annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Vorrei realizzare un dipolo trappolato 30-60mt

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Vorrei realizzare un dipolo trappolato 30-60mt

    Salve, vorrei realizzare un dipolo trappolato per 30-60metri,(avendo un dipolo fullsize per i 30 metri) conoscete qualche valido progetto di trappola? grazie
    Fabio IW7ED
    Brindisi - Italy -
    http://iw7ed.jimdo.com

  • #2
    Condivido la scelta della tipologia (in coax) di trap che ho visto tu stai seguendo.
    Mi permetto solo di osservare (a parte che su un dipolo dovrebbe esserci poco da suggerire) che:
    1. La frequenza di risonanza si misura con un GDM, in accoppiamento lasco
    2. Un dipolo ha 75 ohm di impedenza a multipli pari di lambda quarti dal suolo (cito i1aba Angelo Barone)
    3. Alle altezze (sotto lambda) a cui ci vien pratico posizionarlo la sua impedenza (a multipli dispari di lambda quarti) varia velocemente fino a valori circa 40% differenti, in difetto ed eccesso (stessa fonte)
    4. Per non parlar della riduzione di impedenza derivante dalla non orizzontalità (inverted-v)
    5. SWR: non puoi sapere se indica X=0 in un valore complesso Z=R+jX stante che esso deriva dal modulo di Z
    6. Un circuito risonante parallelo ("trappola") ha il "compito" di "interrompere" il braccio, non di fornire una reattanza a compensazione di una impedenza (per esempio 50-j40) alla frequenza di utilizzo, che non è quella di risonanza, giusto per ottenere un SWR 1:1
    7. Da 6. deduci quindi che il circuito deve risuonare alla frequenza di lavoro ed ivi il dipolo deve essere risonante
    8. Il dipolo "corretto" per i 30M è quello che, steso pra due palazzi di 5 piani (a 15M dal suolo), ha SWR 1,5:1
    9. La trappola che ad esso (8.) colleghi non (*) deve inficiarne la impedenza
    10. Mooolto a spanne, tanti cm nella bobina, altrettanti cm in meno nella parte che riguarda i 60m
    (*= vero per costanti concentrate, per le trappole de quo considera un accorciamento, mooolto a spanne 1/5 dei cm o un 5% del braccio)
    Se "giocbiamo" ad ottenere 1:1 senza conoscere Z ed X, QUALSIASI regola di lunghezza e risonanza va a farsi friggere, ops pardon, intendevo dire qualsiasi differente considerazione risulta applicabile.
    Marco, i4mfa w4mfa
    https://www.qrz.com/db/I4MFA/

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da i4mfa Visualizza il messaggio
      Condivido la scelta della tipologia (in coax) di trap che ho visto tu stai seguendo.
      Mi permetto solo di osservare (a parte che su un dipolo dovrebbe esserci poco da suggerire) che:
      1. La frequenza di risonanza si misura con un GDM, in accoppiamento lasco
      2. Un dipolo ha 75 ohm di impedenza a multipli pari di lambda quarti dal suolo (cito i1aba Angelo Barone)
      3. Alle altezze (sotto lambda) a cui ci vien pratico posizionarlo la sua impedenza (a multipli dispari di lambda quarti) varia velocemente fino a valori circa 40% differenti, in difetto ed eccesso (stessa fonte)
      4. Per non parlar della riduzione di impedenza derivante dalla non orizzontalità (inverted-v)
      5. SWR: non puoi sapere se indica X=0 in un valore complesso Z=R+jX stante che esso deriva dal modulo di Z
      6. Un circuito risonante parallelo ("trappola") ha il "compito" di "interrompere" il braccio, non di fornire una reattanza a compensazione di una impedenza (per esempio 50-j40) alla frequenza di utilizzo, che non è quella di risonanza, giusto per ottenere un SWR 1:1
      7. Da 6. deduci quindi che il circuito deve risuonare alla frequenza di lavoro ed ivi il dipolo deve essere risonante
      8. Il dipolo "corretto" per i 30M è quello che, steso pra due palazzi di 5 piani (a 15M dal suolo), ha SWR 1,5:1
      9. La trappola che ad esso (8.) colleghi non (*) deve inficiarne la impedenza
      10. Mooolto a spanne, tanti cm nella bobina, altrettanti cm in meno nella parte che riguarda i 60m
      (*= vero per costanti concentrate, per le trappole de quo considera un accorciamento, mooolto a spanne 1/5 dei cm o un 5% del braccio)
      Se "giocbiamo" ad ottenere 1:1 senza conoscere Z ed X, QUALSIASI regola di lunghezza e risonanza va a farsi friggere, ops pardon, intendevo dire qualsiasi differente considerazione risulta applicabile.
      Ti ringrazio per la tua spiegazione, riassumendo trappola in coax che tipo? quante spire? il diametro di supporto? su radioutilitario ho fatto qualche simulazione.....sono alle prime esperienze nella realizzazione delle trappole, trovo qualche difficoltà !!!!!! Buona domenica
      Fabio IW7ED
      Brindisi - Italy -
      http://iw7ed.jimdo.com

      Commenta


      • #4
        https://kc1kcc.com/coax-trap-calculator/
        it9vce ha descritto e fotografato una realizzazione plausibile per un neofita, con rg11, 4,75 spire su 10cm. Se fai una ricerca in internet, trovi ottimi articoli apparsi su qst e siti europei che ti aiutano ad ampliare il discorso, ove necessario.
        Quanto cito al punto 1. è fondamentale... quanto forbici e metro!
        Ci sono poi anche le indicazioni di PY2YW.
        Ultima modifica di i4mfa; 14-06-21, 20:56.
        Marco, i4mfa w4mfa
        https://www.qrz.com/db/I4MFA/

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da i4mfa Visualizza il messaggio
          https://kc1kcc.com/coax-trap-calculator/
          it9vce ha descritto e fotografato una realizzazione plausibile per un neofita, con rg11, 4,75 spire su 10cm. Se fai una ricerca in internet, trovi ottimi articoli apparsi su qst e siti europei che ti aiutano ad ampliare il discorso, ove necessario.
          Quanto cito al punto 1. è fondamentale... quanto forbici e metro!
          Ci sono poi anche le indicazioni di PY2YW.
          Si ho visto il progetto di IT9VCE, ma vorrei capire se le trappole possono reggere almeno potenze elevate....cioè se sono testate!!!!!!!!
          Fabio IW7ED
          Brindisi - Italy -
          http://iw7ed.jimdo.com

          Commenta

          Sto operando...
          X