annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Chipset & SDR

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Chipset & SDR

    volenti o nolenti, l'integrazione Radio/PC, è diventata sempre più marcata, sfruttare appieno le funzionalità, implica un approfondimento anche in quell'ambito.

    A tal proposito, volevo riportare quanto appurato e, nell'ottica dei propositi di questo forum, un feedback di approfondimento sarebbe auspicabile.

    Magari ricorderete quanto evidenziato circa l'ottima dinamica audio del K4, condizione che non riuscivo a replicare con equivalente apparecchio della medesima tecnologia a campionamento diretto.

    Il K4 con elaborazione integrata, l'altro, tramite PC con collegamento Ethernet ad 1Gb, lavorando sulla pendenza dell'AGC, avevo recuperato qualche dB, non abbastanza per emularla.

    Ora, a seguito della defezione del SSD, mi sono visto costretto a sostituire l'80% della radio (il PC), in attesa di ripristinarlo, ho temporaneamente utilizzato un PC MSI gaming prestatomi, un I7
    7700K di qualche generazione più recente, l'esistente in realtà gestiva perfettamente l'applicazione con annessi SW ausiliari, impiegando la CPU a meno del 20%,

    Quello nuovo, evidenzia un carico inferiore, CPU a non più del 7/8%, certamente plausibile, viste le caratteristiche, per contro, la piacevole sorpresa l'ho avuta quando all'accensione della radio
    ho riscontrato un deciso miglioramente della dinamica audio "audio recovery", quantificata in 10/12dB (misurata con HP 4300A), sostanzialmente mi ero portato nella medesima situazione del K4, RX silenziosissimo
    con segnali di bassa intensità che spiccano chiaramente e presenti dal fondo, con quest'ultimo appena percettibile.

    Chiedendo lumi un amico della terra di sotto, mi ha detto trattasi di situazione nota, dove non è tanto la velocità di elaborazione (CPU) che conta, bensì il chipset impiegato, questo deve gestire
    l'enorme flusso dati (40/50Mbit/s), confesso la mia ignoranza a tal proposito, pertanto, chi più avvezzo all'architettura PC, potrebbe approfondire il discorso?, quali le tipologie di chipset, come
    riconoscerle/sceglierle in base alle proprie esigenze, sono specificati nelle caratteristiche generali dei PC?, etc.

    73, Claudio



  • #2
    Ciao Claudio, sempre interessante leggere le tue esperienze.
    Nei PC moderni, almeno da 3-4 generazioni di CPU, il flusso dati delle periferiche (video, audio, rete, storage, USB, ecc.) viene veicolato sul bus PCIe, collegato direttamente con la CPU, senza interposizione del chipset.
    Siccome le linee PCIe sono sempre scarse, in alcuni chipset vengono sdoppiate delle linee PCIe provenienti dalla CPU, verso le periferiche, in modo da avere più delle classiche 24 linee PCIe che molti processori di medio livello gestiscono.
    Senza andare più nel dettaglio tecnico, per non avere delle linee PCIe che vengono duplicate nel chipset, con presenza quindi di buffer, cache e trucchetti vari che rallentano il flusso dei dati, bisogna scegliere processori con nativamente un numero di linee PCIe alto.
    Poi bisogna leggersi i manuali delle motherboard per vedere che per marketing non abbiano reso disponibili un numero spropositato di linee PCIe anche con CPU di medio-basso livello, duplicandole nel chipset.

    Per fortuna sta sparendo la richiesta del mercato di poter usare 2 o più schede video, cosa che da sola si portava via 32 linee PCIe e anche il fatto che i nuovi processori e chipset gestiscono la quarta e prossimamente la quinta generazione del bus PCIe, molto più veloce e performante.

    Ricordo che in una radio SDR pura, con tutte le sue funzioni gestite dal PC via software, le prestazioni più importanti sono le latenze sulle linee coinvolte dall'elaborazione e non tanto la velocità.
    Già Windows non è un sistema operativo real time, quindi bisogna saper scegliere l'hardware "giusto".

    Quindi cosa andare a cercare?

    - CPU dell'ultima generazione, con linee PCIe almeno della terza generazione, meglio della quarta ed in futuro della quinta. Scegliere CPU con tante linee PCIe native
    - scegliere PC con una scheda video non integrata nel processore, dato che essa consuma tante linee PCIe native della CPU
    - scegliere PC con schede di rete preferibilmente Intel e con 2,5 Gb di banda. Vanno bene anche quelle a 1 Gb ma devono essere collegate direttamente alle linee PCIe del processore

    C'è anche da vedere che il chipset audio sia almeno a 24 bit e con basse latenze, ma per ora non voglio mettere troppa carne al fuoco.

    Commenta


    • #3
      Maurizio,
      si, meglio non bruciarla, deduco che un buon PC è basta, non sia la scelta più oculata a valorizzare l'interezza delle prestazioni ottenibili dai nostri SDR "puri".

      E' bene esserne consapevoli, le linee guida che hai tracciato, evidenziano dove andare a parare, i pochi che poi vorranno avvalersene, ci metteranno del proprio nella traduzione dei concetti in elementi utili allo scopo, per contro, intuisco che il tuo 7000 si trovi sicuramente a suo agio nello scambio dati, restituendoti il massimo delle prestazioni ottenibili.

      La macchina precedente un I7 gaming datato, consentiva di estremizzare i parametri più critici, senza alcun dropout, per contro, sulle bande basse, in più di una occasione, mi trovavo a sicronizzare due RX sulla stessa frequenza per efatizzare la risposta audio.

      Ora è anche più evidente l'effetto del parametro AGC slope, fa quello che ci si aspetterebbe, prima non si percepiva quasi per via dell'insufficiente dinamica audio.

      l'MSI rimarrà parte integrale della stazione, oltre a far bella vista di se (sembra un albero di natale), ha decisamente alzato l'asticella (già alta) delle prestazioni

      Grazie per la gradita disamina

      Claudio

      Commenta


      • #4
        Condivido e apprezzo le posizioni di i2noy sulla importanza della banda passante.
        Non capisco la parola "puro" accanto a sdr, come da precedente mio thread.
        Sottolineo, oltre alla ovvia importanza degli algoritmi in un "S"dr, la importanza del campionatote: avete mai riflettuto sul fatto che 24bit in ambito di 120dB implicano 3dB per bit? (spero di esser stato chiaro).
        Fermo restando il mio (documentabile) "apprezzamento" di ogni sistema DSP. (Di Esse Pi).
        My 0.02$
        Marco, i4mfa w4mfa
        https://www.qrz.com/db/I4MFA/

        Commenta

        Sto operando...
        X