chiacchiere in salotto) assolutamente poco pratico per l'uso in DX sopratutto se l'operatore usa lo split sia in ssb che cw ed assolutamente poco utilizzabile in contest (contest fatti in modo competitivo). I comandi a menu rendono lente diverse operazioni che invece in alcuni tipi di attività devono essere immediate. Ottimo il ricevitore, ma quello del 756 lo trovo un pelino meglio anche sulle bande basse.
Giusto per smorzare eventuali polemiche, in oltre 40 anni di radio partendo da tx ed rx autoxcostruiti, ho avuto decine di apparati diversi, blasonati e non, (sono ancora tutti in mio possesso e tutti funzionanti) questo lo trovo ottimo per quello che è il suo prezzo di mercato (quanto uscì il 7000 costava parecchio di più) e la fascia di utilizzatori a cui si indirizza, poco pratico anzi poco ergonomico per chi invece dai suoi apparati chiede molto di più.
Lo ricomprerei oggi? NO! ribadisco non perchè non è valido, ma non sostituisce di fatto gli apparati che ho già (2x756PRO, 756PROIII ed Orion I, IC7000)
Andrà a fare compagnia all'altro eccellente rtx Orion I come apparati di riserva.
Quanto sopra è solo la mia personale opinione, di chi si usa le radio spesso in condizioni estreme quali DX e Contest prevalentemente in CW.
__________________
73
Gianni
i7phh

IQ7AF - II7P - IJ7A - ID8/IQ8CS Team
www.i7phh.it

Ultima modifica di i7phh; 13-12-16 a 15:33
i7phh non  è collegato   Rispondi quotando
Rispondi

Segnalibri

Strumenti della discussione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato

Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 07:56.


Powered by vBulletin versione 3.8.6
Copyright ©: 2000 - 2017, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it